Incrocio in via Selva
Incrocio in via Selva
Cronaca

Rotatoria in via Selva, serve anche un percorso pedonale

Il progetto dell'Anas va avanti ma si chiede di migliorarlo

Passo avanti nella trafila amministrativa per la realizzazione di tre rotatorie nel tratto della strada statale 96 che coincide con la circonvallazione in direzione di Gravina. Il Ministero dell'Ambiente ha comunicato all'Anas un parere con cui esclude la necessità di realizzare la valutazione di incidenza ambientale (Via). La questione è molto sentita e da molti anni si chiede sia questo intervento che un passaggio pedonale sicuro all'incrocio in via Selva.

Escluso l'obbligo della Via, si procederà con la conferenza di servizi tra gli enti interessati sino a giungere al progetto esecutivo che consentirà poi di bandire la gara di appalto e, infine, di eseguire i lavori. Il progetto prevede tre rondò alle attuali confluenze stadali tra la viabilità comunale e la statale 96 in via Selva, in via Graviscella in via Ferri Rocco.

Il punto critico è via Selva. I cittadini hanno più volte segnalato la pericolosità della strada quando si attraversa a piedi, anche con i passeggini come scritto nei giorni scorsi su I-Report.

Dopo questa notizia sono giunti due comunicati.

"L'attenzione dell'Amministrazione Comunale sulla rotatoria a realizzarsi sulla SS96 in corrispondenza dell'incrocio con via Selva è massima - ha comunicato l'amministrazione comunale -. Diversi sono stati gli incontri della Sindaca di Altamura, Rosa Melodia, con i Dirigenti Anas.
"E' stato chiesto ad Anas - ha aggiunto l'amministrazione - di prestare massima attenzione alle soluzioni progettuali a garanzia dei pedoni che quotidianamente attraversano il tratto in questione. Inoltre, gli uffici comunali, nelle more dell'intervento Anas, stanno lavorando sulla fattibilità di realizzare marciapiedi e attraversamenti pedonali all'altezza dell'incrocio oltre all'installazione di semafori a chiamata".

"La procedura ministeriale si è chiusa e a questo punto l'Anas (Coordinamento Territoriale Adriatica) può procedere con la redazione del progetto esecutivo e quindi con la gara di appalto per i lavori di realizzazione delle tre rotatorie", sottolinea il consigliere regionale Enzo Colonna.

"Per l'incrocio di via Selva - aggiunge - i tecnici Anas hanno sempre assicurato di aver previsto tutte le misure e gli accorgimenti per rendere il più sicuro possibile l'attraversamento pedonale (strisce, dissuasori/rallentatori). Sono convinto, inoltre, che Comune di Altamura e Anas debbano ragionare su altro (e anche su questo ho sempre trovato sensibilità e disponibilità in ambiente Anas): realizzare un sottopasso o un sovrappasso per il transito dei pedoni".
  • Anas
  • Strada Statale 96
  • Quartiere via Selva
Altri contenuti a tema
Dopo il raddoppio della statale 96 si pensa alle nuove priorità Dopo il raddoppio della statale 96 si pensa alle nuove priorità Sono la provinciale "Tarantina" e la "variante nord" di Altamura
2 Aperto il tratto di Mellitto, il raddoppio della statale 96 è completo Aperto il tratto di Mellitto, il raddoppio della statale 96 è completo Da Bari ad Altamura tutta la strada è a quattro corsie
Statale 96, nuove limitazioni al traffico Statale 96, nuove limitazioni al traffico In territorio di Mellitto si procede per completare i lavori
Statale 96, limitazioni al traffico per lavori in corso a Mellitto Statale 96, limitazioni al traffico per lavori in corso a Mellitto Provvedimento dell'Anas della durata di due giorni
Strada statale 96 ultimo cantiere verso la conclusione Strada statale 96 ultimo cantiere verso la conclusione A Mellitto parziale apertura del nuovo tratto
1 Strada statale 96, conto alla rovescia per la fine dei lavori Strada statale 96, conto alla rovescia per la fine dei lavori Per il tratto di Mellitto
Cade la giunta a Grumo e arriva il commissario. Resterà l’autovelox sulla statale 96? Cade la giunta a Grumo e arriva il commissario. Resterà l’autovelox sulla statale 96? Finisce il mandato amministrativo nel Comune finito nel mirino del consigliere del M5S Mario Conca
1 Cinque milioni di euro per la rigenerazione dell'asse urbano tra il centro e via Selva Cinque milioni di euro per la rigenerazione dell'asse urbano tra il centro e via Selva Tre progetti per la Sisus (strategia di sviluppo sostenibile)
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.