Murgia
Murgia
Scuola e Lavoro

La Murgia a scuola

Presentato a dirigenti e docenti il progetto promosso dall'Ente Parco. Fra le associazioni "maestre" anche il Centro Altamurano Ricerche Speleologiche

Il Parco Nazionale dell'Alta Murgia ha inaugurato una nuova fase di programmazione per l'Educazione Ambientale rivolta a tutte le scuole dei tredici Comuni del Parco decidendo, per l'Anno Scolastico 2011/2012, di conferire maggiore risalto alla supervisione scientifica del progetto "Tra i Banchi sull'Alta Murgia". È stata, infatti, avviata una procedura di trasparenza che ha visto coinvolte tutte le associazioni ambientaliste operanti sul territorio.

Per la realizzazione del progetto l'Ente Parco si avvarrà della collaborazione del Centro Altamurano Ricerche Speleologiche, dei Centri di Educazione Ambientale Masseria Carrara, Ophrys e Terra Mia e della Società Cooperativa Ulixes.

Il progetto, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, prevede attività diversificate per gli studenti con l'obiettivo specifico di diffondere la conoscenza del territorio del Parco, propedeutica a qualunque azione di tutela e di valorizzazione.

"La nuova proposta - si legge in una nota dell'Ente Parco - ha in sé un importante valore aggiuntivo, rappresentato, da un lato, da un maggiore contributo operativo dell'Ente, dall'altro dall'aver coinvolto sinergicamente le diverse realtà che si occupano di educazione ambientale sul territorio".

L'Ente, per favorire l'attività didattica, metterà gratuitamente a disposizione 200 pacchetti, composti da attività in aula e in campo in orario scolastico, dedicati a gruppi di due classi. Resteranno a carico della scuola la logistica e il costo del trasporto. Il programma è stato presentato a Dirigenti scolastici e a docenti delle scuole dei Comuni del Parco lo scorso 9 settembre, nel corso di un evento previsto presso il Centro di Educazione Ambientale Ophrys, Masseria San Magno, in agro di Corato.

La mattinata è stata dedicata alla presentazione dei programmi. Nel pomeriggio, dopo un buffet a base di prodotti locali, sono stati realizzati laboratori dimostrativi delle attività didattiche e visite guidate presso alcuni dei siti più rilevanti dal punto di vista storico-naturalistico del territorio del Parco.
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Altri contenuti a tema
Nuovi fondi per il bosco della "Povera vita" Nuovi fondi per il bosco della "Povera vita" Per prevenire incendi e per la tutela dei rimboschimenti
Danni da cinghiali, nuovi criteri per gli indennizzi Danni da cinghiali, nuovi criteri per gli indennizzi Dopo il confronto tra associazioni agricole e Parco dell’Alta Murgia
Poligoni militari, rinnovata intesa tra Regione ed Esercito Poligoni militari, rinnovata intesa tra Regione ed Esercito In Puglia sono quattro di cui due nell'Alta Murgia
Tartufo, una risorsa per Alta Murgia Tartufo, una risorsa per Alta Murgia Un progetto di ricerca punta a valorizzare il pregiato fungo ipogeo
Cinghiali nel Parco, ora bisogna correre ai ripari Cinghiali nel Parco, ora bisogna correre ai ripari Sono del tutto incontrollabili. Per nutrirsi mangiano in campi e orti
Un milione di francobolli dedicati all'Alta Murgia Un milione di francobolli dedicati all'Alta Murgia La serie filatelica presentata e timbrata nella sede del Parco
Il Parco dell'Alta Murgia in cinque francobolli Il Parco dell'Alta Murgia in cinque francobolli Dedicati pure al Pulo, all'Uomo di Altamura e alla cava dei dinosauri
Murgia pulita, i volontari di nuovo in azione Murgia pulita, i volontari di nuovo in azione Per liberare dai rifiuti le campagne in via Cassano
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.