Claustro
Claustro
Eventi e cultura

Countdown per la IV Edizione del "Festival dei Claustri"

Tante le iniziative in programma che animeranno il cuore di Altamura

Poco più di 24 ore all'inizio della IV Edizione del "Festival dei Claustri", la grande manifestazione culturale volta alla conoscenza, alla tutela ed alla valorizzazione del Centro Storico di Altamura, frutto del lavoro sinergico delle associazioni volontarie "Club Federiciano", "Cuore di Altamura" e "Pro loco".

Sabato 25 Giugno 2016, alle ore 18:00 si apriranno ufficialmente le danze per una due giorni in cui gli splendidi claustri altamurani accoglieranno spettacoli di danza, musica, teatro ai giochi, mostre, presentazioni di libri, laboratori, artigianato e, in linea con quanto si è discusso negli incontri di "Aspettando il Festival dei Claustri" sul tema della rigenerazione e riqualificazione della città, il verde urbano che colorerà il centro storico, perseguendo l'obiettivo di rendere il centro storico più accogliente e vivibile.

48 in tutto i claustri coinvolti – una trentina dal punto di vista logistico – che faranno ripulsare il cuore di Altamura in questo Weekend tutto da scoprire.

Programma del Sabato:

Musica:
- Ore 21:00 -22:30, Claustro De Laurentis N.10, "Acoustic guitar solo": Antonello Fiamma chitarrista italiano dei maggiori festival, vince il premio ADGPA "miglior chitarrista italiano emergente" 2014. Ha autoprodotto il suo primo album. Propone brani originali e arrangiamenti per chitarra acustica fingerstyle, caratterizzati da un modo di suonare poliedrico e innovativo. Lo spettacolo prevede, tra le altre cose, la presentazione del suo primo album, The Round Path, composizioni originali per chitarra.

- Ore 19:30-20:30-21:30, Claustro Tricarico N. 22, "Barocco tra i Claustri": L'Ensemble barocco Flammende Rose: Mimì Coviello soprano; Natalia Bonello flauti storici; Claudia Di Lorenzo Spinetta e clavicembalo; esegue musica del '600 e '700, con strumenti antichi. Itinerario musicale secentesco e tardo barocco tra "Cantate": composizioni in cui la linea vocale lirica variava da strofa a strofa e famosi "Lamenti" tra cui il celeberrimo "Lagrime mie" di Barbara Strozzi, pieno di pathos e raffinatissime preziosità melodiche.

- Ore 21:00 -22:30, Largo Griffi N.11, "Tra le mie nuvole": Giacinto Bolognese, artista poliedrico che spazia tra musica e teatro. Chitarrista autodidatta, scrive le sue prime canzoni da liceale. Tante le sue esperienze e collaborazioni artistiche. Durante il concerto/spettacolo, saranno presentate alcune canzoni del vasto repertorio del cantautore, intervallate da momenti di brevi letture e dialoghi che ripercorreranno varie tematiche del nostro vivere quotidiano.

- Ore 21:00 -22:30, Claustro Lorenzo Antodaro N. 5, "Enjoy the Sound": Il gruppo dei Dark Entries è formato da Francesco Fiorino (batteria/cori), Antonello Pallotta (basso/cori), Lorenzo Colonna (Chitarra), Donato Lacalamita (Voce, Chitarra, Sintetizzatore). Il repertorio sarà composto da cover "anni 80 – new wave – gothic rock". Nel corso della serata si cercherà di creare un giusto mix tra tecnica musicale, ritmo coinvolgente e interazione con il pubblico, per completare un contesto musicale di sicuro divertimento.

Teatro:
- Ore 21:00 -22:30, Claustro Scarati N. 27, "In ginocchio: storie di mafia": Ultimo teatro produzioni incivili: sono una coppia di drammaturghi, attori e genitori, che attraverso lo studio della società, mettono in scena le incongruenze e le contraddizioni dell'umanità. Un uomo ed una donna, la loro storia. Lui rinchiuso al 41 bis, ha deciso di farsi giustizia da sé, di scendere in strada e uccidere tutti e tutto. Lei rinchiusa al 416 bis è la faccia oscura della corruzione e del malaffare. Entrambi sono due mafiosi.

- Ore 21:15-22:45, Claustro Giudecca N. 23, "Fame di Libertà": la Banda degli onesti è una nota compagnia altamurana, che gira l'Italia: Roma, Arezzo, Lamezia, Bari, Taranto, Paestum, ecc. Con questa opera ha partecipato al Festival Internazionale di Rouen in Francia. Maggio 1799. Il Cardinale Ruffo sta per irrompere in Altamura. Il tragico evento viene vissuto da una famiglia popolana in modi diversi. Giunge a salvarli lo "scemo del paese" Peppino. Riusciranno a salvarsi prima dell'ingresso in città dei calabresi?

- Ore 20:00-21:30, Claustro Papa N. 21, "L'ultima notte di G. Murat": Domenico Sorace autore; Marcello Vitale regista; attori: Enzo Granella nel ruolo di Re Gioacchino Murat; Loredana Curci nel ruolo della Contessa. Murat è rinchiuso nel castello di Pizzo, in attesa del processo che lo condurrà a morte. Il Re riceve la visita, imprevista, di una Contessa. Tra i due si intreccia un fitto dialogo denso di pathos, su vita, morte, delusioni, illusioni.

- Ore 20:00-22.00, Claustro Cionno N. 12, "Donne e Madonne": Cinzia Clemente, attrice di cinema e teatro, regista e direttore artistico. Eufemia Mascolo, contrabbassista, sitarrista, performer e compositrice di musiche. L'idea nasce per dare voce a donne di tutte le etnie, religioni ed epoche. Un percorso emozionale, fra contrabbasso, voce, interpretazione, danza e musica. La fioritura del femminino, inquadrata in un contesto di bellezza, ma anche con lo sguardo alla violenza sulle donne.

Teatro per bambini:
- Ore 18:30-20:00, Claustro Oreste N. 26, "Il cane che non sa fare bau": Roberto Giacoia, regista e drammaturgo, da circa 30 anni si occupa di teatro e ricerca teatrale. Dopo diverse formazioni, fonda il gruppo ART'ESS, Teatro e arte dell'essere. Il cane che non conosceva il suo linguaggio è la storia di un cane che non sapeva abbaiare e che cerca di imparare chiedendo aiuto ad altri animali che gli insegnano il loro verso. (liberamente Ispirata a una storia di Gianni Rodari).

Giochi:
- Ore 18:30-20:30, Claustro Labriola N. 19, "La Mappagioco": Il V Circolo Didattico San Francesco d'Assisi in collaborazione con l'Associazione Culturale Link, dal percorso di lettura e comprensione della città e della sua storia, ha creato la MAPPAGIOCO. Tra le rovine di una città, ebbe inizio una grande Storia. La mappagioco racconta la storia di Altamura: la leggenda della costruzione della Cattedrale, i claustri, i personaggi del seguito di Federico II di Svevia e lo stesso Imperatore.

Libri:
- Ore 19:00, Claustro Lorenzo Antodaro N.5, "Il Monastero del Vangelo proibito": Vito Bruschini, è un giornalista-scrittore i cui romanzi sono stati tradotti in nove paesi. È specializzato in tematiche che analizzano storie e misteri del nostro recente passato. Presentazione del suo ultimo romanzo IL MONASTERO DEL VANGELO PROIBITO un grande thriller (Newton Compton Editori). La profezia dell'ultimo manoscritto del Mar Morto salverà l'umanità da questa congiuntura mondiale?

- Ore 19:00, Largo Griffi N. 11, "Guida al Parco Nazionale dell'Alta Murgia": La libreria Feltrinelli point Altamura, nasce nell'ottobre del 2012, su una superficie di 200 mq, con 16000 titoli di narrativa, saggistica, reparto bimbi e ragazzi , giochi, musica e cinema. Guida al parco nazionale dell'Alta Murgia ed. Torre di Nebbia. Guida inusuale: non si limita a presentare un territorio straordinario e a segnalarne possibili percorsi, ma tenta di capire ciò che ha determinato il complesso rapporto tra uomo e natura dell'Alta Murgia.

Laboratori di rigenerazione:
- Ore 18:30-23:30, Via L. Laudati N.2, "La lana del lupo": Il Centro Ricerche per la Biodiversità è un'associazione che si occupa di conservazione degli habitat naturali e delle specie animali, valorizzando la cultura contadina. Sarà presentato, con poster e proiezioni, il progetto "Allupo: dall'allevamento ovino alla conservazione del lupo". Per mitigare l'antico scontro tra allevatori, pastori e lupi. I lupi diventano alleati delle pecore; il lupo indicatore di qualità del nostro territorio.

- Ore 19:30-23:00, Via L. Laudati N.2, "La lana del lupo": L'Associazione Pecore Attive valorizza la lana di pecora di razza Gentile di Puglia e Altamurana, trasformandola in feltro: da tessuto rustico a manufatti preziosi ed ecosostenibili. Il processo di feltratura/follatura trasforma il vello della pecora in un tessuto dalle caratteristiche chimico-fisiche uniche. Sarà possibile assistere a tutte le fasi di lavorazione: dalla cardatura manuale alla follatura.

Mostra:
- Ore 18:00-23:00, Claustro Papa N. 21, "Omaggio a Gioacchino Murat": Il Club Federiciano opera nel tessuto culturale di Altamura da12 anni. Con l "Evento Murat" ha riscoperto e studiato il "Mantello di Murat" che sarà esposto nel Museo della Cattedrale. La Mostra espone il video dell'Evento del novembre scorso, due costumi d'epoca, i lavori dei bambini delle elementari che hanno partecipato al Concorso-Murat e fotografie della grandiosa ricostruzione storica dello sbarco, cattura e fucilazione del Re a Pizzo Calabro.

Laboratori di musica:
- Ore 9:30-13:30 (pausa inclusa), Piazza Repubblica n. 25, a pagamento. Jens Pollheide basso elettrico, ney, kaval, flauto traverso. Lothar Sthal batteria, percussioni. Mik Quantius voce performativa. NB: Saranno rilasciati attestati di partecipazione ai laboratori validi per il riconoscimento di crediti formativi (suggerito agli studenti di Jazz dei qualsiasi Conservatorio.)

Programma del Sabato e Domenica:

Teatro per bambini:
- Ore 18:00-20:30, Claustro F.lli Casiello N. 20, "Federico II: Il nonno racconta": Davide Giustino Educatore Professionale-Formatore- Counselor-Educatore Alimentare e Sportivo, Tecnico dei Servizi Socio-Sanitari. Creatore di Burattini e di favole per le scuole, pubblicate da "Green Business Lab". Rappresentazione didattico-ludica con l'ausilio di burattini per bambini e ragazzi che mira alla difesa dell'ambiente, alla conoscenza degli alimenti, alla presentazione di personaggi storici e di fantasia inseriti nel nostro territorio murgiano.

Giochi:
- Dalla 18:30 alle 23:30, Via F.lli Serena N. 13, "I giochi di un tempo": AMALTEA eventi, leader nel settore dell'entertainment da 10 ANNI, è specializzata in animazione, promozione turistica ed organizzazione di grandi eventi. Amaltea eventi con il suo staff farà (ri)vivere, ai piccoli e ai loro genitori, le emozioni dei GIOCHI DI UN TEMPO (progetto entrato a far parte della CETS); gli stessi giochi che i nostri nonni, con semplicità e senza l'uso della tecnologia, realizzavano nei claustri.

Libri:
- Ore 19:00, Claustro F.lli Casiello N.20, "Audiolibri: una voce, una luce": L'Associazione culturale Amici della Biblioteca di Cassano Murge, fondata da Bice Leddomade nel '99 e oggi condotta da Angela Diceglie, ha creato i libri da ascoltare. E donare a chi non può leggere. Sarà illustrato il progetto "Dona una luce dona la tua voce": produzione di audiolibri realizzati da volontari, in forma amatoriale, non recitati da attori professionisti, destinati alla fruizione di categorie svantaggiate nella lettura del libro cartaceo.

Laboratori di rigenerazione:
- Piazza Marconi N. 30 e Claustro Loporcaro N.32, "Sottani Artigiani": Esperimenti Architettonici si configura come una piattaforma collaborativa che promuove strategie innovative di rigenerazione urbana incentrate sul coinvolgimento attivo dei cittadini. I sottani abbandonati del centro storico saranno riaperti per ospitare esposizioni e laboratori che valorizzano i saperi artigiani. Le iniziative proseguono le attività avviate con i progetti partecipati #SottaninRete e StaffettArtigiana.

- Dalle 18:30 alle 23:30, Claustro Pestrichella N. 17, "Francamente mi rifiuto": RIPULIAMOCI, Alteracultura e free space , nate come movimenti informali, organizzano eventi e attività volte al miglioramento delle condizioni ambientali, culturali e artistiche della città. Un viaggio tra l'inferno, il purgatorio e il paradiso urbano: un percorso sensoriale interattivo tra arte e fotografia per la sensibilizzazione alla tematica ambientale con particolare attenzione alle problematiche di degrado del centro storico.

- Dalla 18:30 alle 23:30, Piazza San Giovanni N. 25, "European Growin' People": Link si occupa dal 2003 di mobilità giovanile nella città di Altamura e dintorni. Grazie al programma Erasmus+Link invia giovani italiani per volontariato all'estero ed ospita volontari europei. L'associazione Link con i volontari internazionali, propone una serie di attività ricreative: laboratori di animazione per bambini, presentazione della 5^ edizione del libro di Scriptamanent e "buy without money" mille modi per comprare un libro senza pagarlo!

- Ore 18:00, Raduno Piazza Unita d'Italia N. 1, "Passeggiata narrativa tra le botteghe artigiane": Il Vagabondo si occupa di animazione territoriale, formazione e consulenza legate al Turismo Responsabile. Da anni svolge attività che mirano a far incontrare i viaggiatori con le comunità locali. La passeggiata tra le botteghe delle artigiane altamurane, sarà un piccolo viaggio per raccontare tradizioni antiche e rinnovate. Attimi di incontro per scoprire la bellezza del mestiere artigiano.

- Dalle 18:30 alle 23:30, Claustro F.lli Dileo N. 8, "Laboratorio di vernacolo altamurano": L'Associazione Adulti Scout "MASCI ALTAMURA 1", opera nell'ambito educativo, solidarietà, sostegno, promozione; attiva nel volontariato, è un movimento di educazione permanente e di azione civica. Laboratorio di poesia in vernacolo per riscoprire ed acquisire padronanza della lingua dialettale e guidare ad una presa di coscienza di ciò che significa essere altamurani, poiché solo la consapevolezza di ciò che realmente si è, permette una visione più aggregante.

- Dalle 18:30 alle 23:30 (Domenica incontro alle 21:00), Piazzetta Martiri N. 7, "SEMeANTICO": SEMeANTICO è un progetto che punta alla riscoperta delle radici legate alle coltivazioni del grano e non solo. Ripropone le buone prassi, per una filiera sana e forte. Attraverso l'esposizione di foto e oggetti appartenuti alla nostra civiltà contadina, come prodotti e spighe di cereali antichi, si raccontano le origini dei grani antichi e moderni e le motivazioni che oggi spingono a creare una alternativa all'industria del grano.

Laboratorio artigianale:
- Dalle 18:30 alle 23:30, Via Santa Croce N.16 "Lorèalizziamo": Lorèalizziamo nasce dalla passione per il "fai-da- te" spesso legata all'arte del riciclo. L'obiettivo è l'unicità degli oggetti realizzati esclusivamente a mano, dando spazio solo alla fantasia. Lorèalizziamo intende dimostrare quello che si può fare col riciclo, dando nuova vita a materiali di scarto. Focus del laboratorio è la creatività per realizzare artisticamente oggetti d'uso comune: borse, accessori, complementi d'arredo e molto altro.

- Dalle 19:30 alle 22:00, Via Già Corte d'Appello N. 9, "Sul filo del ricamo": Le manine Laboriose nascono nel 2010 unite dalla passione per il ricamo. Dimostrazione e laboratorio dell'antica arte del ricamo (Chiacchierino, tombolo, punto croce, tricot ,filet e poi maglia)

- Dalle 19:30 alle 23:00, Via Bisanzio Filo N. 28, "Arte della Ferula": l'Associazione no profit "La Murgia, le Origini" si propone di proteggere e valorizzare il nostro territorio per creare lavoro e turismo. Con creatività arte e natura. Nel laboratorio Arte della Ferula Mimmo Santacroce mostra la tecnica con cui ricavare, dai tronchi di ferula essiccati, bellissimi oggetti d'uso quotidiano, come sedie, tavoli, addirittura candelabri dall'originale aspetto geometrico e rustico.

Estemporanea d'arte:
- Dalle dalle 17:00 alle 21:30, Itinerante PARTENZA N. 9, "NonperCORSO": Il Festival dei Claustri in collaborazione con Intrappola organizza "la freccia", live performance di Street Art. Intervento artistico sui tombini delle vie del centro storico per segnare un percorso alternativo al solito CORSO.

Mostra:
- Dalle 18:30 alle 23:30, Claustro F.lli Salvatore N. 4, "Volti e Risvolti": L'altra faccia dell'Africa, associazione culturale nata nel 2009 ad opera dei missionari clarettiani. L'associazione si propone di conoscere ciò che la maggior parte della gente ignora dell'Africa. La mostra fotografica "Volti e risvolti", racconta la storia di dieci immigrati che hanno scelto di vivere nella nostra città. Dieci ritratti associati a dieci luoghi significativi scelti dai protagonisti. Un ottimo esempio di integrazione per la nostra Altamura.

- Dalle 18:30 alle 23:30, Vico Sant'Andrea N. 11 "Le ceramiche di Vannina Grilli": Ceramista barese. Allieva di Raffaele Spizzico. Artista di raffinata estetica, rielabora stilemi popolari in forme moderne. Espone la sua "poesia della ceramica" con le sue pupe-bambole, spose, sante; ma anche soli di spighe, alberi della vita, presepi, fischietti e altro. Come simbolo della creatività barese, sue opere sono state donate a ospiti illustri come Putin, Napolitano e Medvediev.

- Dalle 18:30 alle 23:30, Claustro Traetta N. 6, "In faccia": Paolo De Santoli, Artista e Designer, coordinatore della galleria "RA CONTEMPORARY ART" e Giuseppe Vallarelli, Artista Scultore, vivono e lavorano a Terlizzi. Espongono IN FACCIA, lavoro implementato in estemporanea. La mostra di Paolo De Santoli e Giuseppe Vallarelli sdoppia e moltiplica, in un racconto di combinazioni, il punto di vista e l'oggetto della visione: attraverso la traiettoria viso-porta-vaso si dispongono nello spazio scarti "lombrosiani" in formaldeide (le conserve di Vallarelli) e semiotiche primitive (le maschere di De Santoli) che disfano il viso per esporlo all'evidenza della sua disumanità. Se il viso delle pitture di De Santoli è pura superficie che cessa di avere un codice corporeo e manifesta la potenzialità del suo "fuori"; le plastiche invasate di Vallarelli sono la risulta di corpi mutilati in profondità che si conservano nel loro "dentro" artificiale. In un gioco esplosivo di esaltazione e sparizione, di ingrandimenti bidimensionali e riduzioni a tutto tondo, visi e teste divengono propriamente facce che si aprono al grado zero dell'espressione. La via di fuga è segnata, come sempre, dal clamore di porte sbattute su quella dimensione oltreumana o semplicemente troppo umana che chiamiamo arte.

- Dal 18 giugno al 17 luglio, Galleria "Monastrero del Soccorso" N.15, "Altamura in miniatura": Vito Cicirelli è un abile artigiano che coltiva l'arte della miniatura. Le sue mani trasformano materiali come il cartone, la pietra, il polistirolo e il legno in incantevoli e preziose opere artistiche. Riproduzione in scala dei monumenti più suggestivi dell'antica città di Altamura.

Servizi:
- Dalle 18:30 alle 23:30, Piazza San Giovanni N. 25, "La cuccia nel Claustro": ASSOCIAZIONE DOG SPORT CENTER offre un servizio sociale attraverso varie attività che hanno lo scopo di attuare e valorizzare le qualità terapeutiche degli animali. La nostra associazione offre un servizio di accoglienza per i cani. Prevede: un'area sosta/ristoro per soddisfare le loro necessità; punto informativo sulla salute ed il benessere del cane; dimostrazioni ed esibizioni con i nostri cani; gadget artigianali.

- Dalle 18:30 alle 20:00, Piazza Repubblica N. 35, "Cit cit menz alla kiazz": Piazza Repubblica, Foyer del Festival: zona dedicata alle interviste agli artisti, ai partecipanti attivi e ai fruitori del Festival, il tutto immortalato dagli scatti fotografici di Pietro Facendola. Nello stesso spazio saranno presenti i volontari dell'Avis Altamura.

- Dalle 18:30 alle 23:30, Piazza Repubblica N. 35, "Cit cit menz alla kiazz": AVIS Altamura. Associazione volontari italiana donatori del sangue, con sede in Corso Umberto I, numero civico 128. Piazza Repubblica, Foyer del Festival: zona dedicata alle interviste agli artisti, ai partecipanti attivi e ai fruitori del Festival. All'interno di questa cornice saranno presenti i volontari dell'Avis Altamura.

- Dalle 18:30 alle 23:30, Piazza San Giovanni N. 25, "European Growin' People": Link si occupa dal 2003 di mobilità giovanile nella città di Altamura e dintorni. Grazie al programma Erasmus+ Link invia giovani italiani per volontariato all'estero ed ospita volontari europei.

Servizio parcheggio bici
- Sabato 20:00-23:00; Domenica 10:00-13:00 e dalle 20:00 alle 23:00, Chiesa San Francesco da Paola n.18, "Visita Guidata": Associazione Alturismo apre le porte della Chiesa San Francesco da Paola.

Programma della Domenica:

Danza:
- Ore 21:00-22:30, Claustro Giudecca n. 23, "Esternazioni": Tommaso Monza, Lucia Pennacchia, Marco Bissoli, conosciutisi nella Compagnia Abbondanza/Bertoni, dopo esperienze singole italiane ed estere, si sono ritrovati e da allora collaborano in vari progetti. I danzatori creano quadri che si alternano in vari punti dello spazio, per dare suggestioni prospettiche diverse. Di volta in volta tali suggestioni sono ispirate ai valori del claustro: protezione-confidenza- apertura su uno spazio altro e su un tempo altro.

- Ore 20:30-21:00-22:30, Claustro Papa n. 21, "Urban Movement": Angela Calia Danzatrice e insegnante di teatro danza e tecniche di movimento consapevole. A.S.D. Centro Danza Matera nato nel 1989 sotto la direzione artistica e didattica di Mary D'Alessio. Urban Movement è una performance che nasce per il centro storico di Altamura e sviluppa la relazione fra il movimento e gli elementi di un contesto urbano. Come cambia lo sguardo su un luogo quando la danza lo rende diverso dalla sua quotidianità?

Musica:
- Ore 20:45 -21:45, Claustro Papa n. 21, "Per musicam ad astra": GLI INGEGNANTI (Ingegneri e Musicanti): Angelo Olivieri Ingegnere –Divulgatore scientifico; Luciano Garramone, Ingegnere e Clarinettista dilettante; Armando Russo, Ingegnere e Chitarrista dilettante. A. Olivieri Ingegnere ASI del Centro di Geodesia di Matera ci condurrà alla scoperta del sistema solare attraverso le spettacolari immagini delle sonde spaziali, accompagnato dall'esecuzione di brani musicali a cura di L. Garramone (clarinetto) e A. Russo (chitarra).

- Ore 20:00-21:30, Claustro Patella n. 24, "Quattro archi in un Claustro": Quartetto d'archi: E. Colonna- viola M. Clemente- violoncello; A. Montemurro-violino; M. Ruggeri – violino. Conservatorio di Matera. I quatto musicistI suoneranno, in acustica, composizioni di grandi autori classici. Armonie risuoneranno nello scenario del claustro creando una magica atmosfera. La musica classica e le antiche architetture dei claustri saranno in simbiosi.

- Ore 21:00-22:30, Largo Corte Vecchia n. 33, "Grunge Band": I LOST DOGS: Francesco Pinto (voce); Alessandro Caradonna (chitarra); Bianca Loverro (chitarra); Lelio Mulas (basso); Alessandro Ferrara (batteria); uniti dalla passione per il grunge. Ispirati dal genere grunge, musica rock alternativo nato tra la fine degli anni 80 e gli inizi degli anni 90, eseguiranno brani inediti del proprio repertorio. Nella performance live cercheranno di creare un'atmosfera di intesa con il pubblico.

- Ore 20:00-22:00, Via Griffi n. 11 "Musica Transculturale": MUZIC PLUS: Mik Quantius cantante, performer; Lothar Stahl batteria, percussioni; Jens Pollheide flauto traverso, Ney Kaval, basso fretless; Carlo Mascolo ideatore del Kerlox Dynamic Project. Musica creativa transculturale di musicisti con l'attitudine all'improvvisazione, che tentano di aprire varchi nel muro del "già ascoltato"; senza dimenticare il suono della tradizione, del jazz e di quel continente liquido che è il Mar Mediterraneo.

Arte:
- Ore 20:00-21:30, Claustro D. Cicirelli n. 29, "Little and big talent": I fratelli Capurso Vincenzo (18 anni) e Francesco (1 anno e mezzo), creano lavori pittorici combinati dalla fantasia di entrambi. Vi partecipa l'Accademia Obiettivo Successo di Altamura. Francesco dà delle pennellate con i colori di sua fantasia, Vincenzo completa il lavoro secondo la propria interpretazione di ciò che il fratellino ha iniziato a creare. Saranno accompagnati dalle note musicali degli allievi cantanti dell'Accademia Obiettivo Successo.

Teatro:
- Ore 21:00-22:30, Claustro F.lli Festa n. 3, "Cadute": Ferula Ferita è un'isola abitata dai sopravvissuti ai naufragi della vita. Raccoglie chi ha bisogno di guarire ferite per riprendere il cammino. D. Emar Laborante Cantastorie; Maria Cristallo Canti della Memoria; Elisa Castoro Fotografia; Luigi Lazetera Proiezioni. Si dice: importante è sapersi rialzare, invece: importante è saper cadere. Cadute, viaggio di conversione nella Cattedrale di Altamura davanti ad un dipinto: la Conversione di Saulo (di D. Morelli) che ispira l'attenta lettura di tutte le Cadute/Conversioni.

- Ore 21:00-22:30, Claustro Tricarico n. 22 "Abito. Territori di Tessuto": E. Grillo, attrice. Il suo progetto teatrale riguarda il modo di abitare i luoghi e gli spazi di Taranto, città dal dilemma salute-lavoro. W. Pulpito, operaio per sopravvivere, musicista per vivere. Parallelo tra la parola abito come sostantivo (indumento) e la parola abito come verbo (abitare).Tre donne che vestono tre abiti diversi si intersecano attorno al loro abitare lo stesso luogo: Taranto. Le parole di Erika sono modulate sulle note della chitarra di Walter.

- Ore 21:00-22:30, Claustro Scarati n. 27, "WOP": Ultimo teatro produzioni incivili: sono una coppia di drammaturghi, attori e genitori, che attraverso lo studio della società, mettono in scena le incongruenze e le contraddizioni dell'umanità. Oggi siamo tutti protagonisti: saturi, grotteschi, chini dentro le nostre fortezze, accecati e miserevoli, uniti da scusanti e giustizialismi, immortalati in un selfie da straccioni… insieme, a macinare odio. Wop: il funerale perfetto per uccidere i nostri pregiudizi!

- Ore 21:00-22:00-23:00, Claustro De Laurentis n. 10, "L'isola sconosciuta": Carlo Loiudice attore/regista nato ad Altamura, di base a Berlino. Lavora in Italia e all'estero. Emanuela Lioy violinista jazz nata a Torino. Crea ambienti sonori con il supporto di strumenti digitali. "Datemi una barca!" dice un uomo al Re…Cosa ci spinge a lasciare un posto per un altro? Cosa ci muove verso l'ignoto? Quanti luoghi ci sono ancora da scoprire? E chi ci dice che non ce ne sia uno anche per noi? "Se non esci da te stesso, non puoi sapere chi sei".

- Ore 20:30-22:00, Claustro Cionno n. 12, "Voci di sbandati": Marco Cardetta, poeta e performer, ha pubblicato nel 2016 il romanzo storico "Sergente Romano", sul banditismo post-unitario. Roberto Salahaddin Re David, polistrumentista, pianista e compositore, lavora per il teatro, balletto, cinema. Marco Cardetta, accompagnato dalle musiche dal vivo di Roberto Salahaddin Re David, fa rivivere le voci dei briganti dell'Unità d'Italia, i disertori, i braccianti sbandati nel caos di una nascente nazione.

- Ore 17:30-19:00, Claustro Papa n. 21, "Casting TV – e il protagonista sei tu!": Cloè è una webTV dedicata ai giovani e all'arte. Usa modalità innovative – interattive per spettatori attivi. E' sostenuta dalla testata dietrolequintetv, format di spettacolo in onda in tutta Italia. Ricordate i 15 minuti di notorietà di cui parla Andy Warhol? Con Casting TV, il protagonista sei tu del videoclip che racconterà il Festival dei Claustri 2016. Così gli spettatori diventano anche attori! Il videoclip sarà la sigla del concorso Spettacolando 2016.

Libri:
- Ore 19:00, Claustro F.lli Festa n. 3, "Basilicata: Terra, Acqua, Fuoco e cuore d'Argilla": la libreria Feltrinelli point Altamura, nasce nell'ottobre del 2012, su una superficie di 200 mq, con 16000 titoli di narrativa, saggistica, reparto bimbi e ragazzi , giochi, musica e cinema. Basilicata , terra, acqua , fuoco e cuore d'argilla ed. Menabò. Un acquerellista francese e uno scrittore belga raccontano la Basilicata attraverso sguardi e parole capaci di sorprendere tanto i lucani quanto i turisti. Ci portano ai tempi dei Grand Tour settecenteschi.

- Ore 19:00, Claustro Cionno n. 12, Presentazione del libro "L'Uomo di Altamura" (LAB edizioni, 2016): LAB edizioni, casa editrice di Altamura, nelle sue pubblicazioni vuole valorizzare il patrimonio culturale, storico e artistico del territorio pugliese, particolarmente dell'area dell'Alta Murgia. Il libro "L'Uomo di Altamura" (LAB edizioni, 2016) racconta le vicende dello scheletro di Neanderthal, dalla sua scoperta ad oggi. Ne parla, in anteprima al Festival dei Claustri, l'autore, il nocese Giovanni Laera.

- Ore 18:30, Claustro Oreste n. 26, "Cardoncello on the road": L'associazione "Amici del fungo cardoncello" valorizza il patrimonio enogastronomico dell'Alta Murgia ed ha come simbolo-messaggero il fungo cardoncello. Presentazione del LIBRO " CARDONCELLO ON THE ROAD" che racconta il fungo cardoncello attraverso i piatti elaborati dei più grandi chef d'Italia. Proiezione in prima assoluta del back stage-documentario.

- Ore 19:00, Largo Corte Vecchia n. 33, la silloge di poesie "Dal girone degli innocenti": Giovanni Amoruso, barese, accanito lettore della grande Letteratura, ha già pubblicato il romanzo: "Il sentiero dell'uomo in una giovane". L'intimismo la sua cifra letteraria, stilistica e morale. La silloge di poesie "Dal girone degli innocenti" è ispirata da un fatto di cronaca: il suicidio dei Di Salvo. L'angoscia per l'incertezza del domani è il filo conduttore. L'inquietudine si trasmuta in un bisogno di denuncia per illudersi, forse, di una futura catarsi.

- Ore 18:30, Via Nicola Melodia, n. 31, "Città Natura": Esperimenti Architettonici, in collaborazione con Monitillo Marmi e ADI Puglia, incontrano l'autore Ina Macaione, docente di progettazione architettonica presso l'Università della Basilicata. L'iniziativa riflette sul tema del rapporto tra città e natura, con particolare attenzione rivolta al tema della pietra come materiale da costruzione e archivio del genius loci del territorio murgiano.

Laboratori di rigenerazione:
- Ore 18:30, Piazzetta Martiri n. 7, "A tutto G.A.S.!": AMLeT Associazione senza fini di lucro; per una migliore qualità della vita, per superare il disagio, per la cittadinanza attiva, organizza eventi Culturali, Teatrali, Musicali, Formativi, Sociali. Workshop sui nuovi stili di vita con reti alternative di distribuzione: gruppi di acquisto solidale, orti urbani, agricoltura sociale, certificazione partecipata, produttori e consumatori. Vi aspettiamo per ascoltare, condividere e costruire percorsi di cambiamento.

Laboratori del gusto:
- Dalle 20:00 alle 23:30, Piazza Repubblica n. 35, "Serata EnoCLAUSTROnomica": Tre sommelier altamurani: Paolo Berloco, Paolo Carlucci e Giuseppe Rubino. Laboratorio a cura di esperti sommelier che spiegheranno le tecniche di degustazione e descriveranno le peculiarità dei vini del territorio della Cantina Ferri (un bianco, un rosato ed un rosso).

- Dalle 18:30 alle 23:30, Claustro Oreste n. 26, "Le mani in pasta": Il club delle orecchiette, con gli "Amici del fungo Cardoncello", vuole valorizzare la pasta fatta a mano, riproponendo, senza retorica, il lavoro manuale del "mettere le mani in pasta". Uomini e donne del club propongono ai visitatori le fasi della preparazione delle varie forme di pasta del territorio della Murgia (orecchiette, capunti, capuntini ecc.), realizzate all'istante.

Mostra:
- Dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 19:30 alle 23:30, Piazza Marconi n. 30, "Collettiva fotografica e dintorni": Quasi Fotografia 7 autori Altamurani. Le loro immagini spaziano dalla foto documentaristica del territorio alla ritrattistica sociale, dall'approfondimento introspettivo al formalismo di rievocazione pittorica. Laboratorio Di Fotografia Il pubblico dei piccoli sarà coinvolto per conoscere l'arte fotografica. Lezioni brevi, sulla storia della fotografia con l'ausilio di "macchine fotografiche auto costruite". Far vivere l'esperienza da fotografi in un vero set fotografico.

- Dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 19:30 alle 23:30, Piazzetta Martiri n. 7, "Giardino senz'acqua": Il Giardino vivaio della Moscatella è rinato su un vecchio giardino abbandonato. Ora vi si raccolgono piante erbacee perenni, graminacee ornamentali, specie rare del Parco dell'Alta Murgia ​e piante autoctone. Da far conoscere e diffondere. Sarà presentata la tecnica di aridocoltura sperimentata nel vivaio , cioè la possibilità di realizzare giardini senza l'uso dell'acqua e senza sostanze chimiche, esempio di coltivazione ecosostenibile.

- Dalle 19:30 alle 23:30, Via G. Luciani n. 34, "Gli ulivi della Puglia": Mostra Fotografica sugli ulivi a cura di Vito Cavallucci. Il giardino degli Ulivi a cura di Antonio Cucco Focus Group a cura di Grazia Lorusso, presidente Associazione Aide.

Laboratori di danza:
- Dalle 11:00 alle 12:30, Lab Piazza Marconi n. 30, "A piedi nudi": Laboratorio di movimento creativo e consapevole a cura di Angela Calia A piedi nudi è un laboratorio di movimento creativo e consapevole che attraverso tecniche di yoga e danza mira a ritrovare il proprio corpo con consapevolezza e aumentando la percezione di se stessi. E' un gioco serio per conoscere il proprio corpo muovendosi. Durata 1 ora e mezza (dalle 11:00 alle 12:30 di domenica 26 giugno) NB: Indossare abiti comodi, munirsi di una bottiglia d'acqua. I posti sono limitati per cui è necessario prenotare.
  • Festival dei Claustri
Altri contenuti a tema
1 Festival dei Claustri, partito il conto alla rovescia Festival dei Claustri, partito il conto alla rovescia Settima edizione prevista il 14 settembre. Tema: "Spazi armonici" nel centro storico
Ultimi preparativi per l'atteso Festival dei Claustri Ultimi preparativi per l'atteso Festival dei Claustri Iniziativa per far risuonare il centro storico, di musica, vita e dare un’anima
Festival dei Claustri 2019, è piaciuta l'iniziativa degli ombrelli colorati Festival dei Claustri 2019, è piaciuta l'iniziativa degli ombrelli colorati Pasquale Iacovone: "Un ambiente colorato contribuisce ad armonizzare le geometrie"
Ad Altamura torna il "Festival dei Claustri" Ad Altamura torna il "Festival dei Claustri" Settima edizione, tema scelto "Spazi Armonici"
Una "chiamata alle arti" per il centro storico Una "chiamata alle arti" per il centro storico I claustri ispirano una speciale gara dal nome "Labirintico"
3 "Misteri senza luce", esclusiva per il Festival dei Claustri "Misteri senza luce", esclusiva per il Festival dei Claustri Un inedito viaggio virtuale in diretta dai sotterranei della Cattedrale sotto la guida del CARS
Con la V^ edizione del “Festival dei Claustri” prosegue l’impegno per la valorizzazione del centro storico di Altamura Con la V^ edizione del “Festival dei Claustri” prosegue l’impegno per la valorizzazione del centro storico di Altamura Quest'anno vede la partecipazione attiva degli studenti dell'ITES "Genco"
Festival dei Claustri: 5^ edizione con gradevoli novità Festival dei Claustri: 5^ edizione con gradevoli novità Il cuore di Altamura si colorerà di arte e spettacolo il 17 e 18 giugno 2017
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.