Domar Volley Altamura - Materdomini Castellana Grotte
Domar Volley Altamura - Materdomini Castellana Grotte
Volley

Vince la Materdomini, ma che Domar!

Interminabile gara quella del derby barese tra Domar Volley Altamura e Materdomini Castellana Grotte terminata solo al quinto set dopo oltre due ore di gioco

"Che spettacolo!" Si dirà questo al termine della gara di Sabato 19 Gennaio al PalaBaldassarra in cui le due squadre si sono date "battaglia" fino all'ultimo punto; ad avere la meglio gli ospiti della città delle Grotte, ma i biancorossi non hanno sfigurato di fronte ai più quotati rivali.

Mister Castiglia parte con Pellegrino in cabina di regia, Paoletti opposto, Cicola e Castellano in banda, Barbone e Spadavecchia al centro ed il libero Battista. Paglialunga sceglie la diagonale Petronella-Sette, i martelli Maiullari e Lomurno, i centrali Minenna e Lacalamita ed il libero Disabato.

Parte subito in equilibrio la gara con le due squadre separate da soli 2 punti al primo tempo tecnico (8-6) ed una Domar che dimostra di volersela giocare sin dall'inizio. La Materdomini però tira fuori la sua classe e ribalta il punteggio portandosi sull'11-14 che impone a mister Paglialunga di chiamare "tempo". I biancorossi provano a tenere, ma una nuova accelerazione degli ospiti permette loro di allungare dal 15-18 e vincere il set per 25-19.

Nel secondo set la Domar ha già smaltito il break patito nelle fasi finali del primo e risponde colpo su colpo ai rivali arrivando con il minimo scarto al primo tempo tecnico (7-8). Al rientro in campo i biancorossi si guadagnano il primo break consistente che li porta sul 14-11 prima e addirittura sul 17-11 poi. Provano a rientrare gli ospiti riuscendoci inizialmente fino al 18-15 ed addirittura pareggiando i conti sul 20-20, ma la Domar nuovamente spinge sull'acceleratore guadagnandosi 2 palle set (24-22). Il secondo tempo discrezionale chiamato da Castiglia sembra riordinare le idee ai suoi che pareggiano sul 24-24 mettendo paura ai biancorossi, ma i murgiani non perdono la lucidità e riequilibrano le sorti dell'incontro vincendo il set 28-26.

Parte forte la squadra di Castellano & co. nel terzo set (0-3), ma reagisce subito la Domar che ed il set viaggia in un equilibrio totale (15-16 al secondo tempo tecnico). Al rientro in campo una prima fiammata dei biancorossi permette loro di portarsi sul 21-17,ma gli esperti avversari, rispondono pareggiando i conti sul 22-22 e conquistando persino una palla set (23-24). La Domar però reagisce ancora una volta con grande lucidità annullando la palla set e vincendo il parziale 26-24. Da segnalare, in questo parziale, l'ingresso in campo di Civita al posto di Cicola, il ragazzo sarà poi confermato per tutto il prosieguo dell'incontro.

A questo punto la reazione dei quotati avversari biancorossi è veemente e si traduce in un quarto set di stampo quasi interamente castellanese. Sotto per 4-8 prima e per 11-20, momento dell'ingresso in campo di Chierico per Petronella, poi, i biancorossi provano una timida reazione sul finale, ma la Materdomini vince il set 25-18 e si va al tie-break. Da segnalare anche l'ingresso in battuta di Cutecchia per Minenna.

Il tie-break segna il rientro in campo di Petronella. Nelle fasi iniziali i gialloblù mettono subito a segno un break importante che non cederanno più nel corso del set. La Domar prova con tutte le forze a riprendere gli avversari, ma, un attacco di Paoletti chiude il set 15-12 e l'incontro.

La Materdomini si è rivelata un avversario davvero ostico, il primo posto in classifica era già una garanzia, ma i giallo-blu lo hanno confermato sul campo. Paoletti (34punti!) e Castellano sono state spine nel fianco dei murgiani, Pellegrino ha confermato tutta la sua classe di talento emergente e Barbone la sua bravura a muro.
Proprio in virtù di ciò la prova della Domar Volley Altamura è senza dubbio da definirsi Maiuscola. Gara preparata nei minimi dettagli in allenamento ed eseguita splendidamente da tutti i suoi interpreti. Miglior realizzatore, ormai inutile dirlo, l'opposto Giuseppe Sette con ben 25 punti all'attivo, in crescita costante, meno punti ma molto pesanti quelli invece messi a segno dai due martelli Lomurno e Maiullari. Ottima la prova a muro dei biancorossi, 23 complessivi, e di certo importante il contributo, in questo fondamentale, dei due centrali Lacalamita, ficcante anche in battuta, e Minenna, autore di tanti attacchi punto. La fase difensiva non ha certo sfigurato, grazie anche al contributo del libero Disabato, infine, ultimo, ma non per ordine di importanza il palleggiatore Petronella, 2 muri all'attivo per lui ed una buona prova complessiva. Da sottolineare infine il contributo dei due ingressi di Chierico e Cutecchia. Unico neo, se si vuole cercare il pelo nell'uovo, l'aver ceduto troppo facilmente il quarto parziale ma resta in ogni caso decisamente un punto guadagnato.

Dagli altri campi la vittoria di Cosenza sul proprio parquet contro Gaeta ha permesso ai calabresi di distaccare i biancorossi di 2 lunghezze e quella di Giarratana contro Reggio Calabria ha dato la possibilità ai siciliani di accorciare le distanze sull'Altamura.

Ora il turno di riposo del giro di boa, poi l'attesissimo scontro diretto al PalaBaldassarra contro Giarratana.

Leoni, questa è la strada.

Ilario Ninivaggi
Ufficio Stampa e Comunicazione
Domar Volley Altamura

DOMAR VOLLEY ALTAMURA - MATERDOMINI CASTELLANA GROTTE 2-3 (19-25, 28-26, 26-24, 18-25, 12-15)

DOMAR VOLLEY ALTAMURA: Petronella(2), Lacalamita (6), Sette(25), Lomurno(10), Minenna(13), Maiullari(13), Disabato(L) (1), Chierico(0), Cutecchia(0). N.e.: Incampo, Rago(L). All. Paglialunga, 2° all. Cappiello. Aces: 2, errori battuta: 7, muri: 23, errori punto: 22.
MATERDOMINI CASTELLANA GROTTE: Castellano(21), Spadavecchia(9), Pellegrino(4), Cicola(4), Paoletti(34), Barbone(13), Battista(L), Primavera(L), Mariella(0), Civita(3). N.e.: Attanasio, Petrosilo. All. Castiglia. Aces: 5, errori battuta: 12, muri: 18, errori punto: 21.
  • Murgia Sport Altamura
  • Girone C
  • Volley maschile
  • Materdomini Castellana
  • Serie B1
Altri contenuti a tema
2 Volley Under 19, un altamurano sul tetto del mondo Volley Under 19, un altamurano sul tetto del mondo Piervito Disabato capitano della Nazionale vincitrice del titolo mondiale in Tunisia
Volley, la Marino Altamura promossa in serie D Volley, la Marino Altamura promossa in serie D La squadra guidata da Francesco Denora vince il campionato con due giornate di anticipo
Volley, la Leonessa perde in casa della capolista Volley, la Leonessa perde in casa della capolista Turno di riposo per la Murgia sport. Due successi, invece, per le squadre impegnate in 1^ divisione
Volley, tris per la Leonessa, male la Murgia Sport Volley, tris per la Leonessa, male la Murgia Sport In prima divisione la Marino Volley continua a volare
Volley, inizio d’anno da dimenticare in serie C Volley, inizio d’anno da dimenticare in serie C Bene, invece, le due squadre di prima divisione
Volley, poker di vittorie per le altamurane Volley, poker di vittorie per le altamurane L’ultimo week-end di campionato del 2014 si chiude con un en plein
Volley, cade solo la Leonessa Volley, cade solo la Leonessa Le ragazze altamurane perdono in casa contro il gioia mentre le tre squadre maschili vincono
Volley, fine settimana da dimenticare per Murgia Sport e Leonessa Volley, fine settimana da dimenticare per Murgia Sport e Leonessa Vincono, invece, le due squadre di prima divisione
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.