Mobilab
Mobilab
Territorio

Un laboratorio mobile per esami su latte e benessere animale

Concluso il progetto Mobilab. Presentati i risultati

Un furgone, trasformato in laboratorio mobile, per raggiungere oltre 50 allevamenti dell'area murgiana, ed eseguire in modo gratuito analisi su latte e prodotti lattiero-caseari. Tutto questo con il progetto Mobilab, avviato nel 2019 e destinato alle aziende zootecniche, con capi ovini e ovicaprini, dell'Alta Murgia. Un progetto Interreg che è stato condiviso in Puglia dall'Università di Bari con il dipartimento di medicina veterinaria (Dimev) e dalla Città metropolitana di Bari, in collaborazione con l'Istituto zooprofilattico di Puglia e Basilicata (sezione di Putignano) e l'associazione allevatori della Puglia, mentre sul versante greco il programma è stato portato avanti da centro di ricerca Demetra, Università di Salonicco e Regione delle isole ionie.

Con il progetto sono stati effettuati, direttamente negli allevamenti, dei controlli accurati sia sul benessere degli animali sia sulla qualità del latte. ''Da quanto abbiamo verificato - hanno spiegato i promotori - risultano rispettati gli standard di benessere degli animali, pulizia dei locali e livelli di gestione, a volte anche in condizioni eccellenti. Lì dove sono state individuate criticità, la presenza del laboratorio ha permesso di risolverle''.

I risultati conclusivi del progetto biennale sono stati illustrati a Bari, nel corso di un incontro a Villa de Grecis al quale sono intervenuti il consigliere delegato alle attività produttive della Città metropolitana di Bari Antonio Stragapede e il dirigente Maurizio Montalto, il Dimev con Marialaura Corrente e Viviana Mari, il partenariato greco con la capofila Loukia Ekateriniadou e il consulente statistico del Politecnico di Bari Claudia De Nicolò. Il convegno è stato coordinato dal giornalista Onofrio Bruno.

Il progetto è nato con l'idea di allestire un laboratorio attrezzato per i test microbiologici e attraverso strumentazioni sofisticate è stato possibile processare sul posto i campioni biologici o, quando necessario, trasportarli nei laboratori per controlli più approfonditi. ''Una possibilità concreta - sottolineano i referenti - per superare eventuali problemi sanitari, di natura microbiologica o gestionale in cui gli allevatori possono imbattersi e che incidono in maniera significativa sul benessere degli animali e la conseguente produttività".

L'attività è stata condotta principalmente nei Comuni di Altamura, Santeramo, Gioia del Colle, Gravina in Puglia e Corato, area in cui si concentra la maggior parte delle aziende zootecniche. Alcune a carattere familiare, con al massimo una quarantina di capi di bestiame, altre più strutturate, dove i capi sono centinaia. I risultati del progetto sono stati ritenuti positivi e anche dal questionario compilato dagli allevatori è emerso un elevato grado di soddisfazione. Ad Altamura ci sono il maggior numero di aziende zootecniche e il più elevato numero di capi della provincia di Bari.
  • Università di Bari
  • Allevamento ovino e caprino
  • Città metropolitana
Altri contenuti a tema
Manutenzioni straordinarie sulle strade provinciali Manutenzioni straordinarie sulle strade provinciali Primi interventi sulla sp 202 "Murge di Gravina"
Fototrappole e controlli stradali: bilancio del 2023 Fototrappole e controlli stradali: bilancio del 2023 I dati della Polizia provinciale nel territorio dell'area metropolitana
Scuola: ad Altamura previsti due nuovi Istituti comprensivi Scuola: ad Altamura previsti due nuovi Istituti comprensivi Una decisione a sorpresa nel piano di dimensionamento della Regione
Borse di studio, accolte tutte le richieste Borse di studio, accolte tutte le richieste La prima rata del 50% sarà erogata entro la fine dell'anno
Orientamento al lavoro: apre sportello Porta futuro Orientamento al lavoro: apre sportello Porta futuro Nei locali del Laboratorio urbano. Un programma della Città metropolitana
Un grande progetto con tutti i siti e i beni culturali di Altamura Un grande progetto con tutti i siti e i beni culturali di Altamura Approvato un protocollo d'intesa tra Regione, Comune, Parco e Città metropolitana
PNRR: programmi di rimboschimento in tre aree comunali di Altamura PNRR: programmi di rimboschimento in tre aree comunali di Altamura I progetti del Comune e della Città metropolitana di Bari
Sistemazione parziale della strada provinciale Tarantina Sistemazione parziale della strada provinciale Tarantina Su un tratto di un chilometro. Progetto della Città metropolitana
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.