Infermiere
Infermiere
Ospedale e sanità

Concorso regionale per infermieri si terrà a febbraio

Quasi 17mila partecipanti per 556 posti

Riattivare le procedure per il concorso unico regionale destinato a reclutare 566 infermieri a tempo indeterminato. E' quanto ha chiesto la ASL Bari alla commissione incaricata delle procedure concorsuali per riorganizzare il maxi concorso con quasi 17mila candidati, previsto a settembre scorso presso la Fiera del Levante, ma sospeso il 31 agosto, in via precauzionale, per la evoluzione della situazione epidemiologica tra la fase 1 e la fase 2. Le prove si terranno presumibilmente a febbraio e sarà la commissione incaricata a indicare le date entro i termini previsti dalla legge.

Gli uffici della ASL hanno già accertato la disponibilità degli stessi spazi all'interno della Fiera che erano stati individuati in precedenza per ospitare i candidati: una volta rimesse a punto e rafforzate le misure di sicurezza per scongiurare ogni possibile rischio di contagio, saranno rese note le date per le prove scritte.

Visto l'elevato numero di partecipanti – sono 16.856 gli aspiranti ammessi – la prova si svolgerà nel rispetto delle stringenti misure di sicurezza epidemiologico-sanitarie previste per l'emergenza Covid-19: percorsi differenziati, ingressi contingentati, controllo della temperatura, distanziamento, igiene delle mani e mascherine obbligatorie. Per rendere lo svolgimento del concorso ancora più sicuro, si stanno valutando anche altre misure più incisive per garantire sicurezza ad operatori e utenti.

Riattivare le procedure per il concorso unico regionale destinato a reclutare 566 infermieri a tempo indeterminato. E' quanto ha chiesto la ASL Bari alla commissione incaricata delle procedure concorsuali per riorganizzare il maxi concorso con quasi 17mila candidati, previsto a settembre scorso presso la Fiera del Levante, ma sospeso il 31 agosto, in via precauzionale, per la evoluzione della situazione epidemiologica tra la fase 1 e la fase 2. Le prove si terranno presumibilmente a febbraio e sarà la commissione incaricata a indicare le date entro i termini previsti dalla legge.

Gli uffici della ASL hanno già accertato la disponibilità degli stessi spazi all'interno della Fiera che erano stati individuati in precedenza per ospitare i candidati: una volta rimesse a punto e rafforzate le misure di sicurezza per scongiurare ogni possibile rischio di contagio, saranno rese note le date per le prove scritte.

Visto l'elevato numero di partecipanti – sono 16.856 gli aspiranti ammessi – la prova si svolgerà nel rispetto delle stringenti misure di sicurezza epidemiologico-sanitarie previste per l'emergenza Covid-19: percorsi differenziati, ingressi contingentati, controllo della temperatura, distanziamento, igiene delle mani e mascherine obbligatorie.

Per rendere lo svolgimento del concorso ancora più sicuro, si stanno valutando anche altre misure più incisive per garantire sicurezza ad operatori e utenti.
  • Asl Bari
  • Concorso
Altri contenuti a tema
Concorsone per infermieri, stabilite le date delle prove Concorsone per infermieri, stabilite le date delle prove Era stato rinviato per Covid. I partecipanti sono quasi 17mila
Donna morta in casa, la Asl avvia verifiche Donna morta in casa, la Asl avvia verifiche Con patologia pregressa, era risultata positiva a un tampone privato
Utic e emodinamica diventano realtà in Cardiologia Utic e emodinamica diventano realtà in Cardiologia Domani l'avvio ufficiale. Si parte con la formazione
2 Rinviato il maxi concorso degli infermieri Rinviato il maxi concorso degli infermieri Per ragioni di sicurezza anti-Covid. Si valuta modalità a distanza per le prove
1 Coronavirus: allestita una postazione per i tamponi in auto Coronavirus: allestita una postazione per i tamponi in auto Nei pressi degli uffici della Asl, sarà attiva con modalità "drive in"
Quasi 17000 domande per concorso di infermieri Quasi 17000 domande per concorso di infermieri Per 566 assunzioni in tutta la Puglia. Pubblicato calendario esami
Ospedale della Murgia, lavori straordinari nel blocco operatorio Ospedale della Murgia, lavori straordinari nel blocco operatorio Limitata l'attività di quattro reparti
Disabili gravissimi, partono i contributi straordinari Covid19 Disabili gravissimi, partono i contributi straordinari Covid19 La Asl ha dato il via libera alla liquidazione
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.