Bosco
Bosco
Territorio

Cambiamenti climatici: 3,8 milioni di euro per il Parco della Murgia

Il Ministero dell’ambiente affida ai parchi nazionali le risorse per la mitigazione e l’adattamento

Il Parco nazionale dell'Alta Murgia mette sul piatto della bilancia quasi 4 milioni di euro per la mitigazione del cambiamento climatico. Il Ministero dell'Ambiente per affrontare l'emergenza causata dai cambiamenti climatici e per agevolarne la mitigazione e l'adattamento ha affidato ai Parchi nazionali la gestione della risorse necessarie per gli interventi da mettere in campo.

Così, il Parco Nazionale dell'Alta Murgia ha pronti 3milioni e 868mila euro per far fronte ai problemi collegati alla modificazione delle condizioni climatiche con l'obiettivo di tutelare particolati aspetti che contribuiscono alla promozione dell'habitat e delle funzioni produttive presenti all'interno dell'area protetta.

Gli interventi vanno dai sistemi di irrigazione all'efficientamento energetico; dalla silvicoltura alle questioni della mobilità ecocompatibile.

In particolare l'ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia si attiverà per interventi in materia di protezione degli impollinatori (finanziato per 189 mila euro); interventi agroecosistemici per la gestione del carbonio per un importo di 238mila euro circa; per l'efficientamento energetico degli uffici Ente Parco e di Torre dei Guardiani saranno a disposizione rispettivamente 524mila e 153mila euro, mentre per il reddito energetico nel territorio del Parco ci sono 342 mila euro.

Tra i progetti candidati a finanziamento ci sono anche il restauro forestale delle aree percorse dal fuoco e la rigenerazione Fdr Acquatetta per un importo di 881mila euro circa oltre alla gestione silvicolturale per la prevenzione di incendi boschivi del Bosco Castel del Monte per un importo di 415mila euro. Infine, per incrementare i punti di approvvigionamento idrico per mezzi terrestri impiegati nelle operazioni antincendio, saranno messe a disposizione 392mila euro.

Inoltre, tra i progetti finanziabili anche le proposte presentate dai singoli Comuni per valorizzare la filiera dell'ecoturismo, come ad esempio la connessione ecologica del Bosco "La Parata-Gravinella" per un finanziamento di 1 milione e 200mila euro e la costruzione di un impianto fotovoltaico in Jazzo Sant'Angelo per una spesa di 146mila euro circa richiesti dal Comune di Santeramo; o, ancora, i 418 mila euro per il progetto di realizzazione di un percorso ciclabile dal sito Uomo di Altamura al sito Cava dei Dinosauri proposto dalla città del Pane; senza dimenticare i 232 mila euro con cui il comune di Toritto costruirebbe una pista ciclabile, porta del Parco.
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Altri contenuti a tema
Parco dell'Alta Murgia già marchiato a fuoco Parco dell'Alta Murgia già marchiato a fuoco Devastante incendio a Minervino. Prevenzione e avvistamento da rafforzare
Prevenzione incendi, il Parco si affida agli agricoltori Prevenzione incendi, il Parco si affida agli agricoltori L'anno scorso fiamme in 87 ettari di bosco dell'Alta Murgia
Parco Alta Murgia, attivato servizio “Prenota la tua visita” Parco Alta Murgia, attivato servizio “Prenota la tua visita” Con una semplice procedura online le guide del parco saranno a disposizione degli amanti delle escursioni naturalistiche
Parco dell'Alta Murgia, riprenderanno le catture dei cinghiali Parco dell'Alta Murgia, riprenderanno le catture dei cinghiali Le attività sono ferme da mesi per l'emergenza. Agricoltori danneggiati
1 Eco-pattuglie nel Parco dell'Alta Murgia Eco-pattuglie nel Parco dell'Alta Murgia I carabinieri sorveglieranno il territorio in mountain-bike
Una rete di punti Wi-Fi nel Parco dell'Alta Murgia Una rete di punti Wi-Fi nel Parco dell'Alta Murgia Firmato accordo per realizzare l'infrastruttura
Parco dell'Alta Murgia, nessuna gita fuori porta Parco dell'Alta Murgia, nessuna gita fuori porta Solo due persone sanzionate nei giorni di Pasqua e Pasquetta
4 Carabinieri denunciano “gitanti” nel Parco dell'Alta Murgia Carabinieri denunciano “gitanti” nel Parco dell'Alta Murgia Venti persone sorprese lontane da casa senza motivo
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.