Incontro al Comune
Incontro al Comune
Palazzo di città

Altamura città "amica" dell'autismo, inizia il progetto

Presentato in un convegno. A breve l'avviso per creare la rete cittadina

In un incontro presso la Sala Consiliare, l'Amministrazione comunale ha avviato il percorso per la costituzione di una rete cittadina realmente inclusiva per le persone con disturbo dello spettro autistico, in collaborazione con l'Azienda sanitaria di Bari e con l'associazione "Autism Friendly Altamura". Un'esperienza che vede la città di Altamura come apripista nell'area metropolitana di Bari mentre in Puglia un modello virtuoso è rappresentato dalla città di Trani.

Nei prossimi giorni verrà pubblicato un avviso pubblico (a cura del Settore Politiche sociali del Comune) rivolto a soggetti pubblici, privati, attività economiche, associazioni, cittadini, ecc., per la presentazione di "manifestazioni di interesse" a far parte della rete. E passare così ai fatti.

Nel corso del convegno sono intervenuti l'assessore all'inclusione sociale Adriano Antonacci che ha presentato il progetto; Savino Ciciolla, responsabile dell'associazione "Autism Friendly Altamura"; il direttore della Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza (Npia) della Asl Vito Lozito; Vincenzo Lasaponara, responsabile del CAT di Acquaviva delle Fonti; Antonella Bello, responsabile Npia della Asl per l'area Alta Murgia; il sottosegretario all'istruzione (con delega all'inclusione scolastica) Rossano Sasso; il direttore generale della Asl Antonio Sanguedolce; la sindaca Rosa Melodia. A nome delle famiglie è intervenuta una mamma che fa riferimento ai servizi del CAT di Acquaviva.

Come emerso dall'incontro, il progetto "Altamura città amica dell'autismo" mira a fare crescere la consapevolezza e la sensibilità. Per questo - come ha sottolineato la sindaca - è richiesto un grande cambiamento culturale. E nel programma, infatti, sono inseriti anche corsi di formazione per un'accoglienza consapevole e preparata nei luoghi pubblici e privati della città. Le attività che aderiranno all'iniziativa, come ad esempio gli esercizi commerciali, riceveranno un kit composto da un cartello da esporre in vetrina e un vademecum formativo sui comportamenti consigliati da seguire. A tal proposito, la sindaca ha comunicato la volontà di coinvolgere anche il Duc (distretto urbano del commercio) nella realizzazione del progetto.
  • Asl Bari
  • Rossano Sasso
  • Rosa Melodia
  • Autismo
Altri contenuti a tema
L’ASL Bari stabilizza oltre 500 precari L’ASL Bari stabilizza oltre 500 precari Per 523 dipendenti, in servizio nella stessa ASL, assunzioni a tempo indeterminato
Fondi a 4 istituti di Altamura contro la dispersione scolastica Fondi a 4 istituti di Altamura contro la dispersione scolastica Comunicazione del sottosegretario Sasso
Casi Covid: tendenza s'inverte, ora c'è aumento Casi Covid: tendenza s'inverte, ora c'è aumento Bollettino settimanale della Asl
Sasso: "Grazie ai Carabinieri per le attività antidroga" Sasso: "Grazie ai Carabinieri per le attività antidroga" Il commento del sottosegretario dopo i due arresti e il sequestro di 12 kg di stupefacenti
Autismo, al via la costituzione della rete per l'inclusione Autismo, al via la costituzione della rete per l'inclusione Incontro al Comune per presentare un avviso pubblico
Covid: sempre in discesa i nuovi casi Covid: sempre in discesa i nuovi casi Il bollettino settimanale della Asl
Covid: i nuovi casi calano ancora Covid: i nuovi casi calano ancora Il bollettino settimanale della Asl di Bari. Vaccinazione quasi ferma
Il Consorzio del pane Dop presenta il programma di lavoro Il Consorzio del pane Dop presenta il programma di lavoro Il nuovo consiglio di amministrazione ricevuto al Comune per un incontro
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.