Acquedotto pugliese
Acquedotto pugliese
Territorio

No alla privatizzazione di acquedotto pugliese

Il Comitato Acqua Bene Comune chiede un confronto con Emiliano

Scongiurare la privatizzazione dell'Acquedotto Pugliese. E' questa la battaglia intrapresa dal Comitato Acqua Bene comune che ha chiesto "l'istituzione immediata del tavolo tecnico per la ripubblicizzazione dell'Acquedotto".

In una nota inviata al Governatore Emiliano, i referenti del comitato chiedono un passo indietro rispetto alle politiche sin qui adottate dall'Ente Regionale.
"E se è vero che le azioni di AQP SpA non sono state vendute a privati è anche vero che il governo Vendola non ha fatto l'unica cosa che avrebbe dovuto fare per mettere al riparo l'Acquedotto da una possibilità del genere, ovvero ripubblicizzarlo, cioè trasformarlo in Azienda speciale di Diritto Pubblico, sull'esempio dell'Azienda speciale "Acqua Bene Comune" di Napoli. A tale proposito – si legge in una nota inviata dal comitato - ricordiamo al Presidente che in data 3 agosto 2016, il Consiglio Regionale Pugliese ha votato una mozione presentata dal M5S che ha fatto propria la nostra richiesta di istituzione di un tavolo tecnico paritario fra Regione e Comitato pugliese "Acqua Bene Comune" per la ripubblicizzazione di Aqp SpA".

L'accusa per Emiliano è di voler procedere nella direzione opposta con la proposta di trasformazione dell'Acquedotto in una multiutility, per arrivare a trasformare Aqp SpA in una vera e propria holding.
"La storia dimostra che i manager (o i cosiddetti tecnici) non è detto che siano più onesti dei politici, ancor meno che siano interessati a indirizzare l'attività economica a fini sociali, come prescrivono gli art. 41 e 43 della Costituzione e la volontà espressa da 27 milioni di cittadini nel referendum del 12 e 13 Giugno 2011. Ancora una volta si cerca di sviare l'attenzione dal nodo della questione: il rispetto della volontà dei cittadini pugliesi e la ripubblicizzazione di AQP SpA".

Di qui la richiesta di un confronto urgente con i cittadini

  • Acquedotto Pugliese
Altri contenuti a tema
Interruzione idrica di Acquedotto pugliese Interruzione idrica di Acquedotto pugliese Il 23 febbraio, nell'area di via Gravina (zona industriale e ss 96)
Lavori Aqp in zona industriale, interruzione idrica il 20 febbraio Lavori Aqp in zona industriale, interruzione idrica il 20 febbraio Per manutenzione straordinaria della condotta in via Gravina
Aqp, riapre sportello di Altamura Aqp, riapre sportello di Altamura Chiuso per emergenza Covid, dal 10 gennaio riparte assistenza clienti in presenza
Depuratore, previsti altri lavori di Aqp Depuratore, previsti altri lavori di Aqp Ingenti investimenti per una maggiore efficienza del sistema idrico-fognario
Lavori di Aqp, sopralluogo per una verifica Lavori di Aqp, sopralluogo per una verifica Gli interventi riguardano circa 13 km di tronchi idrici
Iniziati gli interventi di risanamento della rete idrica Iniziati gli interventi di risanamento della rete idrica Aqp dovrà poi sistemare l'asfalto. Ecco i quartieri interessati
Reti fognarie, in corso l'attività di sanificazione Reti fognarie, in corso l'attività di sanificazione Gli interventi di derattizzazione e disinfezione proseguono per tutto il mese
Ondata di gelo: come proteggere i contatori? Ondata di gelo: come proteggere i contatori? I consigli e le raccomandazioni di Acquedotto Pugliese
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.