Arresto
Arresto
Cronaca

Arrestati ad Andria due albanesi residenti ad Altamura

Durante la Festa di San Riccardo, hanno derubato un'attività commerciale andriese

Sono scattate le manette, dopo un inseguimento, per due albanesi di 22 anni residenti nella nostra città, con l'accusa di furto aggravato, possesso illegale di arma da fuoco e ricettazione, dopo aver messo a segno un colpo ai danni di una attività commerciale di Andria.

Secondo prime ricostruzioni da parte delle Forze dell'Ordine, i due rapinatori in tasferta, per non dare nell'occhio, avevano deciso di agire mentre erano in corso in città i festeggiamenti in onore del Patrono San Riccardo: uno dei due, con il viso coperto da passamontagna e con una pistola puntata, ha obbligato il commesso del negozio per casalinghi a consegnargli la somma di €500 euro, per poi fuggire con il complice a bordo di una Fiat Panda rubata.

Dopo essersi disfatti di auto ed arma, i due sono stati beccati nascosti in un cantiere in via Fleming e tratti in arresto dagli uomini della Polizia e dell'Arma dei Carabinieri.
  • Forze dell'ordine
  • Arresto
Altri contenuti a tema
1 Spaccio di droga nella zona del cimitero, arrestato un 36enne Spaccio di droga nella zona del cimitero, arrestato un 36enne Attività di indagine della Guardia di Finanza
Aggredisce un coetaneo perché non vuole dargli un passaggio, arrestato Aggredisce un coetaneo perché non vuole dargli un passaggio, arrestato Un 21enne altamurano ha ferito un giovane di Gravina
Ruba scarpe al centro commerciale di Venusio, arrestato Ruba scarpe al centro commerciale di Venusio, arrestato Ai domiciliari un altamurano. Denunciata una donna
Spaccio di eroina e cocaina, altamurano in manette Spaccio di eroina e cocaina, altamurano in manette Un incensurato è finito nella rete dei controlli della Guardia di Finanza
Nasconde eroina in campagna, arrestato un altro spacciatore di droga Nasconde eroina in campagna, arrestato un altro spacciatore di droga Attività antidroga della Guardia di Finanza (Compagnia di Altamura)
1 Due assistenti capo di Polizia Penitenziaria agli arresti domiciliari: uno è di Altamura Due assistenti capo di Polizia Penitenziaria agli arresti domiciliari: uno è di Altamura Sono ritenuti responsabili in concorso di peculato e di falsità ideologica continuati
Denunciato imprenditore per gestione illecita di rifiuti Denunciato imprenditore per gestione illecita di rifiuti Sequestrato un container diretto in Giordania contenente residui della lavorazione dei divani
23enne pugliese individuato e denunciato dai Carabinieri di Matera 23enne pugliese individuato e denunciato dai Carabinieri di Matera Responsabile di tentato furto aggravato ai danni di un cittadino di Grottole
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.