Incendio
Incendio
Territorio

Attività antincendio e sorveglianza territorio, proroga per eccessivo caldo

Torrette di avvistamento anche presso il Pulo. Operatori attivi giorno e notte

Il caldo che continua a caratterizzare le giornate di ottobre e il conseguente rischio di incendi boschivi hanno determinato una proroga delle attività di avvistamento A.I.B. (antincendio boschivo) e sorveglianza del territorio del Parco Nazionale Alta Murgia.

Le operazioni, che hanno avuto inizio lo scorso 2 luglio e dovevano terminare il 30 settembre, si protrarranno almeno per la prima decade di ottobre e non si escludono ulteriori proroghe nel caso in cui il caldo non dovesse demordere.

Il servizio prevede la presenza di operatori impegnati negli avvistamenti dalle torrette mentre due pattuglie sorvegliano di giorno e di notte le aree boschive. Al sistema di avvistamento, inoltre, è legata tutta la macchina organizzativa antincendio, composta dagli operai forestali regionali (A.R.I.F.), dalla centrale regionale operativa SOAP di Bari nonché dal Corpo Forestale dello Stato.

La gestione di tre delle sei torrette di avvistamento incendi è stata affidata ai volontari Lac. Le torrette sono collocate nel perimetro dell'area Parco Alta Murgia a protezione delle aree boschive. Nello specifico, quelle ricadenti nei comuni di Corato, Ruvo e Altamura, sono situate in aree di elevato pregio naturalistico e di grande vulnerabilità come Bosco Scoparella, Bosco San Magno, Bosco Iazzo Rosso, Pulo di Altamura, Monte Chiancaro e Monte Cucco.
  • Territorio
Altri contenuti a tema
Sviluppo del territorio, un confronto a più voci tra enti, ordini e imprese Sviluppo del territorio, un confronto a più voci tra enti, ordini e imprese Oggi un'iniziativa del club Lions Jesce - Murex insieme al Comune e alla Regione
In visita ad Altamura il figlio di un prigioniero del "Campo 51" In visita ad Altamura il figlio di un prigioniero del "Campo 51" Mark Beatson accolto dal Sindaco a Palazzo di Città
Rigenerazione urbana, ora si può partire con i progetti Rigenerazione urbana, ora si può partire con i progetti Orti urbani, riuso di acqua piovana e recupero dell'ex Monastero del Soccorso
Dove sono i sindaci del territorio dell'Alta Murgia? Dove sono i sindaci del territorio dell'Alta Murgia? All’appuntamento con il Movimento Ora presente solo Giacinto Forte
Bonifica del territorio, ecco le zone interessate Bonifica del territorio, ecco le zone interessate Prossimi anche interventi di rimozione di inerti e ingombranti
Bonifica e pulizia del nostro territorio Bonifica e pulizia del nostro territorio Interventi di rimozione di inerti e ingombranti ferrosi
Gal Terre di Murgia presenta i contenuti del Piano di Sviluppo Locale Gal Terre di Murgia presenta i contenuti del Piano di Sviluppo Locale Fissato per il 16 aprile il primo incontro
Trentacinque studenti austriaci in visita al Parco Nazionale dell’Alta Murgia Trentacinque studenti austriaci in visita al Parco Nazionale dell’Alta Murgia Provenienti dal Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università Bodenkultur di Vienna
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.