Ente parco
Ente parco
Territorio

“E-VENTI del Parco”: emanato l'avviso pubblico per la manifestazione di interesse

C'è tempo sino al 26 febbraio prossimo per presentare domanda

Elezioni Regionali 2020
Il Parco Nazionale dell'Alta Murgia, nei giorni scorsi, ha emanato l'Avviso Pubblico per acquisire le manifestazioni di interesse per l'organizzazione di attività divulgative, educative, formative, informative, ricreative, di comunicazione culturale e sociale da sviluppare, in simbiosi con l'Ente Parco. Le attività e le iniziative che risulteranno idonee, verranno inserite nel calendario annuale "E-VENTI del Parco" (plurilingue) dell'Ente Parco a diffusione e visibilità nazionale ed internazionale, nell'ambito le iniziative dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

Le domande devono essere trasmesse entro le ore 12.00 di lunedì 26 febbraio 2018, mandando i modelli A e B allegati o tramite raccomandata all'indirizzo Ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia, via Firenze 10 Gravina di Puglia, o tramite p.e.c. all'indirizzo mail protocollo@pec.parcoaltamurgia.it, con la dicitura "E-VENTI del Parco – Manifestazione di interesse", oppure consegnate a mano presso l'Ufficio del Protocollo, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e il martedì anche dalle 15.30 alle 16.30.

Il programma delle proposte - in attuazione della Carta di Roma sul Capitale Naturale e Culturale (vedi allegato) - si realizzerà, in sostanza, attraverso l'organizzazione di eventi, manifestazioni, corsi, esperienze emozionali, passeggiate ideate e realizzate dai proponenti, che risulteranno idonee per il presente avviso, con la collaborazione, partecipazione, affidamenti, supporto tecnico‐scientifico e patrocinio dell'Ente Parco. Ad esempio: corsi di base per l'utilizzo delle piante spontanee e per il riconoscimento di piante, funghi, muschi e licheni; eventi per lo scambio di autoproduzioni, antiche sementi e varietà agronomiche, antichi saperi; passeggiate botaniche; discipline sportive e corporee; laboratori per bambini o adulti; corsi di base giardinaggio, eco‐terapia, eco‐psicologia, psicologia rigenerativa, progettazione del verde, architettura del paesaggio; arte, spettacolo, fotografia, letteratura. Tutti incentrati sui temi della natura e del territorio. A ciascuna proposta verrà poi assegnato un punteggio, tenendo conto dei vari criteri da rispettare, e una volta selezionate le proposte si procederà con la realizzazione e programmazione degli eventi.

I destinatari dell'Avviso pubblico sono quei soggetti, pubblici o privati, in forma singola e associata, persone fisiche e/o giuridiche, che operano con finalità analoghe a quelle del Parco e costituiti con atto pubblico o registrato o in forza di legge, per cui possono presentare domanda sia Comuni, Soprintendenze, Poli museali, Università, Istituti di Ricerca, GAL, Fondazioni e Associazioni, ma anche Imprese sociali, creative o culturali oppure operatori aderenti alla CETS e alle iniziative riconosciute e promosse dal Parco (del mondo agricolo, degli allevatori e produttori del territorio del Parco), e singoli cittadini.

Il presente avviso non comporta oneri economici a carico dell'Ente. Tutte le iniziative proposte dovranno essere, quindi, interamente sostenute da eventuali quote dei partecipanti alle iniziative, ovvero finanziate con fondi di sponsor, finanziamenti pubblici, o rivenienti da campagne crowdfunding e/o raccolta fondi. Il contributo dell'Ente Parco sarà limitato alla messa a disposizione di strutture e personale, come la sede operativa a Ruvo, presso l'Officina del Piano "Don Francesco Cassol", concessa gratuitamente per la pianificazione delle attività, la programmazione delle iniziative e per la progettazione delle attività, luogo di incontro e confronto delle idee/proposte. Tutta la gestione economica, fiscale e assicurativa delle iniziative sarà a cura dei soggetti proponenti. Tuttavia è facoltà dell'Ente, verificate le domande pervenute, concedere l'ulteriore supporto economico attraverso diverse forme di compartecipazione.
  • Avviso pubblico
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Altri contenuti a tema
Il Parco dell’Alta Murgia vara il suo piano antincendi Il Parco dell’Alta Murgia vara il suo piano antincendi Coinvolte aziende agricole, Arif e Cnr. Lancio di una campagna social.
Parco dell'Alta Murgia già marchiato a fuoco Parco dell'Alta Murgia già marchiato a fuoco Devastante incendio a Minervino. Prevenzione e avvistamento da rafforzare
Prevenzione incendi, il Parco si affida agli agricoltori Prevenzione incendi, il Parco si affida agli agricoltori L'anno scorso fiamme in 87 ettari di bosco dell'Alta Murgia
Parco Alta Murgia, attivato servizio “Prenota la tua visita” Parco Alta Murgia, attivato servizio “Prenota la tua visita” Con una semplice procedura online le guide del parco saranno a disposizione degli amanti delle escursioni naturalistiche
Parco dell'Alta Murgia, riprenderanno le catture dei cinghiali Parco dell'Alta Murgia, riprenderanno le catture dei cinghiali Le attività sono ferme da mesi per l'emergenza. Agricoltori danneggiati
1 Eco-pattuglie nel Parco dell'Alta Murgia Eco-pattuglie nel Parco dell'Alta Murgia I carabinieri sorveglieranno il territorio in mountain-bike
Una rete di punti Wi-Fi nel Parco dell'Alta Murgia Una rete di punti Wi-Fi nel Parco dell'Alta Murgia Firmato accordo per realizzare l'infrastruttura
Parco dell'Alta Murgia, nessuna gita fuori porta Parco dell'Alta Murgia, nessuna gita fuori porta Solo due persone sanzionate nei giorni di Pasqua e Pasquetta
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.