Rifiuti
Rifiuti
Territorio

Ecotassa, approvato il rinvio

Ultima possibilità per i Comuni inadempienti: aumentare di 5 punti la differenziata

Il Consiglio regionale, nella giornata di venerdì ha dato il via libera all'emendamento a firma del consigliere regionale Filippo Caracciolo, presidente della V commissione Ambiente, sul rinvio del pagamento dell'Ecotassa per i Comuni inadempienti, ovvero quelli in cui la percentuale di raccolta differenziata non raggiunge i livelli previsti dalla normativa.

"Il voto favorevole odierno del Consiglio regionale – ha spiegato Caracciolo - va incontro alle esigenze dei Comuni, ma soprattutto scongiura un aggravio di tasse per cittadini pugliesi. Ringrazio l'assessore regionale all'Ambiente, Domenico Santorsola, per aver accolto l'emendamento da me proposto e approvato dal Consiglio, che ripropone il sistema già adottato lo scorso anno".
In pratica, saranno esonerati dal pagamento della maggiorazione della Ecotassa i Comuni che raggiungeranno nel mese di giugno 2016 una maggiorazione di 5 punti percentuali rispetto alla percentuale di raccolta differenziata raggiunta nel mese di novembre 2015. A tale obiettivo possono partecipare solo i Comuni che lo scorso anno hanno raggiunto l'obiettivo prefissato per l'anno 2015. I Comuni inadempienti rispetto agli obiettivi previsti per l'anno 2015 potranno evitare il pagamento della maggiorazione dell'Ecotassa a condizione di aumentare la percentuale di nove punti rispetto alla media agosto 2014-settembre 2015. Il raggiungimento degli obiettivi comporterà l'applicazione dell'Ecotassa prevista per l'anno 2013 senza alcuna maggiorazione disposta successivamente.

"Anche quest'anno – ha proseguito il consigliere regionale - è stato necessario intervenire sulla determinazione dell'Ecotassa che i Comuni devono pagare per ogni quantitativo di rifiuti conferiti in discarica. Infatti, pur in presenza di un aumento della percentuale della raccolta differenziata a livello regionale, la gestione del ciclo dei rifiuti presenta ancora gravi criticità in particolare sotto il profilo impiantistico. Da una parte vi è ancora un utilizzo preponderante della discarica come impianto di smaltimento finale, dall'altra vi è la grave carenza dell'impiantistica per il trattamento del rifiuto da raccolta differenziata in particolare della frazione organica necessaria per il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla normativa nazionale e comunitaria. Tale criticità diventa un ostacolo rilevante – precisa Caracciolo - nell'incentivo di sistemi di raccolta differenziata spinta (compresa la frazione organica), non sussistendo allo stato la certezza di destinazione finale in un impianto ubicato nell'ambito del territorio regionale. L'individuazione di impianti al di fuori della Regione Puglia, di fatto, va ad aumentare i costi a carico dei cittadini vanificando così tutti gli sforzi degli amministratori locali impegnati nella sensibilizzazione all'adozione di comportamenti virtuosi ed in linea con un'accresciuta sensibilità ambientale". Caracciolo ha concluso dicendo che "per superare le gravi criticità esistenti nella gestione del ciclo dei rifiuti, è necessario un intervento legislativo che modifichi in modo rilevante la governance del sistema che avrà il compito non solo di revisionare il piano regionale dei rifiuti ma che si renda garante della sua necessaria attuazione per la chiusura del ciclo dei rifiuti".
  • Raccolta differenziata
  • Ecotassa
Altri contenuti a tema
Comuni ricicloni: Gravina e Altamura premiati per l’indifferenza Comuni ricicloni: Gravina e Altamura premiati per l’indifferenza In Puglia salgono a 53 i Comuni virtuosi
Raccolta differenziata, ecco le istruzioni di Abc Raccolta differenziata, ecco le istruzioni di Abc Due tutorial per aiutare i cittadini a differenziare
Rifiuti, arriva la stangata dell'ecotassa Rifiuti, arriva la stangata dell'ecotassa Percentuali di differenziata minime e un servizio che non soddisfa il capitolato d'appalto
1 Centri di raccolta rifiuti, la Regione rifinanzia il progetto per Gravina e Altamura Centri di raccolta rifiuti, la Regione rifinanzia il progetto per Gravina e Altamura Colonna: finanziamenti persi per colpa di Altamura
Ecotassa, soldi ai comuni che sostengono maggiori costi Ecotassa, soldi ai comuni che sostengono maggiori costi I fondi dovranno essere spesi per migliorare i sistemi di raccolta e smaltimento dei rifiuti
Sacchetti per la spazzatura, è bagarre al Viti maino Sacchetti per la spazzatura, è bagarre al Viti maino Cittadini inviperiti in fila
Raccolta differenziata, questa sconosciuta Raccolta differenziata, questa sconosciuta Ripuliamoci bacchetta cittadinanza e Istituzioni
Coinvolgere i cittadini per promuovere una campagna di sensibilizzazione per evitare l'Ecotassa Coinvolgere i cittadini per promuovere una campagna di sensibilizzazione per evitare l'Ecotassa Il consigliere Loiudice suona la sveglia alla giunta comunale
© 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.