Soul Kitchen
Soul Kitchen
Eventi e cultura

Millenium Mambo, ieri sera in programma “Soul Kitchen”

Penultimo appuntamento della rassegna cinematografica

Penultimo appuntamento, ieri sera, con la rassegna cinematografica "Millenium Mambo" al Cinema Grande. In programma Soul Kitcthen del regista turco-tedesco Fatih Akin, vincitore del "Leone d'Argento" (Premio Speciale della Giuria) al Festival di Venezia 2009. Un film "underground", che ha come luogo d'azione Amburgo, dove si svolge la vita del protagonista Zinos (Adam Bousdoukos), un cuoco di origine greca che gestisce un ristorantino, appunto "Soul Kitchen", frequentato da una rozza clientela che vuol solo bere birra e mangiare cibi surgelati e patatine fritte. Intorno a Zinos ruotano diversi personaggi: Nadine, la viziata e ambiziosa fidanzata; Illias, il fratello ladruncolo in libertà vigilata con il vizio del gioco; Lucia, una cameriera con aspirazioni artistiche; Neumann, vecchio compagno di scuola senza scrupoli che è disposto a tutto pur di comprare il locale e rilevarne il terreno.

La commedia di Akin scorre tra un'ernia al disco del protagonista, reiterata alla noia quasi per tutto il film e situazioni tanto prevedibili quanto surreali che rasentano il demenziale, ad esempio la scena al cimitero durante il funerale della nonna di Nadine oppure del bottone che finisce dentro la scatolina di mentucce e poi nella bocca del ricco concorrente per strozzarlo e impedirgli così di rilanciare un'asta. Per non parlare di un accoppiamento sessuale (gratuito) dopo aver mangiato un dessert con una sostanza afrodisiaca o ancora della modalità con cui curare l'ernia, ecc, ecc... Immancabile, un lieto fine. Una comicità che non ha nulla di nuovo da dire, ma solo far ridere in modo furbescamente superficiale. A un certo punto del film, dopo una buona oretta, lo slancio è quello di chiedere al vicino: "Ma questo film dove vuole andare a parare?". A salvarsi è la colonna sonora, composta da una serie di episodi accattivanti di musica soul. Del film non resterà un gran ricordo. Di certo verrà inserito tra i "dimenticabili".

Appuntamento a giovedì prossimo con l'ultima proposta "a sorpresa" della rassegna.
  • Cinema grande
  • Millenium Mambo
  • Film
Altri contenuti a tema
"Shepherds in the Cave" conquista il pubblico dell' "Italian Film Festival" di Vancouver "Shepherds in the Cave" conquista il pubblico dell' "Italian Film Festival" di Vancouver Donato Laborante chiamato a rappresentare la Murgia in Canada
Deceduto l'attore Gastone Moschin, che girò ad Altamura il lungometraggio "Gli Anni Ruggenti" Deceduto l'attore Gastone Moschin, che girò ad Altamura il lungometraggio "Gli Anni Ruggenti" La pellicola in 35mm è conservata dalla cineteca Cinetoscopio della nostra città
Stop alle riprese di "Casa : 2 = Risate" Stop alle riprese di "Casa : 2 = Risate" A gennaio 2017, l’anteprima al cinema Sidion di Gravina
La Pro Loco di Altamura non dimentica la Shoah La Pro Loco di Altamura non dimentica la Shoah Propone due appuntamenti per ricordare le efferatezze accadute
"La trattativa": il cinema racconta gli accordi tra Stato e mafia "La trattativa": il cinema racconta gli accordi tra Stato e mafia Sabina Guzzanti presenta il suo film ad Altamura
"Controra House of Shadows”, un film girato ad Altamura "Controra House of Shadows”, un film girato ad Altamura Domani in città la regista, il produttore e il compositore
Basi missilistiche americane sulla Murgia? Basi missilistiche americane sulla Murgia? Intervista al regista del documentario "Le Murge, il fronte della Guerra Fredda"
Le Murge, il fronte della Guerra Fredda Le Murge, il fronte della Guerra Fredda Un documentario di Fabrizio Galatea
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.