sentenza tribunale
sentenza tribunale
Cronaca

Uccise la figlia di tre mesi nel sonno, condannato a 16 anni

L'accusa aveva chiesto l'ergastolo per Giuseppe Difonzo

Niente ergastolo, bensì una condanna a sedici anni di reclusione. Questa la sentenza pronunciata in Corte d'Assise di Bari dove si è celebrato il processo in cui Giuseppe Difonzo, 31 anni, era imputato per aver ucciso la figlia che aveva soltanto tre mesi e mezzo, soffocandola nel sonno in un lettino di ospedale. Una vicenda terribile che ha scosso la città di Altamura e non solo.

L'accusa aveva chiesto la pena massima per omicidio volontario. Nella sentenza, invece, il reato contestato è l'omicidio preterintenzionale. Secondo i giudici, dunque, non ci fu volontarietà né premeditazione.

Difonzo era accusato di aver uccisa la figlia con azione meccanica, cioè per soffocamento, mentre era ricoverata in ospedale al "Giovanni XIII" di Bari nella notte tra il 12 e il 13 febbraio 2016. La piccola ha avuto una tristissima vita: per 67 giorni è stata in vari ospedali, sempre con problemi di respirazione. Per l'accusa imputabili sempre a Difonzo che è accusato anche di aver tentato due volte di uccidere la bambina. Questi due episodi, per i quali l'accusa addebitava il tentato omicidio, sono stati ritenuti "lesioni volontarie" dai giudici.

Una sentenza che è destinata a far discutere.

E' la seconda condanna per Difonzo, a cui sono stati già inflitti tre anni di reclusione per una violenza sessuale ai danni di una minorenne, figlia di un'amica della compagna di allora di Difonzo. Quest'ultima si è costituita parte civile nel processo per l'uccisione della figlia.
  • Omicidio
  • Tribunale
Altri contenuti a tema
Omicidio Cammisa, Rinaldi condannato a 25 anni di carcere Omicidio Cammisa, Rinaldi condannato a 25 anni di carcere La decisione della Corte d'assise di Bari per il presunto mandante del delitto
Diffusero il video di un incontro intimo, quattro persone a processo Diffusero il video di un incontro intimo, quattro persone a processo Vicenda fece scalpore ad Altamura e nei Comuni tre anni fa
Soffocò la figlia di tre mesi, ecco le motivazioni della condanna a 16 anni Soffocò la figlia di tre mesi, ecco le motivazioni della condanna a 16 anni Secondo i giudici Difonzo non voleva uccidere ma solo "ledere"
1 Tre servizi pubblici nell'ex Tribunale Tre servizi pubblici nell'ex Tribunale Agenzia delle Entrate, Centro per l'impiego e Inps
Inchiesta "Pandora", chieste 91 condanne per associazione mafiosa Inchiesta "Pandora", chieste 91 condanne per associazione mafiosa Due clan di Bari dominavano in tutta la provincia, anche ad Altamura
Uccise la figlia di tre mesi in ospedale, chiesto l'ergastolo Uccise la figlia di tre mesi in ospedale, chiesto l'ergastolo I pm hanno chiesto la pena massima per il padre
Centro per l'impiego si trasferirà all'ex Tribunale Centro per l'impiego si trasferirà all'ex Tribunale Il Comune approva schema di accordo con Regione Puglia
Imprese: la Tradeco di Altamura è fallita Imprese: la Tradeco di Altamura è fallita Decisione del Tribunale di Bari. Nominati i curatori per la provvisoria gestione degli appalti
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.