Asl
Asl
Ospedale e sanità

Ci sarà un secondo pediatra disponibile per i pazienti del dottor Ridola

Lo assicura il Direttore del Distretto Socio-Sanitario 4 sede di Altamura. «Medico convenzionato di Santeramo intende aprire uno studio ad Altamura»

Ci sarà un altro medico, oltre ad Anna Bellomo, per i piccoli pazienti di Gianluigi Ridola, pediatra convenzionato di libera scelta iscritto nella lista della Asl/Ba per la sede di Altamura. Si tratta di Nicola Longo, fra i pediatri convenzionati disponibili presenti nella lista di Santeramo in Colle. Lo assicura Giacomo Perrucci, direttore del Distretto Socio-Sanitario 4 per Altamura.

I genitori dei bambini assistiti da Ridola avevano scritto, nei giorni scorsi, una lettera al direttore generale della Asl/Ba Domenico Colasanto, al direttore sanitario Vito Gregorio Colacicco, al direttore amministrativo Giuseppe Mancini e al direttore del Distretto Socio-Sanitario 4 di Altamura Giacomo Perrucci. A preoccuparli, il prepensionamento di Ridola e «la conseguente e definitiva chiusura dell'Ambulatorio pediatrico». Il pediatra è stato sostituito temporaneamente da Maddalena Maggi. Richiesta dei genitori, come specificano nella nota, è che «la dottoressa Maggi continui a prestarci la sua assistenza in qualità di sostituto di medico pediatra convenzionato di libera scelta al fine di evitare disagi».

Perrucci, che da circa un mese ed in maniera temporanea sostituisce il precedente direttore Lucia Laddaga, spiega che «la norma dà la possibilità di scegliere anche un medico convenzionato di un altro Comune vicino». Il Distretto Socio-Sanitario 4 comprende Altamura, Gravina, Santeramo in Colle e Poggiorsini. Inoltre, «dopo i sei anni di età, il bambino, sempre secondo norma, può essere seguito da un medico generico».

Longo - pur svolgendo la sua attività principale a Santeramo - intende aprire a breve uno studio ad Altamura. «Servono uno o due giorni - precisa Perrucci - il tempo di fare alcune verifiche di rito». Per quanto riguarda la richiesta dei genitori relativa alla dottoressa Maggi, «non dipende da noi - specifica Perrucci - ma dall'Ufficio Convenzioni della Direzione di Bari. Noi non possiamo fare altro che prendere atto di quanto ci viene comunicato».
  • Asl Bari
  • Pediatria
Altri contenuti a tema
Asl Bari, iniziate le sospensioni di operatori non vaccinati Asl Bari, iniziate le sospensioni di operatori non vaccinati Una decina già notificate. In tutto sono circa 100
Covid: lieve calo dei casi ad Altamura e in provincia Covid: lieve calo dei casi ad Altamura e in provincia Il consueto bollettino settimanale della Asl
Concorsone infermieri, l'1 settembre al via le prove orali Concorsone infermieri, l'1 settembre al via le prove orali I colloqui sono in programma fino al 14 ottobre: si accede solo con Green pass
Asl, aggiudicati i lavori per la Neuropsichiatria infantile Asl, aggiudicati i lavori per la Neuropsichiatria infantile Sarà ubicata nel vecchio ospedale. Colonna: "Una bella notizia"
1 Vaccini, consegnate altre forniture ai medici di base Vaccini, consegnate altre forniture ai medici di base In Puglia mancano le dosi per riprendere con maggiore velocità
Covid: bilancio settimanale della Asl Covid: bilancio settimanale della Asl I dati aggiornati ad Altamura, lieve calo dei contagi ma ancora elevati
Asl Bari cerca medici specializzandi Asl Bari cerca medici specializzandi Da inserire in organici. Pubblicato l'avviso pubblico
1 Giornata dei disturbi del comportamento alimentare Giornata dei disturbi del comportamento alimentare Al centro di Altamura realizzati un laboratorio espressivo e un videoclip
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.