rifiuti abbandonati murgia altamura ireport
rifiuti abbandonati murgia altamura ireport
Territorio

Abbandono di rifiuti, campagne trasformate in discariche

Un problema che riguarda tutta la regione. Il triste fenomeno anche ad Altamura

E' sotto gli occhi di tutti. Le campagne sono diventate delle discariche a cielo aperto. Ciò è dovuto al fenomeno dell'abbandono di rifiuti in modo scriteriato.

Un problema che riguarda tutta la Puglia e a cui non fa eccezione Altamura. Le strade periferiche sono il primo "avamposto" di tale scempio, a cominciare da quella che collega le strade per la Foresta Mercadante e per Cassano Vecchia. Per proseguire verso via Santeramo con la strada comunale esterna Fontanelle. Un problema che riguarda tutte le periferie e che diventa a macchia di leopardo quando ci si allontana dall'abitato, non risparmiando le strade provinciali.

C'è anche un altro fattore. Lo smaltimento illegale dei rifiuti è diventata una delle principali attività delle agromafie che in Puglia fa registrare il 28,7% delle infrazioni accertate nel ciclo dei rifiuti sul totale nazionale, secondo i dati dell'Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare promosso da Coldiretti.

Sulla base degli accertamenti della magistratura, negli ultimi 20 anni in Puglia sono stati sversati, tombati o bruciati rifiuti di ogni genere. Il servizio aereo del Raggruppamento Aeromobili dei Carabinieri, dotato di velivoli particolarmente performanti e strumentazione tecnologicamente avanzate, secondo quanto riportato dal 6° rapporto Agromafie dell'Osservatorio sulla criminalità in agricoltura di Coldiretti, nel 2017 e nei primi 9 mesi del 2018 con 155 missioni per un totale di 160 ore di volo ha individuato ben 155 discariche abusive in Puglia.

"Nel 2015 la Regione Puglia ha pubblicato un bando a favore dei Comuni – sostiene Coldiretti Puglia – che aiutava le amministrazioni comunali nell'attività di rimozione e smaltimento di rifiuti illecitamente abbandonati su aree pubbliche, soprattutto in campagna. Sarebbe opportuno che ci fossero altri provvedimenti in tale direzione, perché gli agricoltori non possono restare sommersi dai rifiuti. Così come chiediamo che venga potenziato il controllo su territori assai vasti da parte della Polizia Municipale dei differenti Comuni dove il fenomeno è particolarmente allarmante", conclude il presidente Savino Muraglia.
  • Rifiuti
  • Coldiretti Puglia
Altri contenuti a tema
Sequestrata discarica abusiva a cielo aperto, denunciate due persone Sequestrata discarica abusiva a cielo aperto, denunciate due persone Attività dei Carabinieri del Nucleo operativo ecologico
13 Due Ccr ad Altamura, arriva la firma del contratto Due Ccr ad Altamura, arriva la firma del contratto Sei mesi per la realizzazione dei centri di raccolta comunali
Coldiretti: oltre 300 incidenti causati da cinghiali in Puglia Coldiretti: oltre 300 incidenti causati da cinghiali in Puglia A Roma la protesta davanti alla Camera
1 Ricorso al Tar su gestione rifiuti, decisione rinviata Ricorso al Tar su gestione rifiuti, decisione rinviata Promosso da alcuni cittadini per la differenza nei conti del servizio
Prodotti alimentari, aumentano la contraffazione e il falso "made in Italy" Prodotti alimentari, aumentano la contraffazione e il falso "made in Italy" Coldiretti: danni per miliardi di euro. Tra i prodotti "copiati" pure la lenticchia di Altamura
Ricorso al Tar, la serenità della giunta comunale Ricorso al Tar, la serenità della giunta comunale L'assessore Cangelli: "Questione politica"
1 "Gestione dei rifiuti, i conti non tornano" "Gestione dei rifiuti, i conti non tornano" Al Tar di Bari presentato un ricorso contro il Comune
1 Periferie e rifiuti, l’allarme da contrada Sgarrone Periferie e rifiuti, l’allarme da contrada Sgarrone Residenti senza servizio. Bidoni tolti dopo gravi episodi di inciviltà
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.