Carabinieri di Matera: attività antidroga
Carabinieri di Matera: attività antidroga
Cronaca

Spaccio di droga a Matera, il rifornimento avveniva ad Altamura

Operazione "Bianca-Nera" dei Carabinieri della città lucana

Altamura-Matera si conferma un asse per lo spaccio delle sostanze stupefacenti. E' l'esito dell'operazione "Bianca-Nera", così come è stata chiamata un'attività antidroga dei Carabinieri di Matera che hanno arrestato una coppia di 31enni della città lucana (lui in carcere, lei ai domiciliari) in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dall'autorità giudiziaria della città dei Sassi.

In fase esecutiva l'attività è stata svolta con le unità cinofile antidroga del Nucleo Carabinieri di Tito.

Entrambi i materani sono accusati di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso, reato continuato. Stando alle indagini iniziate nello scorso luglio, i due, legati da una relazione sentimentale, acquistavano giornalmente sostanza stupefacente dalla vicina Altamura per poi cederla a vari assuntori del Materano.

I due materani si approvvigionavano di cocaina ed eroina. Bianca era il nome in codice della cocaina e nera l'eroina. Da questo linguaggio criptico, utilizzato tra i due arrestati o con gli acquirenti, è nato il nome dell'inchiesta. Le cessioni di droga, anche a minorenni, sono state ricostruite in diversi controlli e con pedinamenti. I due erano già stati arrestati in flagranza di reato a Matera nel corso delle attività investigative.

La vicinanza tra Altamura e Matera favorisce le "relazioni" pericolose e quindi anche gli affari illeciti nel sempre fiorente mercato della droga. I movimenti della coppia sono stati ricostruiti con attività tecniche e di indagine tradizionale. Non è la prima volta, infatti, che le inchieste delle forze dell'ordine mettono in evidenza che i pusher materani si rivolgono a referenti altamurani per l'acquisto della droga. A sua volta, infatti, Altamura è sottoposta all'influenza dei clan baresi.

Le indagini sono state coordinate dal Procuratore della Repubblica di Matera, Pietro Argentino, e dal pm Rosanna Defraia; i provvedimenti cautelari sono stati emessi dal gip Angelo Onorati.
  • Droga
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Giovane altamurana trovata morta in casa Giovane altamurana trovata morta in casa Fatto avvenuto in pieno centro. Indagini dei Carabinieri
1 Spaccio di droga nella zona del cimitero, arrestato un 36enne Spaccio di droga nella zona del cimitero, arrestato un 36enne Attività di indagine della Guardia di Finanza
Ritrovate auto rubate ad Altamura e Matera Ritrovate auto rubate ad Altamura e Matera Arrestato un uomo di Santeramo in un'attività dei Carabinieri per reprimere i furti
Tragico incidente in azienda di calcestruzzi, morto giovane operaio Tragico incidente in azienda di calcestruzzi, morto giovane operaio Indagini da parte dei Carabinieri e della Asl
1 Aumentano i controlli stradali tra Altamura e Matera Aumentano i controlli stradali tra Altamura e Matera Posti di blocco dei Carabinieri a Venusio
Corpo di un 23enne trovato senza vita in mare a Metaponto Corpo di un 23enne trovato senza vita in mare a Metaponto Un giovane straniero morto per annegamento
2 Sgominata la banda che colpiva stazioni di servizio e tabaccherie Sgominata la banda che colpiva stazioni di servizio e tabaccherie Arrestati cinque uomini che erano diventati l'incubo della provincia di Bari e anche della Murgia
1 Spaccio di droga, altamurani e albanesi fanno affari illeciti insieme Spaccio di droga, altamurani e albanesi fanno affari illeciti insieme Alcuni particolari sull'indagine "Sottovuoto" della Guardia di Finanza
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.