Pseudomonas Aeruginosa
Pseudomonas Aeruginosa
Ospedale e sanità

Il Ministero della Salute ritira 8 lotti di acqua "Cutolo Rionero": a rischio contaminazione da Pseudomonas Aeruginosa

Le più importanti infezioni causate dal batterio in questione

Otto i lotti a marchio "Cutolo Rionero" ed "Eurospin Blues" - con codice LR7248C, LR7249C, LR7250C, LR7251C, LR7252C, LR7253C, LR7254C e LR7255C, con date di scadenza dal 5 al 12 settembre 2018 e del formato da un litro e mezzo e da litro - di cui il Ministero della Salute, mediante apposita circolare, ha richiesto il ritiro dal mercato, poiché ritenuti a rischio contaminazione da Pseudomonas Aeruginosa.

E' un batterio Gram-negativo, considerato un patogeno opportunista, in quanto colpisce soprattutto persone con difese immunitarie, pelle o mucose compromesse. La sua forma "a bastoncello" gli consente di viaggiare indisturbato tra i tessuti del corpo umano. Per sopravvivere ha bisogno di ossigeno e predilige gli ambienti umidi.

L'infezione avviene in tre momenti: attacco del patogeno e colonizzazione; infezione locale; passaggio nel sangue e malattia sistemica. Nei soggetti sani, generalmente colonizza pelle, orecchio esterno, vie respiratorie superiori o intestino crasso, causando problemi: respiratori (polmonite), al sistema nervoso centrale (meningiti o ascessi cerebrali), all'orecchio (otiti); agli occhi (endoftalmite o cheratite batterica); ad ossa e articolazioni, gastrointestinali (dissenteria, enterite ed enterocolite), alle vie urinarie. E ancora presenza di batteri nel sangue, endocardite e problemi dermatologici.

Tra i sintomi più comuni: febbre, cianosi, disidratazione, fastidi addominali, lesioni emorragiche e necrotiche, ascessi, noduli sottocutanei, cellulite, soffio cardiaco, fascite, difficoltà di movimento, edema palpebrale, secrezioni oculari purulente, eritema congiuntivale.

I farmaci antimicrobici, in particolare antibiotici scelti accuratamente tenendo conto del fenomeno dell'antibiotico-resistenza del batterio in questione; solitamente si opta per colistina, le cefepime e la ciprofloxacina. In alcuni casi può essere necessario l'intervento chirurgico per asportare il tessuto necrotico o per drenare ascessi. Solo in casi gravissimi potrebbero essere invece necessarie delle amputazioni.
  • Acqua
  • Salute
  • Ministero della Salute
Altri contenuti a tema
Due bollini rosa all'Ospedale della Murgia Due bollini rosa all'Ospedale della Murgia Per l'attenzione alla salute delle donne in varie unità operative
Esami diagnostici negli studi dei medici di base Esami diagnostici negli studi dei medici di base La Puglia si adegua alle indicazioni del ministro Speranza
La Regione Puglia lancia il sistema informativo delle malattie rare La Regione Puglia lancia il sistema informativo delle malattie rare Gli obiettivi sono il monitoraggio dei percorsi assistenziali e la riduzione dei viaggi della speranza
Ordinanza di chiusura della scuola "Roncalli" per mancanza di acqua Ordinanza di chiusura della scuola "Roncalli" per mancanza di acqua Per oggi e per domani. La causa non è stata individuata
Lotta ai tumori, test Hpv presto anche in Puglia Lotta ai tumori, test Hpv presto anche in Puglia Enzo Colonna interroga il presidente Michele Emiliano
“M.I.Cro. Italia – ODV: Perché Camminare è Salute” “M.I.Cro. Italia – ODV: Perché Camminare è Salute” Giornata dedicata al Benessere nell’Habitat Rupestre
Crisi idrica: interviene la Confconsumatori Crisi idrica: interviene la Confconsumatori "Una gestione migliore del sistema idrico avrebbe limitato fortemente i disagi"
E' emergenza acqua in Puglia E' emergenza acqua in Puglia Emiliano firma il decreto per limitare l'uso di acqua potabile
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.