lavoro
lavoro
Associazioni

"Non lavoriamo per l'emergenza, evitare l'abusivismo"

Lettera aperta di parrucchieri ed estetiste

Elezioni Regionali 2020
"Esprimiamo solidarietà e vicinanza a tutti i nostri concittadini vittime di covid-19, in particolare al nostro sovrintendente capo Felice Lomurno sentinella di vigilanza, e a tutto il comando dei vigili urbani. Vicinanza a tutti i nostri concittadini che stanno negli ospedali a combattere questo mostro. Noi ogni giorno oltre a prenderci cura della parte estetica, svolgiamo un lavoro sociale di vicinanza con anziani soli, disabili e accrescendo in loro l'autostima. Siamo frustrati nel non poter esercitare la nostra professione e non poter essere vicino alla nostra clientela". Lo scrive in un comunicato un'associazione spontanea di parrucchieri ed estetiste.

Hanno scritto una lettera aperta alla sindaca Rosa Melodia per evitare l'abusivismo in questo settore. Di seguito la lettera.

Sindaca Rosa Melodia, pur consapevoli del numero di impegni che si ritroverà ad affrontare in un periodo di emergenza come questo, le chiediamo, con tutte le nostre forze, di intervenire contro i parrucchieri e le estetiste abusive che stanno girando per le case, o che ricevono persone presso il proprio domicilio. Un modus operandi che va stigmatizzato perché si violano non solo le regole sanitarie di cui lei è responsabile come la diffusione del covid-19 ma anche l'incasso di denaro impropriamente a seguito della esercitazione abusiva della professione.

Gli artigiani sono cuore vivo e pulsante di questa comunità. Lasciare soli queste professioni, e per di più permettere a chi non rispetta le regole di farsi beffe di chi paga le tasse, dà lavoro e rispetta il prossimo non è rispettoso. Per questo - aggiungono - le chiediamo di denunciare questo fenomeno perché la sua voce è importante e potrà essere ascoltata più della nostra. Non ultimo, lo faccia per chi è messo in ginocchio da questa situazione e comincia a chiedersi se abbia davvero senso rispettare le regole.

Sindaca, è tempo di rivendicare rispetto e senso di legalità e sicurezza della salute. Contiamo su di lei.

Una associazione spontanea di parrucchieri ed estetiste
  • Lavoro
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Altamura, due casi di contagio di coronavirus Altamura, due casi di contagio di coronavirus Persone in isolamento domiciliare, in buone condizioni
1 Coronavirus in Basilicata, missione di aiuto da Asl Bari Coronavirus in Basilicata, missione di aiuto da Asl Bari Inviati medici per la sorveglianza sanitaria
1 Consiglio comunale, un piccolo aiuto alle parrocchie Consiglio comunale, un piccolo aiuto alle parrocchie Per le tante famiglie in difficoltà. Approvati tutti i provvedimenti finanziari
1 Coronavirus: Altamura torna a zero casi Coronavirus: Altamura torna a zero casi Non ci sono positivi. Guarito pure l'uomo che lavora fuori città
Polizia locale, messa in ricordo di Felice Lomurno Polizia locale, messa in ricordo di Felice Lomurno Una delle vittime altamurane del Covid19
Contributo di 2000 euro per professionisti e partite Iva Contributo di 2000 euro per professionisti e partite Iva Misura regionale 'Start' per chi non ha ricevuto aiuti per l'emergenza
2 Coronavirus: registrato un caso positivo Coronavirus: registrato un caso positivo Si tratta di un uomo che lavora fuori città
Mezzo milione di euro alle scuole di Altamura Mezzo milione di euro alle scuole di Altamura I fondi assegnati dal Ministero dell'istruzione per prevenzione rischio Covid
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.