domi martimucci
domi martimucci
Cronaca

Omicidio di Domi Martimucci, condanna definitiva per Berardi

E' considerato l'esecutore materiale poiché piazzò l'ordigno al "Green Table". Per lui 20 anni di carcere

La giustizia presenta il primo conto. E' definitiva la condanna a venti anni di reclusione per Savino Berardi, ritenuto dall'accusa l'esecutore materiale dell'attentato al "Green Table" del 5 marzo 2015 in cui ha trovato la morte il calciatore Domenico Martimucci. Venne piazzato un ordigno ad alto potenziale che distrusse la parte retrostante del locale. La Cassazione ha respinto l'appello di Berardi, confermando quindi la sentenza di appello che è stata resa dopo il giudizio che si è svolto con il rito abbreviato (quindi con riduzione della pena).

Per quell'attentato è in corso un altro processo, con rito ordinario, che vede alla sbarra due imputati.

La morte di Domi Martimucci è una pagina nera della storia recente di Altamura tanto che l'associazione "Libera" di don Luigi Ciotti ha iscritto il nome del giovane altamurano nella lista delle vittime delle mafie ed il suo nome viene letto tutti gli anni in piazza durante le giornate della memoria.

Per onorare la memoria di Domi e per promuovere la legalità è molto attiva l'associazione "Noi siamo Domi", composta da familiari e amici, che attende l'intero corso della giustizia.

di Onofrio Bruno

A cura della Redazione di AltamuraLife - Riproduzione riservata
  • Omicidio
  • Domenico Martimucci
Altri contenuti a tema
Inchiesta antimafia "Kairos", gli arrestati salgono a 20 Inchiesta antimafia "Kairos", gli arrestati salgono a 20 In manette un complice dell'omicidio di Domenico Fraccalvieri avvenuto nel 2011
63 Riduzione di pena per il presunto omicida di Domi Martimucci Riduzione di pena per il presunto omicida di Domi Martimucci Savino Berardi dovrà scontare 20 anni di carcere
Un calcio alla illegalità Un calcio alla illegalità L’Alta Murgia alza la testa e chiede l’istituzione della giornata della Legalità della Murgia Appulo Lucana.
La tribuna dello stadio "D'Angelo" porta il nome di Domi Martimucci La tribuna dello stadio "D'Angelo" porta il nome di Domi Martimucci Grande commozione da parte dei presenti alla cerimonia. Le immagini.
Gravina commemora Domi Martimucci Gravina commemora Domi Martimucci Il Liceo “Tarantino” pianta un albero in cortile in memoria delle vittime della mafia
Ricordando Domi, Altamura si ferma Ricordando Domi, Altamura si ferma Al via la giornata del Ricordo
Altamura non dimentica: 5 marzo giornata della legalità Altamura non dimentica: 5 marzo giornata della legalità Incontro di calcio con la Nazionale Attori e Cantanti
Altamura non dimentica Domenico Martimucci Altamura non dimentica Domenico Martimucci Un concorso di poesia promosso dal Comune e dall'associazione Noi siamo Domi
© 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.