francesco tarantini
francesco tarantini
Territorio

Francesco Tarantini si insedia alla guida del Parco dell'Alta Murgia

Al via il mandato del terzo presidente dell'Ente

Primo giorno di lavoro di Francesco Tarantini nella sede del Parco Nazionale dell'Alta Murgia. Il neo presidente è stato accolto nella sede di via Firenze dal personale dipendente. "Si apre una nuova fase che metterà al centro tutela, sviluppo e confronto attivo con il territorio murgiano, per valorizzare al meglio il nostro magnifico Parco" si legge sulla pagina social dell'ente di cui Tarantini è il terzo presidente.

La nomina definitiva è arrivata lo scorso 1 agosto con il sì di Camera e Senato alla nomina del presidente di Legambiente Puglia, già consigliere di amministrazione del parco. A darne notizia è stata la senatrice Pd Assuntela Messina, commentando la nomina di cinque presidenti di altrettanti parchi nazionali tra cui quello del Parco Nazionale del Gargano e del Parco dell'Alta Murgia. Da più di due anni entrambi gli Enti Parco erano in attesa della nomina di un Presidente. "Una mancanza significativa che è stata finalmente colmata con la designazione di due ottimi professionisti: dott. Francesco Tarantini, Presidente di Legambiente Puglia e già consigliere di amministrazione dell'ente, sarà il nuovo Presidente del Parco Nazionale dell'Alta Murgia; il dott. Pasquale Pazienza, professore dell'Università di Foggia, ricoprirà il medesimo ruolo per il Parco Nazionale del Gargano".

Una decisione che conferma l'intesa tra il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il Ministro dell'Ambiente Costa, avvenuta in seguito alla valutazione di numerosi profili di grande competenza.

Fitto il calendario del neo presidente che in recenti dichiarazioni rilasciate alla stampa fa sapere che il suo mandato punterà alla tutela del parco con un'attenzione particolare al fenomeno dell'abuso edilizio anticipando la firma di un protocollo d'intesa con la Procura Generale del Tribunale di Bari per facilitre gli abbattimenti delle costruzioni abusive.

Ma la grande scommessa per il Presidente rimane quella di far fruttare il turismo sostenibile "a partire dal cicloturismo che in questi anni si è molto diffuso nel Parco, continuando a lavorare per far sì che il nostro sia Parco più Bike Frendly di tutti gli altri. È necessario che il tessuto produttivo, nella sua interezza, a partire da quello degli agricoltori del parco, capisca quale ricchezza ha di fronte. Per fare questo bisogna andare necessariamente nelle azienda agricole e creare un contatto diretto. Così come sentirò tutti i rappresentanti delle istituzioni, delle associazioni, delle forze dell'ordine per convincere a fare rete".
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Altri contenuti a tema
Masserie 2.0, c'è ancora tempo per le domande Masserie 2.0, c'è ancora tempo per le domande Il progetto dell'Ente Parco dell'Alta Murgia
Parte il progetto “Masserie 2.0” Parte il progetto “Masserie 2.0” Migliorare la connettività per promuovere il territorio del Parco dell’Alta Murgia
Il Parco dell’Alta Murgia vara il suo piano antincendi Il Parco dell’Alta Murgia vara il suo piano antincendi Coinvolte aziende agricole, Arif e Cnr. Lancio di una campagna social.
Parco dell'Alta Murgia già marchiato a fuoco Parco dell'Alta Murgia già marchiato a fuoco Devastante incendio a Minervino. Prevenzione e avvistamento da rafforzare
Prevenzione incendi, il Parco si affida agli agricoltori Prevenzione incendi, il Parco si affida agli agricoltori L'anno scorso fiamme in 87 ettari di bosco dell'Alta Murgia
Parco Alta Murgia, attivato servizio “Prenota la tua visita” Parco Alta Murgia, attivato servizio “Prenota la tua visita” Con una semplice procedura online le guide del parco saranno a disposizione degli amanti delle escursioni naturalistiche
Parco dell'Alta Murgia, riprenderanno le catture dei cinghiali Parco dell'Alta Murgia, riprenderanno le catture dei cinghiali Le attività sono ferme da mesi per l'emergenza. Agricoltori danneggiati
1 Eco-pattuglie nel Parco dell'Alta Murgia Eco-pattuglie nel Parco dell'Alta Murgia I carabinieri sorveglieranno il territorio in mountain-bike
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.