Museo Virtuale Altamura 1799
Museo Virtuale Altamura 1799
Eventi e cultura

Museo Virtuale Altamura 1799, lancio del progetto

Comunicare la storia oltre gli spazi e le distanze

Un museo interattivo nato dalla possibilità di combinare architettura, storia, grafica e tradizione. È il "Museo Virtuale Altamura 1799", che è stato presentato giovedì ad Altamura.

"MuseoAltamura1799" nasce dalla collaborazione tra l'associazione culturale AlGraMà, che promuove il territorio murgiano, le tradizioni, la storia e la sua identità e l'Istituto Tecnico - Tecnologico "Nervi - Galilei" di Altamura. Con competenza e attenzione, gli studenti dell'Istituto hanno realizzato, con modalità innovative ed immersive, il primo Museo Virtuale della città, un progetto che consente al fruitore un tipo di connettività senza precedenti: l'interazione simultanea con gli oggetti esposti.

L'utente, infatti, non è costretto a subire passivamente le informazioni, può viceversa, liberamente selezionare, oltre alla lingua, la consultazione, seguire i percorsi suggeriti o formarsene di propri, ottenere ingrandimenti delle immagini e così via.

Il Museo Virtuale Altamura 1799, mette l'utente al centro del processo di apprendimento, trasformando gli oggetti in fulcri di processi narrativi dotati di forte capacità di coinvolgimento.

Libri, opere d'arte, documenti, oggetti digitali cessano di essere entità isolate, trasformandosi in nodi di una rete di significati aperta e continuamente aggiornabile.

Un percorso attraverso la storia della nostra città, alla scoperta dei protagonisti e dei luoghi in cui prese vita la Rivoluzione altamurana, fondata sui principi di libertà, uguaglianza e fraternità, propagandati dalla Rivoluzione francese e che, per l'eroica difesa, la città meritò il titolo di "Leonessa delle Puglie".

Il Museo Virtuale Altamura 1799 è un'idea innovativa, nata dalla volontà di comunicare l'arte e la storia in un nuovo modo, al passo con i tempi e che attraversa spazi e distanze, temporali e fisiche, prima inimmaginabili, raggiungendo un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo.

Noemi Venturo
  • Cultura
  • Museo
Altri contenuti a tema
Domenica 27 ottobre al MUDIMA: "Arte per Crescere: Artisti in Miniatura" domenica 27 ottobre Domenica 27 ottobre al MUDIMA: "Arte per Crescere: Artisti in Miniatura"
Festival dei Claustri: disorientarsi per scoprire la bellezza del centro storico Festival dei Claustri: disorientarsi per scoprire la bellezza del centro storico Le iniziative che hanno animato il week end
La Masseria Jesce si conferma un crocevia di artisti La Masseria Jesce si conferma un crocevia di artisti In atto nuovi progetti di musica, teatro e sperimentazione culturale
Passeggiate nella storia, fra saperi e sapori di pane e di vino Passeggiate nella storia, fra saperi e sapori di pane e di vino Dopo la visita degli archeologi di Amsterdam, il programma della Rete museale dell'Uomo di Altamura
"Ci Vedi - Amo al Mudima", percorsi per visitatori con disabilità visiva "Ci Vedi - Amo al Mudima", percorsi per visitatori con disabilità visiva Iniziativa organizzata dall'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti
"La cultura si fa strada", i nuovi bandi della Regione "La cultura si fa strada", i nuovi bandi della Regione Fondi per street art e per i Comuni murgiani attraversati dalla vecchia ferrovia statale
1 Restauro a vista: "dietro le quinte" dell'arte sacra Restauro a vista: "dietro le quinte" dell'arte sacra Al Mudima per un'affascinante esperienza
Un luogo della cultura d'impresa, apre il Museo del pane Un luogo della cultura d'impresa, apre il Museo del pane Realizzato nel forno medievale dove Vito Forte iniziò come garzone
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.