Auto dell'incidente del 19 ottobre 2019
Auto dell'incidente del 19 ottobre 2019
Cronaca

Incidente stradale di sabato, morto l'anziano

Era alla guida di un'utilitaria ed ha avuto un malore

Non ce l'ha fatta il signore anziano di 81 anni, di Altamura, rimasto gravemente ferito sabato sera in un incidente stradale in via IV Novembre mentre era alla guida di una Chevrolet Matiz finita contro una Punto. Un malore la probabile causa della perdita di controllo. L'uomo è morto ieri all'ospedale.

Era in gravissime condizioni quando è stato trasportato in ospedale.

La dinamica è stata rilevata dalla Polizia Locale e sono stati coinvolti in tutto quattro mezzi, come già scritto su AltamuraLife.
  • Incidente
Altri contenuti a tema
Maltempo: travolto da un ramo spezzato da forte vento, morto anziano Maltempo: travolto da un ramo spezzato da forte vento, morto anziano La tragedia nelle campagne di Altamura
Incidente in campagna, morto medico altamurano Incidente in campagna, morto medico altamurano Travolto da mietitrebbia a Genzano di Lucania
11 Treno FAL investe una persona: stop alla circolazione ferroviaria su tratta Altamura - Toritto Treno FAL investe una persona: stop alla circolazione ferroviaria su tratta Altamura - Toritto In corso gli accertamenti dell'Autorità Giudiziaria
Incidente tra la ex statale 96 e la statale 96 bis Incidente tra la ex statale 96 e la statale 96 bis Coinvolto un 39enne di Altamura
Incidente in via Corato Incidente in via Corato Coinvolta un'auto
Incidente sulla sp 18 Altamura-Cassano. Aggiornamenti Incidente sulla sp 18 Altamura-Cassano. Aggiornamenti Cinque i feriti
Incidente sulla Cassano-Altamura Incidente sulla Cassano-Altamura Due le auto coinvolte
Moto finisce contro un palo della luce Moto finisce contro un palo della luce Grave un 19enne altamurano
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.