Piazza Duomo
Piazza Duomo
Economia

Tavolini e sedie all'aperto, situazione ancora da definire

Serve un regolamento per snellire l'iter burocratico

Chiarezza e iter più snello per gli allestimenti esterni dei locali e degli esercizi pubblici. Tavolini, sedie e spazi all'aperto (i "dehors", dal francese "fuori"). Ad Altamura manca un regolamento e da mesi è in fase di elaborazione.

Questo è lo scopo degli incontri pubblici (il primo si è tenuto a febbraio, il secondo martedì scorso) e delle conferenze dei servizi con Polizia locale, Asl e Soprintendenza ai beni storici (una riunione si è già tenuta, un'altra si farà). Agli incontri partecipano le associazioni di categoria e professionali, attività commerciali e artigianali del settore alimentare, tecnici e professionisti.

La bozza del regolamento è stata approvata nella prima commissione del consiglio comunale, presieduta da Marica Longo, e già portata all'esame della Conferenza dei servizi. Il regolamento entra nel merito della tipologia e caratteristica dei dehors. Materiali, colori, tipi di strutture. Il via libera al regolamento dovrà arrivare dal consiglio comunale.

Ma non tutto è definito. Perché nel caso del centro storico più soggetto a tutela, in base alle osservazioni della Soprintendenza le autorizzazioni possono essere rilasciate per un massimo di 270 giorni e non sono ammesse strutture delimitate e chiuse.

"Stiamo procedendo - dice Longo - con la piena collaborazione delle categorie. Dopo il precedente confronto, abbiamo recepito le richieste che ci sono state poste. Il regolamento sarà un importante strumento perché l'obiettivo è quello di dare indicazioni certe e di snellire l'iter. Attualmente, infatti, l'operatore che vuole posizionare dei dehors deve fare due passaggi: il primo è chiedere al Comune l'occupazione di suolo pubblico, il secondo è l'autorizzazione della Soprintendenza. Il nostro obiettivo è ridurre l'iter ad un solo passaggio, con la presentazione dell'istanza al Comune".

Nell'ultimo incontro l'assessore alle attività produttive Teresa Pellegrino ha precisato che "per corso Federico II, piazza Duomo, centro storico e mura megalitiche, le autorizzazioni per i dehors sono di competenza esclusiva della Soprintendenza, per cui l'assenza dei tavolini che è stata contestata nei giorni scorsi non è dipesa dall'Amministrazione Comunale, anche se la stessa si è impegnata per una risoluzione della problematica, come di fatto è avvenuto".

La sindaca di Altamura Rosa Melodia ha ribadito che "l'obiettivo è quello di provvedere con un'unica richiesta di autorizzazione a tutti gli adempimenti necessari, snellendo le procedure burocratiche".

(onofrio bruno)
  • Regolamento
Altri contenuti a tema
Tavolini e sedie all'aperto, presto regole chiare Tavolini e sedie all'aperto, presto regole chiare Convocato un secondo incontro per un confronto sul regolamento
1 Tavolini e spazi all'aperto, si lavora ad un regolamento Tavolini e spazi all'aperto, si lavora ad un regolamento Per i "dehors" iniziato il confronto con associazioni di categoria
Piano e regolamento del Parco dell'Alta Murgia Piano e regolamento del Parco dell'Alta Murgia Classificazione del territorio in quattro zone
Il Comune di Altamura informa... Il Comune di Altamura informa... Pubblicato un regolamento per la manutenzione di strade comunali
Installazione di impianti per telecomunicazioni e radiotelevisioni Installazione di impianti per telecomunicazioni e radiotelevisioni Il regolamento depositato presso la Segreteria comunale
Antenna Vodafone in via Manzoni, la lettera del Comitato Antenna Vodafone in via Manzoni, la lettera del Comitato Il Sindaco annuncia che “il Regolamento sarà discusso e approvato”
Adottato il Regolamento delle Opere edilizie minori Adottato il Regolamento delle Opere edilizie minori Gli atti sono depositati presso l’ufficio di Segreteria comunale per la libera visione
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.