Statue di San Sepolcro - foto parrocchia San Sepolcro
Statue di San Sepolcro - foto parrocchia San Sepolcro
Religioni

Dopo due anni di stop torna la processione dei misteri

Si rinnova un rito molto sentito con le statue di San Sepolcro

Si rinnova il rito molto sentito della processione dei misteri, con le statue della passione e del calvario di Gesù che sono custodite nella chiesa di San Sepolcro. Per due anni l'evento religioso non si è tenuto per le restrizioni sanitarie imposte dalla pandemia. E quest'anno non si è tenuta la Via Crucis vivente perché le restrizioni sono venute meno solo alla fine di marzo e nell'incertezza non ci sono stati i tempi per organizzare.

La processione dei misteri inizia alle ore 20, con l'uscita delle statue dalla parrocchia di San Sepolcro. Partecipano venti confraternite e associazioni parrocchiali. Otto le statue, cinque di esse appartengono alla bottega degli artisti Altieri. La processione percorre diverse strade del centro storico, entrando dai Foggiali, fino a confluire poi in corso Federico II di Svevia, e lascia il centro storico per attraversare alcune strade cittadine (via XX settembre, viale Martiri del 1799 e via Monte Calvario) prima del rientro in chiesa.

La parrocchia di San Sepolcro ricorda che la processione dei misteri è la manifestazione sacra più antica della città: dura da oltre quattro secoli, infatti venne istituita nel 1615. A quel secolo risale anche la realizzazione delle cappelle della via Crucis e successivamente la realizzazione delle statue degli Altieri.
  • Parrocchia S. Sepolcro
  • Pasqua
Altri contenuti a tema
Celebrazioni della settimana santa e della Pasqua con il vescovo Celebrazioni della settimana santa e della Pasqua con il vescovo Il programma dei riti presieduti da mons. Ricchiuti
Tornano i riti pasquali, stasera la via crucis dell'Addolorata Tornano i riti pasquali, stasera la via crucis dell'Addolorata Quest'anno manifestazioni in presenza. Il fulcro è sempre la parrocchia di San Sepolcro
Annullati i riti della settimana santa, rivivono in un lungometraggio Annullati i riti della settimana santa, rivivono in un lungometraggio Realizzato dai giovani della comunità parrocchiale di San Sepolcro
In cammino e …in dialogo In cammino e …in dialogo Pensiero augurale per la Pasqua del vescovo della diocesi Ricchiuti
Le disposizioni per il periodo di Pasqua in tempo di pandemia Le disposizioni per il periodo di Pasqua in tempo di pandemia Nella diocesi di Altamura, Gravina e Acquaviva
Messaggio augurale del vescovo Ricchiuti per la Pasqua Messaggio augurale del vescovo Ricchiuti per la Pasqua "Rivedremo la luce in questo tempo buio e drammatico"
1 Una Pasqua di solidarietà per le famiglie in difficoltà Una Pasqua di solidarietà per le famiglie in difficoltà Iniziativa delle associazioni di categoria, dei panificatori e dei pasticcieri
Settimana santa e Pasqua, celebrazioni religiose a porte chiuse Settimana santa e Pasqua, celebrazioni religiose a porte chiuse La diocesi si adegua alle disposizioni del governo e della Cei
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.