Pane
Pane
Territorio

Lanciato il progetto del "Paniere dell'Alta Murgia"

Riunisce le eccellenze del territorio. Per ogni Comune un prodotto "bandiera"

Tredici Comuni uniti nel progetto "Il Paniere del Parco dell'Alta Murgia", un processo condiviso con cui il Parco Nazionale dell'Alta Murgia intende far conoscere ed apprezzare le produzioni tipiche del territorio e avviare contemporaneamente un processo di partecipazione e formazione con i territori sul tema delle "Cooperative di Comunità".

Attraverso questa azione il Parco intende supportare la selezione di gruppi formali ed informali interessati a prendere parte al percorso informativo-formativo – insieme a Legacoop Puglia - per creare cooperative di comunità intorno ai prodotti di eccellenza dei Comuni.

La cooperativa di comunità, che vede le migliori pratiche nazionali nate in Puglia, si configura infatti come lo strumento più idoneo a dare risalto alle eccellenze del territorio e contemporaneamente a creare le condizioni per innestare processi di imprenditorialità e di sviluppo locale.

Per ciascun Comune è stato individuato un prodotto bandiera, rappresentativo come eccellenza produttiva ed alimentare.
Per Altamura, inevitabilmente, è stato scelto il pane. Gli altri sono: Andria, Burrata; Bitonto, Cima; Cassano delle Murge, Cece nero; Corato, Coratina; Gravina, Pallone; Grumo Appula, Oliva Termite o Dolce; Minervino Murge, Pecorino; Poggiorsini, Fungo Cardoncello; Ruvo di Puglia, Cardo selvatico spinoso; Santeramo in Colle, Vino; Spinazzola, Salsiccia tagliata a punta di coltello; Toritto, Mandorle.

Non sono gli unici per ciascun Comune ma sono stati individuati come simboli, come "bandiera" appunto. Questi prodotti raccontano una storia antica, fatta di tradizioni, di arti e di mestieri che si tramandano da generazioni e che tratteggiano il carattere delle popolazioni. Sono produzioni simbolo di un territorio sano e incontaminato, di pratiche di produzione e lavorazione sostenibili, sempre attente alla salvaguardia dell'ambiente.

Il progetto partecipato "Paniere del Parco dell'Alta Murgia" è partito a gennaio 2019, è attuato con l'assistenza tecnica di CoopCulture, la collaborazione di Legacoop Puglia e prevede nuove azioni in collaborazione con la Condotta Slow Food delle Murge. I Comuni si stanno attivando per il coinvolgimento delle filiere locali. Le proposte si raccolgono fino al 5 aprile. La modulistica è disponibile sui siti istituzionali del Parco e del Comune di Altamura.

Sono previste due giornate formative, in collaborazione con Legacoop Puglia, sulle cooperative di comunità: cosa sono, come nascono, strumenti e buone pratiche. Si terranno ad Altamura presso Palazzo Baldassarre venerdì 12 aprile dalle 15.30 alle 19.00 e sabato 13 aprile dalle 10.00 alle 13.30. A seguire la fase di verifica e selezione delle idee progettuali sostenibili da parte di una commissione di esperti.
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
  • Prodotti tipici
Altri contenuti a tema
Cinghiali: un piano in cinque azioni del Parco dell'Alta Murgia Cinghiali: un piano in cinque azioni del Parco dell'Alta Murgia Con Anci, Federparchi, Ispra e Conferenza Stato Regioni per affrontare il problema degli ungulati
Lupi e cinghiali nel Parco, Coldiretti chiede interventi a tutela di agricoltori e allevatori Lupi e cinghiali nel Parco, Coldiretti chiede interventi a tutela di agricoltori e allevatori Incontro con il nuovo presidente Tarantini
Cambiamenti climatici: 3,8 milioni di euro per il Parco della Murgia Cambiamenti climatici: 3,8 milioni di euro per il Parco della Murgia Il Ministero dell’ambiente affida ai parchi nazionali le risorse per la mitigazione e l’adattamento
Parco dell'Alta Murgia, riprendono le esercitazioni a fuoco Parco dell'Alta Murgia, riprendono le esercitazioni a fuoco Il nuovo presidente Tarantini promette un intervento
Francesco Tarantini si insedia alla guida del Parco dell'Alta Murgia Francesco Tarantini si insedia alla guida del Parco dell'Alta Murgia Al via il mandato del terzo presidente dell'Ente
Incendi: s.o.s. dal territorio dell'Alta Murgia Incendi: s.o.s. dal territorio dell'Alta Murgia Troppi episodi, quasi tutti di natura dolosa. Tanti danni al patrimonio boschivo e al mondo agricolo
Alta Murgia, un'intera giornata di incendi Alta Murgia, un'intera giornata di incendi Nella zona di "Parisi" ad Altamura
Slow Food saluta la gente del Parco dell'Alta Murgia Slow Food saluta la gente del Parco dell'Alta Murgia Lettera di benvenuto di Carlo Petrini
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.