Grillai
Grillai
Territorio

In diretta web la "nascita" dei falchi grillai

Le telecamere del Parco Nazionale dell'Alta Murgia e della Lipu puntate su un nido artificiale. Si attendono la deposizione e la schiusa

Anche quest'anno, come già durante la scorsa stagione estiva, il Parco Nazionale dell'Alta Murgia, in collaborazione con la LIPU, sezione di Gravina in Puglia, accende la webcam su un nido di falco naumanni, più noto come falco grillaio. La deposizione e la schiusa delle uova potranno essere seguite in diretta collegandosi al seguente link.

Il nido artificiale, posto sul terrazzo di un'abitazione a Gravina in Puglia, è diventato la nuova casa di una coppia di grillai che, con l'arrivo della stagione calda, si sono stabiliti sull'Alta Murgia. Questo rapace, proveniente dall'Africa sub-sahariana, nidifica sui tetti degli edifici collocati nei Centri storici del territorio murgiano. La schiusa delle uova avviene dopo circa un mese di cova da parte di entrambi i genitori, che cureranno insieme i piccoli.

L'iniziativa rientra nel progetto "Il Parco per il Grillaio", promosso dall'Ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia per la conservazione della specie. Si effettuano il monitoraggio annuale di questi rapaci mediante conteggi diretti sui dormitori cittadini, azioni di sensibilizzazione, recupero dei pulli (i piccoli nidiacei), conservazione di siti di nidificazione importanti (chiese, edifici abbandonati, verifica della correttezza delle opere di ristrutturazione edilizia).

Fino ad oggi le oltre 200 cassette-nido installate nei centri urbani del Parco e della Zona di Protezione Speciale (Z.P.S.) "Murgia Alta" hanno ospitato i grillai da cui si involano, ogni anno, circa 180 nuovi nati.
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
  • Falchi grillai
  • LIPU
Altri contenuti a tema
Un logo per la candidatura del Geoparco all’Unesco Un logo per la candidatura del Geoparco all’Unesco Il Parco dell’Alta Murgia lancia un concorso rivolto alle scuole
Parco Alta Murgia, il bilancio dei controlli nel 2020 Parco Alta Murgia, il bilancio dei controlli nel 2020 I dati su illeciti amministrativi, abusivismo, incendi e caccia illecita
1 Parco dell'Alta Murgia: non c'è spazio per rifiuti radioattivi Parco dell'Alta Murgia: non c'è spazio per rifiuti radioattivi A breve si riunirà la comunità dei sindaci per studiare le contromosse
1 Parco dell'Alta Murgia, il programma del 2021 Parco dell'Alta Murgia, il programma del 2021 Si punta sulla canditura di GeoParco Unesco
Una lupa uccisa a colpi di arma da fuoco Una lupa uccisa a colpi di arma da fuoco Indagano i Carabinieri del Parco nazionale dell'Alta Murgia
Il Parco dell'Alta Murgia in 5 francobolli Il Parco dell'Alta Murgia in 5 francobolli Per Altamura scelti il Pulo, la cava dei dinosauri e la grotta di Lamalunga
Un Parco per api e farfalle Un Parco per api e farfalle Progetto nell’Alta Murgia per la tutela degli insetti impollinatori
Tarantini nel direttivo della Federparchi Tarantini nel direttivo della Federparchi Il presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia consigliere dell’organo nazionale
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.