emergenza cinghiali parco alta murgia
emergenza cinghiali parco alta murgia
Territorio

Approvato il regolamento per la caccia al cinghiale

Per arginare il fenomeno incontrollato, arriva il provvedimento della giunta regionale pugliese

La giunta regionale della Puglia ha approvato il disciplinare per la gestione della "caccia di selezione" al cinghiale in Puglia. Cosa comporta questa approvazione a fronte di un fenomeno ormai fuori controllo per la presenza eccessiva degli ungulati? Lo spiega la Cia.

"Un provvedimento atteso da tempo e chiesto a gran voce da CIA Puglia nell'ambito della mobilitazione, indetta da oltre due mesi, a livello regionale", questo il commento del sindacato degli agricoltori in una nota.

Obiettivo del disciplinare è quello di garantire al mondo agricolo il massimo contenimento dei danni alle produzione agricole, oltre che di garantire la sicurezza durante lo svolgimento delle attività di caccia di selezione. La presenza incontrollata sul territorio di fauna selvatica (cinghiali, lupi, cinghiali, storni), sta determinando annualmente milioni di euro di danni ad allevamenti e coltivazioni, sta mettendo in pericolo anche i residenti nelle campagne, i cittadini e gli automobilisti.

"È necessario procedere a un abbattimento selettivo e controllato dei cinghiali per riportare a livelli di sostenibilità ambientale la presenza di questi animali sul territorio – ha dichiarato il presidente di CIA Agricoltori Italiani di Puglia Gennaro Sicolo -. Ben venga, dunque, l'approvazione, come da noi richiesto, del disciplinare per la gestione della caccia di selezione al cinghiale, superando anche posizioni a dir poco anacronistiche del mondo dell'ambientalismo. E' grave che alla tutela della vita umana e alla salvaguardia di colture, produzioni e posti di lavoro si anteponga un approccio ideologico e contrario a priori a qualsiasi metodo per fermare la proliferazione senza controllo dei cinghiali".
  • Cinghiali
Altri contenuti a tema
Abbattimento cinghiali: via libera anche ad agricoltori/cacciatori Abbattimento cinghiali: via libera anche ad agricoltori/cacciatori Coldiretti Puglia: “Ora gli ATC devono con tempestività individuare e costituire i distretti di gestione e i settori di prelievo"
Emergenza cinghiali, Coldiretti: agricoltori allo stremo Emergenza cinghiali, Coldiretti: agricoltori allo stremo Segnalati altri danni dovuti al passaggio degli ungulati
Cia Puglia, cinghiali: danni in 396 campi e 331 incidenti d’auto Cia Puglia, cinghiali: danni in 396 campi e 331 incidenti d’auto Secondo uno studio, la Murgia è la zona più colpita per i sinistri
Peste suina, Coldiretti Puglia: "abbattere cinghiali in tutte le regioni" Peste suina, Coldiretti Puglia: "abbattere cinghiali in tutte le regioni" In Puglia sono circa 250mila e causano incidenti e ferimenti, distruggono i raccolti e diffondono la malattia
Cinghiali, ancora sospese le catture Cinghiali, ancora sospese le catture Si prospetta un'altra annata agricola e orticola con la difficile convivenza
Carcasse di cinghiale e lupa nei pressi della statale 96 Carcasse di cinghiale e lupa nei pressi della statale 96 Ritrovate da guardie Anuu di Gravina. S'ipotizza un investimento
Coldiretti Puglia, 250mila cinghiali assediano città e campagne Coldiretti Puglia, 250mila cinghiali assediano città e campagne Finalmente arriva delibera regionale salva-agricoltura
Danni da cinghiali, nuovi criteri per gli indennizzi Danni da cinghiali, nuovi criteri per gli indennizzi Dopo il confronto tra associazioni agricole e Parco dell’Alta Murgia
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.