Cane
Cane
La città

Randagismo, le responsabilità dei danni vanno ripartite tra tutte le istituzioni

Nuova sentenza dal giudice di pace di Altamura

Ha fatto scalpore una delle ultime sentenze emesse dal giudice di pace di Altamura in materia di Randagismo. Della vicenda si è occupato il Sole 24 ore nella sezione dedicata agli animali da affezione.

La sentenza presa in esame è stata pubblicata lo scorso 28 maggio. Secondo i giudici altamurani "in tema di randagismo e prevenzione del fenomeno le competenze si intrecciano tra Regione, Comune e Asl".
Per questo motivo è stata respinta la richiesta di risarcimento avanzata solo contro la Asl di Bari per i danni provocati a un'autovettura uscita fuori strada per evitare l'investimento di cani. In giudizio, infatti, a rispondere sulla richiesta di risarcimento per oltre 3.700 euro è stata chiamata esclusivamente l'Azienda sanitaria, "colpevole" di non aver svolto i compiti di profilassi, polizia veterinaria e controllo del fenomeno.

Secondo i giudici, invece, in questo campo la questione dell'individuazione delle responsabilità è molto complessa. Secondo le norme in vigore, nazionali e regionali, le attività che devono essere svolte spaziano dall'istituzione dell'anagrafe canina, all'identificazione dei randagi, dalla creazione dei canili alle operazioni di accalappiamento. Funzioni che ovviamente fanno capo a varie istituzioni: il Comune, la Regione, le guardie zoofile, le associazioni animali e ovviamente anche le Asl. In base quindi a questo quadro normativo così articolato le responsabilità per i danni causati da cani randagi vanno valutate caso per caso.

Un nuovo pronunciamento che cambia le carte in regola e soprattutto cambia anche i rapporti nella gestione dei randagi e dei danni da questi provocati.
  • Randagismo
Altri contenuti a tema
Dalla Regione fondi per i canili comunali Dalla Regione fondi per i canili comunali Pronto il bando per i Comuni
Cani avvelenati a parco san Giuliano Cani avvelenati a parco san Giuliano La denuncia dell'Anpana
Cani aggressivi in via Santeramo Cani aggressivi in via Santeramo Segnalazione di una cittadina
Cercasi casa per trovatello Cercasi casa per trovatello Rtrovato nei pressi del vecchio ospedale.
Randagismo, la Lega del Cane contro l'abbandono Randagismo, la Lega del Cane contro l'abbandono Palazzo di Città stanzia 15 mila euro per le spese veterinarie
Richiesta di aiuto per un randagio Richiesta di aiuto per un randagio In zona Trentacapilli si segnala una cagnolina ammalata
Lotta al randagismo, il comune si appella alle associazioni Lotta al randagismo, il comune si appella alle associazioni Sterilizzazioni e adozioni per prevenire il fenomeno
Cani randagi, continuità servizio di ricovero e mantenimento Cani randagi, continuità servizio di ricovero e mantenimento Periodo dal 1 marzo al 30 aprile 2012
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.