attività di trekking nel Parco dell'Alta Murgia
attività di trekking nel Parco dell'Alta Murgia
Turismo

Carta europea del turismo sostenibile, l'Alta Murgia si ricandida

Il Parco ha concluso l’iter per l’aggiornamento

Ad un anno esatto dall'avvio dei Forum del Parco per il rinnovo della Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS) nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia, si è concluso il processo che porta alla candidatura del Parco al rinnovo della CETS.

Nella sala convegni dell'ex Convento dei Domenicani a Ruvo di Puglia, ieri sera, si è svolto il Forum finale a cui hanno partecipato i proponenti delle Azioni che vanno a comporre il Piano per il rinnovo della CETS per il quinquennio 2019-2023.

Il percorso che ha portato alla firma delle Azioni ha consentito di individuare una strategia comune per lo sviluppo turistico del territorio locale e per l'armonizzazione e valorizzazione delle forze economiche, sociali ed associative che vanno a confluire in un Piano composto da 47 Azioni (12 delle quali proposte dal Parco Nazionale dell'Alta Murgia, 6 da Enti Pubblici, 1 da un Istituto Scolastico, 20 da Associazioni e 8 da Operatori Privati) che si snodano su tre assi di indirizzo principali (offerta culturale, produzioni agricole e percorsi) e che coinvolgono i 13 Comuni del Parco Nazionale dell'Alta Murgia.

Un ottimo esempio di protagonismo e coinvolgimento di tutti gli attori del territorio a cui il presidente vicario del Parco, Cesareo Troia, e l'intero Consiglio Direttivo hanno espresso il proprio sentito ringraziamento.

Gli stessi ritengono che «i veri protagonisti di questo percorso siano stati coloro che hanno proposto le Azioni. Il Parco ha il dovere di accompagnarli. Continuiamo nella fase di coinvolgimento di tutte le realtà che si concretizza con la candidatura al rinnovo della Carta Europea del Turismo Sostenibile».

Il Piano di Azione per il rinnovo della CETS verrà ora inviato a EUROPARC Federation che assegnerà al Parco un verificatore.

L'esito delle verifiche porterà al verdetto per l'assegnazione della certificazione che dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno.
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
  • Ente parco
Altri contenuti a tema
Cinghiali: un piano in cinque azioni del Parco dell'Alta Murgia Cinghiali: un piano in cinque azioni del Parco dell'Alta Murgia Con Anci, Federparchi, Ispra e Conferenza Stato Regioni per affrontare il problema degli ungulati
Lupi e cinghiali nel Parco, Coldiretti chiede interventi a tutela di agricoltori e allevatori Lupi e cinghiali nel Parco, Coldiretti chiede interventi a tutela di agricoltori e allevatori Incontro con il nuovo presidente Tarantini
Cambiamenti climatici: 3,8 milioni di euro per il Parco della Murgia Cambiamenti climatici: 3,8 milioni di euro per il Parco della Murgia Il Ministero dell’ambiente affida ai parchi nazionali le risorse per la mitigazione e l’adattamento
Parco dell'Alta Murgia, riprendono le esercitazioni a fuoco Parco dell'Alta Murgia, riprendono le esercitazioni a fuoco Il nuovo presidente Tarantini promette un intervento
Francesco Tarantini si insedia alla guida del Parco dell'Alta Murgia Francesco Tarantini si insedia alla guida del Parco dell'Alta Murgia Al via il mandato del terzo presidente dell'Ente
Incendi: s.o.s. dal territorio dell'Alta Murgia Incendi: s.o.s. dal territorio dell'Alta Murgia Troppi episodi, quasi tutti di natura dolosa. Tanti danni al patrimonio boschivo e al mondo agricolo
Alta Murgia, un'intera giornata di incendi Alta Murgia, un'intera giornata di incendi Nella zona di "Parisi" ad Altamura
Slow Food saluta la gente del Parco dell'Alta Murgia Slow Food saluta la gente del Parco dell'Alta Murgia Lettera di benvenuto di Carlo Petrini
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.