murgia sport altamura
murgia sport altamura
Volley

Murgia Sport Altamura: fuori con onore

La Msc crociere Sorrento batte per 3-1 la Murgiasport Altamura e si qualifica per la finale

Elezioni Regionali 2020
Terminano a Sorrento le speranze di promozione della Murgiasport Altamura, il Sorrento vince la bella meritatamente ed accede alla finale, la gara è viziata, però, da alcuni evidenti errori arbitrali.
Al palazzetto dello sport di Sorrento Mercoledì 2 Giugno, scendono in campo le due formazioni che si contendono un posto in finale playoff promozione contro il Paola. Mister Russo schiera il sestetto tipo con in cabina di regia, Micciò, l'opposto Scialò, i centrali Astarita e Rosati, i laterali Gambardella e Lione ed il libero Malinconico. Mister Paglialunga risponde con la diagonale palleggiatore-opposto Zonno, Mastropasqua, i centrali Del Brocco e Cataldi, i laterali Maiullari e Sette ed il libero Giove.

Si comincia con un andamento altalenante con i padroni di casa in vantaggio 8-6 al primo tempo tecnico, i LEONI si rifanno sotto nel momento centrale del set scavando un break, quello che li porta sul 16-13, che risulterà fondamentale nell'economia del set stesso. I biancorossi incrementano questo parziale e si portano fino al 19-23, resistono all'assalto bianco-azzurro e conducono in porto il primo set col punteggio di 21-25. Russo cambia: mette fuori Astarita e schiera Lione centrale e Esposito N. laterale: mossa che si rivelerà vincente nell'economia della partita.

I biancorossi, galvanizzati dal vantaggio si portano avanti anche nel secondo set fino al 6-4, ma vengono poi raggiunti. E' sul 8-11 per gli ospiti che l'arbitro commette un errore importante: con Cataldi in battuta, il secondo arbitro fischia un fallo di posizione, il primo invece chiama out la palla; i biancorossi si disuniscono, il pubblico s'infiamma ed i sorrentini rimontano e si riportano in vantaggio fino al 17-14. L' Altamura però, con orgoglio, si rifà sotto e pareggia i conti sul 17 pari ma i campani piazzano una stoccata decisiva che permette loro di pareggiare i conti con il punteggio di 25-22.
Il terzo set resta in equilibrio solo nelle prime fasi, poi Scialò (inarrestabile) e compagni cominciano a mettere palle imprendibili in campo, Gambardella passa per ben tre volte con una diagonale strettissima, Lione è imprendibile ed il tutto si traduce con un parziale di 9-2 che porta il Sorrento sul 17-6. Inutile l'ingresso di Luisi per dare un po' di lucidità a Zonno: il set è dei campani, il palazzetto diventa una bolgia.

I Leoni momenti di massima difficoltà ci hanno abituati a reazioni incredibili e l'impresa viene sfiorata anche in questa partita. Infatti l'Altamura si porta avanti fino al 5-8. Ancora una doppia fischiata dal primo arbitro Sgrò spezza le gambe ai LEONI che si vedono rimontare e superare sul 12-10. Poi dallo stesso viene attuata una specie di compensazione e, stavolta, gli errori colpiscono i padroni di casa: si va sul 16-14 all'ultimo tempo tecnico della partita. È qui che succede l'incredibile: Sgrò, che ormai ha perso la testa, ammonisce Luisi e l'accompagnatore Denora, i campani rientrano col punteggio di 18-14 e sulle ali dell'entusiasmo conquistano una vittoria più che meritata ed il contemporaneo accesso alla finale.

Una partita che solo il Sorrento poteva perdere dove i padroni di casa hanno mostrato una compattezza di collettivo fuori discussione alternata da numerosi errori punto che ci hanno tenuti in vita. Una vittoria meritata per Lione e compagni, rovinata da una conduzione arbitrale pessima che per poco faceva scatenare una rissa sugli spalti. Per i biancorossi l'ostacolo era troppo grande ma la prestazione resta di tutto rispetto. La sconfitta sancisce la fine della stagione e l'arrivederci al prossimo anno. La propria posizione in classifica permetterà alla squadra di poter sperare in un ripescaggio (seconda tra le non promosse del centro-sud). La sconfitta non deve, però, cancellare i meriti i questa corazzata di Leoni ci hanno fatto sognare per un'intera stagione andando ben oltre le proprie possibilità.

Ilario Ninivaggi
Msc Crociere Sorrento- Murgiasport Altamura 3-1 (21-25, 25-22, 25-15, 25-19)
Durata set: 25', 29', 24', 27'.

Msc Crociere Sorrento: Micciò(4), Scialò(18), Gambardella(15), Esposito N.(5), Astarita(1), Rosati(11), Lione(15), Malinconico(L), Longobardi(0), Laura(0), Esposito R.(0).
Aces: 9, Errori Battuta: 16, Muri: 10, Errori punto: 25
Murgia Sport Altamura: Mastropasqua( 9), Del Brocco(6), Maiullari(8), Sette(10), Cataldi(5), Zonno(2), Giove(L), Luisi(0), Cutecchia(0), Priore(0); N.e.: Denora, Acquaviva(2L).
Aces: 1, Errori battuta: 9, Muri: 7, Errori punto: 17.
  • Murgia Sport Altamura
  • Volley maschile
Altri contenuti a tema
2 Volley Under 19, un altamurano sul tetto del mondo Volley Under 19, un altamurano sul tetto del mondo Piervito Disabato capitano della Nazionale vincitrice del titolo mondiale in Tunisia
Volley, la Marino Altamura promossa in serie D Volley, la Marino Altamura promossa in serie D La squadra guidata da Francesco Denora vince il campionato con due giornate di anticipo
Volley, la Leonessa perde in casa della capolista Volley, la Leonessa perde in casa della capolista Turno di riposo per la Murgia sport. Due successi, invece, per le squadre impegnate in 1^ divisione
Volley, tris per la Leonessa, male la Murgia Sport Volley, tris per la Leonessa, male la Murgia Sport In prima divisione la Marino Volley continua a volare
Volley, inizio d’anno da dimenticare in serie C Volley, inizio d’anno da dimenticare in serie C Bene, invece, le due squadre di prima divisione
Volley, poker di vittorie per le altamurane Volley, poker di vittorie per le altamurane L’ultimo week-end di campionato del 2014 si chiude con un en plein
Volley, cade solo la Leonessa Volley, cade solo la Leonessa Le ragazze altamurane perdono in casa contro il gioia mentre le tre squadre maschili vincono
Volley, fine settimana da dimenticare per Murgia Sport e Leonessa Volley, fine settimana da dimenticare per Murgia Sport e Leonessa Vincono, invece, le due squadre di prima divisione
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.