Foibe
Foibe
Eventi e cultura

Esuli istriani e Martiri delle Foibe, la Puglia non dimentica

Numerose iniziative per celebrare questa importante e dolorosa pagina della Storia Italiana

"La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale «Giorno del ricordo» al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale". Così recita il comma 1 della legge n. 92 del 30 marzo 2004, giorno in cui l'Italia ha deciso di non dimenticare le nefandezze subite per mano dei partigiani comunisti slavi alla mercé del Maresciallo Tito, ma di ricordare e riconoscere onore e merito - dedicandogli una giornata - a quelle decine di migliaia di uomini, donne e bambini innocenti, infoibati o deportati in campi di concentramento jugoslavi, per la sola colpa di essere nati italiani.

L'Italia non dimentica, la Puglia non dimentica. Numerose sono infatti le iniziative organizzate tra il 6 e l'11 febbraio dal Comitato 10 Febbraio in sinergia con scuole, associazioni e amministrazioni comunali del territorio, per mantener vivo il ricordo di questa importante e dolorosa pagina di storia italiana.

Dopo la presentazione del libro "Gli ultimi Martiri del Risorgimento" del Presidente nazionale del Comitato 10 Febbraio, Michele Pigliucci, avvenuta lunedì scorso a Bitonto, in programma per oggi ad Andria c'è:
  • alle ore 10.30, la deposizione di una corona di alloro alla stele commemorativa dedicata ai Martiri delle Foibe, alla presenza di autorità civili e militari e della Scuola Secondaria di 1° grado "Vaccina";
  • alle ore 11.00, concerto commemorativo del "Giorno del Ricordo" a cura dell'Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari, dell'Accademia Musicale Federiciana e dell'I.C. "Verdi-Scafaro" dove avrà luogo il concerto stesso;
  • alle ore 11.30, conferenza di Nando Vitali, autore del libro "I morti non serbano rancore", presso l'I.T.I.S. "Jannuzzi";
  • alle ore 18.30, convegno "Esuli. Dalle foibe ai campi profughi: la tragedia degli italiani d'Istria, Fiume e Dalmazia presso la Biblioteca "Ceci".
Ad Altamura invece, alle ore 19.30 di questa sera in via Caduti delle Foibe (zona Trentacapilli), ci sarà la deposizione di una corona di fiori, per un momento di condivisione e di riflessione su quella che è stata una delle più grandi atrocità della storia del nostro paese.

Sabato 11 febbraio, si continuerà ad affrontare questo delicatissimo argomento presso il Liceo "Carlo Cafiero" di Barletta, dove ci sarà un dibattito tra illustri professori e storici del '900.

Il Comitato 10 Febbraio esprime l'enorme soddisfazione per l'importante vittoria conseguita nel Comune di Gravina in Puglia, dove, dopo aver presentato richiesta, è riuscito ad inaugurare una via dedicata e intitolata ai "Martiri delle Foibe". "Continueremo il nostro operato – scrivono in un comunicato – con altre iniziative nei mesi successivi riguardanti il 1° Conflitto Mondiale e non solo: è infatti in fase di organizzazione un viaggio del Ricordo in Istria organizzato dal Comitato 10 Febbraio in collaborazione con Radici nel Mondo, progetto di Turismo Sociale e Consapevole. Le nostre iniziative, quindi, non si arresteranno di certo dopo il 10 febbraio, proprio perché il nostro motto è Un Ricordo che dura tutto l'anno".

Una voce fuori dal coro è rappresentata dai ragazzi di "Fiume Basso" di Gravina, punto di ritrovo per diverse associazioni socio-culturali (gravinesi e non), i quali per sabato 11 febbraio organizzano una fiaccolata commemorativa per le vie del centro cittadino, intitolata "Nessuno dimentichi il mio popolo", il cui raduno è previsto alle ore 18.30 presso la sede in via Casale 36.

​Perché la verità non può essere infoibata.
  • Caduti delle foibe
Altri contenuti a tema
Caduti delle foibe, deposta una rosa per Norma Caduti delle foibe, deposta una rosa per Norma In ricordo della giovane istriana seviziata e uccisa
Giorno del Ricordo, ricordare per non dimenticare Giorno del Ricordo, ricordare per non dimenticare L’invito rivolto alle istituzioni scolastiche ad educare gli studenti
“Giorno del Ricordo” in memoria dei Martiri delle foibe “Giorno del Ricordo” in memoria dei Martiri delle foibe Altamura ricorda i Fratelli e Sorelle d’Italia.
Giornata del Ricordo, giovani in corteo per non dimenticare Giornata del Ricordo, giovani in corteo per non dimenticare Cerimonia finale nella via che ricorda le vittime delle foibe
Foibe, tre giornate per ricordare le vittime della pulizia etnica Foibe, tre giornate per ricordare le vittime della pulizia etnica Le iniziative organizzate dal "Comitato 10 febbraio"
Esiste ancora la poesia dopo Auschwitz? Esiste ancora la poesia dopo Auschwitz? Alla “Pacelli” una lezione di Storia tenuta dagli alunni
10 febbraio, giorno del ricordo 10 febbraio, giorno del ricordo Le iniziative ad Altamura
Altamura nella lista delle città che commemorano i caduti delle Foibe Altamura nella lista delle città che commemorano i caduti delle Foibe La toponomastica della città ricorda la storia
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.