Domar Volley Altamura - Giarratana Volley Altamura
Domar Volley Altamura - Giarratana Volley Altamura
Volley

Domar Volley Altamura, un passo indietro

Sconfitta che brucia quella subita contro il Giarratana Volley al PalaBaldassarra che impedisce ai biancorossi di staccare i diretti rivali e riprendere un’altra concorrente alla salvezza, la Pallavolo Cosenza

Prima giornata di ritorno per i biancorossi della Domar Volley Altamura che sono chiamati a riscattare il 3-0 patito in terra iblea del debutto stagionale e, soprattutto, dare seguito ai buoni segnali messi in campo nelle ultime partite che avevano portato ben quattro risultati utili consecutivi.

I ragazzi di mister Paglialunga partono con Sette opposto, Petronella al palleggio, Maiullari e Lomurno di banda, Minenna e Lacalamita al centro ed il libero Disabato.

Il Giarratana, si schiera invece con la diagonale Lomuto-Troka, i martelli Di Pasquale e Chillemi, i centrali Pasciuta e Muscarà ed il libero Ferraro.

Parte contratta la Domar ed i siciliani non stanno certo a guardare portandosi avanti 8-3 al primo tempo tecnico, la timida reazione dell'Altamura non impensierisce Pasciuta & co. che mantengono un buon margine anche al secondo tempo tecnico (16-9), prima di chiudere il set per 25-15.

Non si mette bene neanche ad inizio di secondo parziale, poiché i "rossi" infliggono 4 lunghezze di distacco ai murgiani al primo time-out tecnico. La Domar, però, riesce a reagire e recupera il gap costringendo l'allenatore giocatore Pasciuta ad interrompere il set vedendosi raggiunto e superato sul 13-12. Rotto però l'equilibrio, i biancorossi tengono in mano il pallino del gioco chiudendo in proprio favore il set 25-19.

Molto più equilibrate le fasi iniziali del terzo set, con le due squadre separate dal minimo margine al primo time-out tecnico, poi, però, un inspiegabile crollo dei padroni di casa, subito dopo il rientro in campo, permette a Giarratana di allungare esponenzialmente il proprio vantaggio, soli 6 punti sono lasciati ai biancorossi contro i 17 messi a segno dai siciliani e, con un perentorio 25-13 si va al quarto set.

Questo parziale, in un'altalena di emozioni, è esattamente opposto ai precedenti: la Domar ritrova continuità e subito prende in pugno il set. 8-4 alla prima pausa tecnica, 16-7 alla seconda e sembrerebbe quasi il remake, visto da prospettiva opposta, del primo parziale. I biancorossi poi completano l'opera vincendo il set 25-14 e guadagnandosi la possibilità di riscattare la prestazione altalenante al tie-break.

Il quinto set, però, vede un nuovo calo dell'Altamura che subito cede 4 punti agli avversari al cambio di campo e, non riesce più a rifarsi sotto perdendo il set 9-15 e subendo l'aggancio dei diretti avversari in graduatoria che, per numero di vittorie maggiori, li superano anche di posizione.

Gara stranissima dunque quella andata in scena al PalaBaldassarra in cui certamente il Giarratana, rinvigorito dal cambio della guida tecnica, ha meritato i due punti grazie anche ai punti di Pasciuta e di Troka, ex dell'incontro.

Prestazione invece davvero opaca quella della Domar, fatta di alti e bassi. L'aver vinto abbastanza nettamente due set, specie dopo essere stati sotto, aumenta ulteriormente i rimpianti di una gara in cui andava assolutamente conquistata l'intera posta in palio, nei tre set persi invece i biancorossi sono stati messi sotto in tutti i fondamentali o quasi. La squadra quasi impeccabile contro la Materdomini è apparsa purtroppo sabato l'ombra di se stessa. E' tempo dunque di tornare a lavorare duro in palestra, di allenarsi a testa bassa, la strada è lunga e le dirette rivali distano due-tre punti, nulla è perduto, ma per raggiungere l'obiettivo salvezza servirà ben altra prestazione già a partire dal difficilissimo incontro di Domenica prossima contro Potenza.

Leoni, guardiamo avanti!

Ilario Ninivaggi
Ufficio Stampa e Comunicazione
Domar Volley Altamura
DOMAR VOLLEY ALTAMURA - GIARRATANA VOLLEY 2-3 (15-25, 25-19, 13-25, 25-14, 9-15).

DOMAR VOLLEY ALTAMURA: Petronella(3), Disabato(L), Cutecchia(1), Chierico(0), Lacalamita(11), Sette(18), Lomurno(8), Minenna(7), Maiullari(15); N.e.: Rago(L). All.: Paglialunga, 2° all.: Cappiello. Aces 4, errori battuta 5, muri: 7.
GIARRATANA VOLLEY: Ferraro(L), Muscarà(8), Pasciuta(19), Chillemi(9), Troka(18), Di Pasquale(14), Micieli(0), Ritacco(1), Bonante(0), Lomuto(0). N.e.: Lero. All. Pasciuta. Aces: 4, errori battuta: 12, muri:15.
  • Murgia Sport Altamura
  • Girone C
  • Volley maschile
  • Serie B1
  • Giarratana Volley
Altri contenuti a tema
2 Volley Under 19, un altamurano sul tetto del mondo Volley Under 19, un altamurano sul tetto del mondo Piervito Disabato capitano della Nazionale vincitrice del titolo mondiale in Tunisia
Volley, la Marino Altamura promossa in serie D Volley, la Marino Altamura promossa in serie D La squadra guidata da Francesco Denora vince il campionato con due giornate di anticipo
Volley, la Leonessa perde in casa della capolista Volley, la Leonessa perde in casa della capolista Turno di riposo per la Murgia sport. Due successi, invece, per le squadre impegnate in 1^ divisione
Volley, tris per la Leonessa, male la Murgia Sport Volley, tris per la Leonessa, male la Murgia Sport In prima divisione la Marino Volley continua a volare
Volley, inizio d’anno da dimenticare in serie C Volley, inizio d’anno da dimenticare in serie C Bene, invece, le due squadre di prima divisione
Volley, poker di vittorie per le altamurane Volley, poker di vittorie per le altamurane L’ultimo week-end di campionato del 2014 si chiude con un en plein
Volley, cade solo la Leonessa Volley, cade solo la Leonessa Le ragazze altamurane perdono in casa contro il gioia mentre le tre squadre maschili vincono
Volley, fine settimana da dimenticare per Murgia Sport e Leonessa Volley, fine settimana da dimenticare per Murgia Sport e Leonessa Vincono, invece, le due squadre di prima divisione
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.