Mappa Pinqua
Mappa Pinqua
Politica

Approvato il piano delle opere pubbliche

In consiglio comunale la maggioranza ritrova i numeri

In consiglio comunale la maggioranza di centrosinistra ritrova i numeri. In aula presente oggi la sindaca Rosa Melodia che ha dichiarato di farlo per "senso di responsabilità", confidando appunto di avere "i numeri della mia stessa maggioranza". Assente, invece, il gruppo di Italia in Comune dopo la rottura definitiva sancita ieri dalle parole della consigliera comunale Anna Lillo.

Rosa Melodia, dimissionaria da lunedì 6 settembre, è ancora in carica perché la legge (testo unico degli enti locali) attribuisce 20 giorni di tempo ai sindaci per poter ritirare le dimissioni. Servono 13 voti per l'approvazione dei provvedimenti.

Con 14 voti - compresi quelli della stessa sindaca e i cinque del Pd che ha votato in modo compatto - è stato approvato il piano delle opere pubbliche con la variazione all'elenco triennale e all'elenco annuale. I numeri sono al limite ma sono stati sufficienti. Nell'opposizione due astenuti e un contrario (altri consiglieri di opposizione, pur presenti, non hanno partecipato al voto).

Il piano delle opere pubbliche include il "Pinqua" (piano innovativo della qualità dell'abitare) per il quale il Comune ha ottenuto 40 milioni di euro di finanziamento dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per tre progetti che riguardano sia l'asse centrale via dei Mille viale Martiri sia le zone periferiche dove sono presenti immobili di edilizia residenziale pubblica. Al momento dell'approvazione del piano delle opere pubbliche in primavera, del "Pinqua" non erano state pubblicate le graduatorie. Pertanto l'amministrazione ha effettuato la variazione allo stesso piano, ottenendo il voto favorevole dell'aula. A partire dal 20 settembre gli uffici comunali hanno sette mesi di tempo circa (200 giorni) per redigere i progetti esecutivi.
  • Opere pubbliche
  • Periferie Urbane
Altri contenuti a tema
Ammessi a finanziamento i tre progetti del programma nazionale innovativo Ammessi a finanziamento i tre progetti del programma nazionale innovativo Grande soddisfazione della sindaca Melodia per l'esito del "Pinqua"
1 Periferie e rifiuti, l’allarme da contrada Sgarrone Periferie e rifiuti, l’allarme da contrada Sgarrone Residenti senza servizio. Bidoni tolti dopo gravi episodi di inciviltà
Posa della prima pietra per la palestra della scuola "Padre Pio" Posa della prima pietra per la palestra della scuola "Padre Pio" La fine dei lavori è prevista nel 2020
Approvato il piano di risanamento delle aree periferiche Approvato il piano di risanamento delle aree periferiche Per la realizzazione sono previsti oltre 400mila euro
Arriva il piano nazionale per il recupero delle aree degradate Arriva il piano nazionale per il recupero delle aree degradate Ventricelli: "I comuni non perdano questa opportunità". C'è tempo sino al 30 novembre
Programma triennale delle opere pubbliche, adottato lo schema Programma triennale delle opere pubbliche, adottato lo schema Gli interventi per un totale di 56.885.009 euro
Cavi scoperti e lampioni rotti: quartieri al buio da giorni Cavi scoperti e lampioni rotti: quartieri al buio da giorni Diverse le segnalazioni dei cittadini delle periferie
Aria Fresca, no alla stazione di servizio in via Colletta Aria Fresca, no alla stazione di servizio in via Colletta "Sarà realizzata a pochi metri da una scuola"
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.