Caldo
Caldo
Territorio

Dopo Caronte è pronto Lucifero

Terribile l’ondata di afa di questi giorni. Ma come difenderci dal caldo?

Elezioni Regionali 2020
Dopo Caronte, da lunedì 31 luglio è arrivato Lucifero, che porterà in dote temperature fino ai 38° gradi. Per tutta la prossima settimana, che coincide con la prima settimana di agosto, caldo torrido sull'Italia, con punte di 39/41° diffuse su gran parte delle regioni, soprattutto nel Sud Italia, Puglia e Basilicata comprese.
Ma con il grande caldo è necessario fare attenzione alle ondate di calore che possono mettere a rischio la salute, soprattutto in riferimento a bambini e anziani.

Cosa fare quindi per difendersi dal caldo estivo ed evitare problemi per la salute? Ecco alcune regole semplici e facili da applicare ma importanti per prevenire eventuali malessere.
I primi segnali di sofferenza dovuti al caldo sono: senso di spossatezza, debolezza, mal di testa, temperatura corporea elevata, sete intensa, perdita di conoscenza, crampi muscolari, tachicardia.
In presenza di questi sintomi è necessario distendere immediatamente, in un luogo fresco, la persona colpita dal malore, sollevarle le gambe in alto, idratarla con dell'acqua e bagnarle il viso per abbassare la temperatura corporea. Nel caso in cui la persona colpita da malore non si riprende contattate immediatamente il 118.

È importante evitare di uscire nelle ore più calde della giornata, indicativamente tra le 12 e le 18. Indossate abiti di colore chiaro e non aderenti, di cotone, lino o fibre naturali. Evitate abiti scuri e di fibre sintetiche che con il caldo possono anche provocare fastidiose allergie. Bevete molta acqua (almeno un litro e mezzo al giorno) per idratare la pelle e l'organismo. Seguite una dieta ipocalorica e privilegiate il consumo di frutta e verdura in quanto contengono una grande percentuale di acqua. Consumate pasti leggeri: preferite la carne bianca e il pesce, limitate i carboidrati ed evitate i cibi ricchi di grassi. Limitate il consumo di caffè, alcolici e bevande gassate che hanno un effetto diuretico e aumentano i liquidi espulsi dall'organismo e non disponibili per il processo di raffreddamento.
Rinfrescate gli ambienti di casa solo la mattina presto e la sera mantenendo tapparelle e finestre chiuse durante il giorno.
Utilizzate piante rampicanti per balconi e terrazze: proteggono le mura domestiche dai raggi solari. Se avete installato in casa un impianto di climatizzazione, fate attenzione ai flussi d'aria diretti e alle temperature troppo basse. Conservate i medicinali in frigo.
Prestate particolare attenzione alle persone anziane: misurate loro regolarmente la pressione e la temperatura corporea. Se decidete di esporvi al sole, non dimenticate di riparare la testa con un cappello.
  • Caldo
Altri contenuti a tema
Grande caldo, inizio di agosto con bollino arancione Grande caldo, inizio di agosto con bollino arancione Il bollettino del Ministero della salute sulle ondate di calore
Grande caldo, giornata da "bollino rosso" Grande caldo, giornata da "bollino rosso" Livello di rischio elevato di ondate di calore. I consigli per le persone più fragili o esposte
Emergenza caldo, i consigli degli esperti Emergenza caldo, i consigli degli esperti I numeri utili per segnalare i disagi
Caldo, punte massime vicine ai 42 gradi Caldo, punte massime vicine ai 42 gradi Domani e giovedì le giornate più roventi
Muore durante i lavori in campagna Muore durante i lavori in campagna Si tratta del 79enne Pasquale Caponio
Previste oggi temperature al di sopra della media stagionale Previste oggi temperature al di sopra della media stagionale Allarme di livello 2, a rischio alcune fasce della popolazione
Temperature torride Temperature torride I consigli da non sottovalutare
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.