Angelica Centonze e Domenico Angelastro (foto Facebook)
Angelica Centonze e Domenico Angelastro (foto Facebook)
Cronaca

Incidente tra Altamura e Gravina, autopsie sui corpi delle giovani vittime

Ricostruita la dinamica. C'è la possibilità di funerali insieme per Domenico e Angelica

Sono iniziati ieri gli accertamenti medico legali e sono state effettuate oggi le autopsie sui corpi di Domenico Angelastro, 18 anni (19 a novembre) di Gravina e Angelica Centonze, 17 anni di Altamura, morti martedì sera nello schianto con un suv, seguito da un incendio in cui non hanno avuto alcuna possibilità di salvarsi. Le perizie sono state disposte dalla Procura sia per ulteriori accertamenti sulla dinamica del tragico incidente sulla statale 96 sia per verificare se la causa della morte sia stata l'impatto con l'altro veicolo o l'incendio.

Per i due ragazzi, grandi appassionati di equitazione, potrebbero esserci funerali congiunti. Questa, infatti, potrebbe essere la volontà delle famiglie. Si attende il nulla osta dell'autorità giudiziaria per la consegna delle salme. Poi si potrà dare l'ultimo saluto. In attesa del nulla osta non è possibile stabilire quando il rito funebre si terrà. Tanta la commozione per la morte dei due ragazzi. Altamura e Gravina sono accomunate dal dolore e dalla vicinanza alle rispettive famiglie.

Sulla dinamica non ci sono più dubbi da parte della Polizia locale. Consegnati gli esiti degli accertamenti alla Procura. I due ragazzi, a bordo di una Fiat Seicento guidata da Angelastro e diretti a Gravina, sono vittime incolpevoli. Sulla loro corsia di marcia è piombata una Land Rover guidata da un imprenditore agricolo altamurano di 57 anni, che proveniva da Irsina e viaggiava in direzione di Altamura. La tragedia si è consumata a due chilometri dall'ospedale della Murgia "Fabio Perinei" sul rettilineo, con striscia continua, quindi con divieto di sorpasso.

Il suv avrebbe invaso l'altra corsia mentre era in fase di sorpasso, provocando lo scontro frontale. Dopo l'impatto, la Fiat si è ribaltata, ruote all'aria, ed è esploso il terrificante incendio. Per i ragazzi non c'è stato nulla da fare. I soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare la morte. Sulla causa - il violento impatto o il fuoco oppure una tremenda combinazione - sono state disposte appunto perizie medico-legali per dare una risposta, utile alla Procura ai fini del prosieguo giudiziario.

Esclusa la presenza di un trattore agricolo sul tratto interessato dall'incidente, come si era inizialmente detto.
  • Incidente stradale
Altri contenuti a tema
Auto fuori strada e ribaltata in via Selva Auto fuori strada e ribaltata in via Selva Nei pressi della provinciale Tarantina
Il bilancio dei danni dopo la serata di panico Il bilancio dei danni dopo la serata di panico Cinque i veicoli danneggiati
Due incidenti stradali ad Altamura Due incidenti stradali ad Altamura Uomo investito in città. Camion fuori strada sulla provinciale per Corato
1 Danneggia auto e rischia di investire persone, fermato Danneggia auto e rischia di investire persone, fermato Bloccato in via Gravina dopo aver creato serio pericolo per l'incolumità pubblica
3 Incidente sulla statale 96, un ferito grave Incidente sulla statale 96, un ferito grave Per due ore traffico bloccato
1 Scontro fra moto e auto, un ferito grave Scontro fra moto e auto, un ferito grave Incidente avvenuto in via vecchia Buoncammino
Incidente al solito incrocio della strada Altamura Corato Incidente al solito incrocio della strada Altamura Corato Già progettata una rotatoria ma si aspetta ancora
1 Strada Altamura Corato, approvato il progetto per la rotatoria Strada Altamura Corato, approvato il progetto per la rotatoria All'incrocio pericoloso in cui sono frequenti gli incidenti, con numerosi lutti
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.