Anziani
Anziani
La città

Un progetto per gli anziani del "Bell'età"

Il Centro polivalente non basta, così si incrementano gli spazi a disposizione

Non basta il Centro sociale polivalente per anziani dell'istituto "Viti Maino" per dare alla terza e quarta età la possibilità di attività ricreative e di socializzazione. Una situazione annosa, non a caso il Comune intende realizzare un secondo luogo con la stessa funzione in via Leopardi ad angolo con via Manzoni. Nel frattempo è stata accolta la proposta del centro "Bell'età" in via Quintino Sella per un protocollo finalizzato al contrasto ai fenomeni di abbandono e isolamento soprattutto nei giorni festivi.

Il "Polivalente" è pubblico, di proprietà comunale, con affidamento della gestione a soggetti con i necessari requisiti. Il "Viti Maino", però, non riesce a soddisfare la domanda complessiva considerando che la frequenza alle varie attività non può superare le 60 unità partecipanti, nell'arco della giornata. Davvero poca disponibilità a fronte di una popolazione anziana, con 65 e più anni, pari a 11.481 persone su un totale di 70.658 residenti.


Nel frattempo tanti anziani non vogliono restare senza i servizi a loro dedicati. Presso il "Bell'età", peraltro, c'è un gruppo molto coeso di uomini e donne e periodicamente fa sentire la propria voce. Sono arrivati pure a costituirsi in comitato pur di frequentare tale centro, di proprietà della cooperativa sociale "Auxilium". E da questa è stata presentata una proposta per lo svolgimento di specifici progetti con questi scopi: apprendimento intergenerazionale ("apprendere gli uni dagli altri e gli uni con gli altri"), trasmissione del patrimonio storico e culturale, valorizzazione della figura dell'anziano, solidarietà tra le generazioni.

Attività "integrative e complementari" rispetto a quelle già in svolgimento presso il centro comunale.

Il progetto è già partito in questo mese e durerà sino al 4 giugno. La spesa per il Comune è di circa 5000 euro.
  • Centro anziani
Altri contenuti a tema
Consegnati i lavori per costruire un nuovo centro sociale Consegnati i lavori per costruire un nuovo centro sociale Per famiglie in difficoltà e per attività di intrattenimento degli anziani
Struttura polivalente in via Leopardi, ci sarà nuovo centro anziani Struttura polivalente in via Leopardi, ci sarà nuovo centro anziani Due milioni di euro per la realizzazione. Firmato il disciplinare con la Regione
Affido familiare dell'anziano, il tuo gesto di solidarietà Affido familiare dell'anziano, il tuo gesto di solidarietà I dettagli per accedere al servizio
Altamura, vicina agli anziani Altamura, vicina agli anziani Lunedì 19 dicembre, la presentazione della campagna di sensibilizzazione "Porte Aperte"
Centro anziani di via Manzoni, al via la gara Centro anziani di via Manzoni, al via la gara All'impresa affidati progettazione definitiva e messa in opera
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.