Tamponi per il coronavirus
Tamponi per il coronavirus
Ospedale e sanità

Coronavirus: i casi continuano a salire

Aggiornamento del bollettino sanitario sul Covid19. Sono aumentati i tamponi

Aggiornamento del 10 settembre. Continuano a salire i casi di Covid-19 ad Altamura. Il totale è arrivato a 46 secondo l'ultimo aggiornamento della sindaca Rosa Melodia, informata dagli uffici della Asl.

Tre degli ultimi casi sono stati rilevati all'ospedale di Matera dove è stato fatto il tampone.

I tamponi sono sicuramente in aumento rispetto al periodo del lockdown: presso la tensostruttura in via Treviso, angolo via Manzoni, se ne fanno 80-100 al giorno. Non tutti, comunque, sono riferiti a residenti ad Altamura.

Tardano, invece, ad arrivare le guarigioni: persone risultate contagiate a metà agosto non riescono ancora a negativizzarsi, nonostante non abbiano sintomi.

In prevalenza i casi altamurani sono in isolamento domiciliare e si tratta di persone senza sintomi.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Notizia dell'8 settembre - Continua a salire il numero delle persone residenti ad Altamura che hanno contratto il Covid-19. La sindaca Rosa Melodia ha aggiornato il bollettino sanitario. Come ormai avviene praticamente in modo quotidiano, anche oggi si registrano dei casi che portano il totale a 40.

Non sono stati forniti ulteriori dettagli. Ad ogni modo, nei giorni scorsi la sindaca ha avuto modo di riferire - sulla base delle informazioni fornite dalla Asl - che in molti casi si tratta di persone rientrate dalle vacanze e di familiari che sono stati con loro a stretto contatto. Sempre nei giorni scorsi è stato comunicato che si tratta di persone in prevalenza senza sintomi.

Quanti sono i tamponi effettuati? Il dato non viene comunicato. Sarebbe utile per confrontare il numero dei positivi con quello dei test effettuati. A fronte di 40 casi positivi, se ne registrano tanti negativi (ma non si sa quanti).

La sindaca raccomanda ancora attenzione. "Ieri - scrive - sono state confermate dal Governo (per il periodo 7 - 30 settembre) e restano valide le misure sul rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro e del divieto di assembramento, e l'obbligo di indossare, dalle ore 18 alle ore 6, la mascherina "negli spazi all'aperto (piazze, slarghi, vie, lungomari) dove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionali".
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Botta e risposta tra Lega e Amministrazione Botta e risposta tra Lega e Amministrazione Sulla manifestazione contro le restrizioni del governo
Covid19, manifestazione spontanea delle categorie deluse Covid19, manifestazione spontanea delle categorie deluse Presenti soprattutto gli esercenti e i gestori di attività penalizzate dall'ultimo Dpcm
Aperto il reparto Covid dell’Ospedale della Murgia Aperto il reparto Covid dell’Ospedale della Murgia Attivati 20 posti letto, ampliabili sino a 60
Uffici comunali, si accede solo su appuntamento Uffici comunali, si accede solo su appuntamento Nuova regolamentazione per l'ingresso come misura anti-Covid19
1 Coronavirus: per tre giorni stop ai ricoveri negli ospedali pugliesi Coronavirus: per tre giorni stop ai ricoveri negli ospedali pugliesi Fanno eccezione solo le urgenze e i ricoveri in oncologia
Reparto Covid al Perinei, i sindaci vogliono certezze dalla Asl Reparto Covid al Perinei, i sindaci vogliono certezze dalla Asl Melodia e Valente chiedono di garantire tutti i reparti e le cure oncologiche
Covid-19, sono 8 i ricoverati altamurani Covid-19, sono 8 i ricoverati altamurani I nuovi casi di contagio continuano a crescere
Asl Bari: a breve attivo il reparto Covid all'ospedale della Murgia Asl Bari: a breve attivo il reparto Covid all'ospedale della Murgia Si parte con 20 posti letto. La riorganizzazione va avanti nonostante i tanti "no"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.