Mobilab
Mobilab
Territorio

Un laboratorio mobile per esami su latte e benessere animale

Concluso il progetto Mobilab. Presentati i risultati

Un furgone, trasformato in laboratorio mobile, per raggiungere oltre 50 allevamenti dell'area murgiana, ed eseguire in modo gratuito analisi su latte e prodotti lattiero-caseari. Tutto questo con il progetto Mobilab, avviato nel 2019 e destinato alle aziende zootecniche, con capi ovini e ovicaprini, dell'Alta Murgia. Un progetto Interreg che è stato condiviso in Puglia dall'Università di Bari con il dipartimento di medicina veterinaria (Dimev) e dalla Città metropolitana di Bari, in collaborazione con l'Istituto zooprofilattico di Puglia e Basilicata (sezione di Putignano) e l'associazione allevatori della Puglia, mentre sul versante greco il programma è stato portato avanti da centro di ricerca Demetra, Università di Salonicco e Regione delle isole ionie.

Con il progetto sono stati effettuati, direttamente negli allevamenti, dei controlli accurati sia sul benessere degli animali sia sulla qualità del latte. ''Da quanto abbiamo verificato - hanno spiegato i promotori - risultano rispettati gli standard di benessere degli animali, pulizia dei locali e livelli di gestione, a volte anche in condizioni eccellenti. Lì dove sono state individuate criticità, la presenza del laboratorio ha permesso di risolverle''.

I risultati conclusivi del progetto biennale sono stati illustrati a Bari, nel corso di un incontro a Villa de Grecis al quale sono intervenuti il consigliere delegato alle attività produttive della Città metropolitana di Bari Antonio Stragapede e il dirigente Maurizio Montalto, il Dimev con Marialaura Corrente e Viviana Mari, il partenariato greco con la capofila Loukia Ekateriniadou e il consulente statistico del Politecnico di Bari Claudia De Nicolò. Il convegno è stato coordinato dal giornalista Onofrio Bruno.

Il progetto è nato con l'idea di allestire un laboratorio attrezzato per i test microbiologici e attraverso strumentazioni sofisticate è stato possibile processare sul posto i campioni biologici o, quando necessario, trasportarli nei laboratori per controlli più approfonditi. ''Una possibilità concreta - sottolineano i referenti - per superare eventuali problemi sanitari, di natura microbiologica o gestionale in cui gli allevatori possono imbattersi e che incidono in maniera significativa sul benessere degli animali e la conseguente produttività".

L'attività è stata condotta principalmente nei Comuni di Altamura, Santeramo, Gioia del Colle, Gravina in Puglia e Corato, area in cui si concentra la maggior parte delle aziende zootecniche. Alcune a carattere familiare, con al massimo una quarantina di capi di bestiame, altre più strutturate, dove i capi sono centinaia. I risultati del progetto sono stati ritenuti positivi e anche dal questionario compilato dagli allevatori è emerso un elevato grado di soddisfazione. Ad Altamura ci sono il maggior numero di aziende zootecniche e il più elevato numero di capi della provincia di Bari.
  • Università di Bari
  • Allevamento ovino e caprino
  • Città metropolitana
Altri contenuti a tema
Scuola, parte servizio di assistenza specialistica Scuola, parte servizio di assistenza specialistica Città metropolitana lo garantisce da lunedì
Riaperte iscrizioni al Tavolo dei talenti e giovani generazioni Riaperte iscrizioni al Tavolo dei talenti e giovani generazioni On line il bando della Città metropolitana di Bari, per la presentazione delle domande
Cibo in salute, un centro all'Università di Bari Cibo in salute, un centro all'Università di Bari Competenze in nutraceutica, nutrigenomica, microbiota intestinale, agricoltura e benessere sociale
1 Città Metropolitana, si firma un patto tra i 41 Comuni Città Metropolitana, si firma un patto tra i 41 Comuni Per la pianificazione strategica e l'uso dei fondi europei
Città metropolitana, proroga per bando Agricultura Città metropolitana, proroga per bando Agricultura Rivolto a giovani per sviluppo di idee imprenditoriali
Presto arriverà la Ciclovia dell’Alta Murgia Presto arriverà la Ciclovia dell’Alta Murgia Il progetto inserito nel “biciplan Metropolitano” approvato dal consiglio della città metropolitana di Bari
Progetto AgriCultura, due bandi della Città metropolitana Progetto AgriCultura, due bandi della Città metropolitana Obiettivo: costruire percorsi di progetti innovativi e costituire una rete territoriale di innovazione sociale
Piano metropolitano: la parola ai cittadini sulla mobilità sostenibile Piano metropolitano: la parola ai cittadini sulla mobilità sostenibile Parte la consultazione delle comunità in Terra di Bari
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.