Domar Volley Altamura - Aurispa Alessano
Domar Volley Altamura - Aurispa Alessano
Volley

Domar e Aurispa, equilibrio totale

La Domar Volley Altamura ristabilisce la parità vincendo per 3-1 contro l'Aurispa Alessano

A soli tre giorni dalla gara di andata e davanti a un pubblico delle grandi occasioni al PalaBaldassarra per il ritorno della semifinale playoff si sfidano i biancorossi dell'Altamura e i biancoazzurri dell'Alessano.

Stessi sestetti di partenza di gara1 per entrambi i coach, con Paglialunga che Leggi tutto schiera Zonno in cabina di regia, Sette contromano, De Tellis e Cataldi al centro, Gallotta e Maiullari in banda e il libero Disabato e Medico che risponde mandando in campo la diagonale Orlando-Mazza, i centrali Patitucci e De Pascalis, i martelli Carrozzo e De Giovanni e il libero Bisanti.

La Domar entra in campo determinata a riscattare la débâcle di tre giorni prima e parte avanti 3-0. I rivali rimontano e si riportano sul 7-6, mantenendo una situazione di equilibrio fino all'11-10, poi è nuovamente la Domar a spingere sull'acceleratore fino al 17-12. I salentini, sfruttando gli attacchi di Mazza e Carrozzo riescono a riequilibrare il set e a giocarsela punto a punto nelle battute finali, poi un muro di De Tellis e un attacco errato degli ospiti regalano il 25-23 alla Domar che conquista il primo set.

Il secondi set è addirittura più equilibrato del primo, con le due squadre che sgomitano punto a punto fino al secondo tempo tecnico (16-14 per i padroni di casa). A questo punto i biancorossi provano a piazzare la stoccata decisiva che li porta sul 21-16, ma Mazza & co., sfruttando le battute di Calabrese appena entrato per Orlando, si riportano in parità ed hanno la possibilità di sfruttare una palla set sul 24-23. La Domar la annulla e ribalta la situazione sul 25-24,ma è nuovamente l'Alessano che porta il vantaggio dalla propria parte e, con un ace fortunoso, chiude il set in proprio favore per 32-30.

A questo punto, quando sembra che i leoni biancorossi possano crollare sotto i colpi dei salentini, viene fuori la legge del PalaBaldassarra, inviolato quest'anno (l'ultima squadra che ha sconfitto i biancorossi era proprio l'Alessano lo scorso anno per 3-2, l'ultima volta senza nemmeno un punto risale a ben quattro stagioni addietro). Cataldi e soci riescono a rispondere colpo su colpo ai due tentativi di rientro dei ragazzi di mister Medico (sul 12-11 e sul 17-16) e poi, dopo essere andati avanti per 21-16, non si disuniscono e conquistano il set per 25-21.

Il quarto e ultimo set è un monologo della Domar che infligge quattro muri consecutivi agli ospiti nei primi cinque punti e che arriva ai due tempi tecnici avanti prima 8-1, poi 16-8. Il set si conclude 25-15 e l'Altamura si concede la possibilità di andarsi a giocare la "bella" in casa dell'Alessano domani Mercoledì 30 Maggio alle ore 20.30.

La gara di andata è sembrata invertita in questa partita di ritorno. Il pallino del gioco è stato, tranne in alcune situazioni, sempre a vantaggio dei biancorossi. Mazza e Carrozzo hanno, però, comunque dato del filo da torcere ai padroni di casa realizzando rispettivamente 24 e 16 punti.

I biancorossi dal canto loro sono apparsi un'altra squadra rispetto a quella che aveva sofferto e non poco le battute degli avversari. Su tutti, oltre al solito Sette, hanno ben figurato i due centrali De Tellis (18 punti) e Cataldi (17punti), oltre che il palleggiatore Zonno. Una prova solida è arrivata anche dai due martelli Gallotta, in attacco, e Maiullari, oltre che dal libero Disabato.

La partita che ci attende domani sarà di sicuro proibitiva, davanti ad un pubblico caldissimo e con tutti i fattori apparentemente contrari, ma i biancorossi dovranno provare a metterci la stessa determinazione giocando su ogni pallone.

Leoni, proviamoci!

Ilario Ninivaggi
Ufficio Stampa e Comunicazione
Domar Volley Altamura
DOMAR VOLLEY ALTAMURA - AURISPA ALESSANO 3-1 (25-23, 30-32, 25-21, 25-15)

DOMAR VOLLEY ALTAMURA: De Tellis (18), Sette(18), Maiullari(9), Gallotta(11), Zonno(6), Cataldi(17), Disabato(L), Schettini(0), Chierico(0), Cramarossa(0). N.e.: Cutecchia, Zavoianni. All. Paglialunga, 2° all. Cappiello. Aces: 7, errori battuta: 10, muri: 18, errori punto: 14.
AURISPA ALESSANO: Patitucci(8), Carrozzo(16), De Giovanni(4), De Pascalis(9), Orlando(0), Mazza(24), Bisanti(L), Cesari(0), Avelli(0), Calabrese(1), Perrone(0). N.e.: Ciardo, Piscopello. All Medico. Aces: 3, errori battuta: 12, muri: 7, errori punto: 18.
  • Serie B2
  • Murgia Sport Altamura
  • Volley maschile
  • Play off
  • Aurispa Alessano
Altri contenuti a tema
2 Volley Under 19, un altamurano sul tetto del mondo Volley Under 19, un altamurano sul tetto del mondo Piervito Disabato capitano della Nazionale vincitrice del titolo mondiale in Tunisia
Volley, la Marino Altamura promossa in serie D Volley, la Marino Altamura promossa in serie D La squadra guidata da Francesco Denora vince il campionato con due giornate di anticipo
Volley, la Leonessa perde in casa della capolista Volley, la Leonessa perde in casa della capolista Turno di riposo per la Murgia sport. Due successi, invece, per le squadre impegnate in 1^ divisione
Volley, tris per la Leonessa, male la Murgia Sport Volley, tris per la Leonessa, male la Murgia Sport In prima divisione la Marino Volley continua a volare
Volley, inizio d’anno da dimenticare in serie C Volley, inizio d’anno da dimenticare in serie C Bene, invece, le due squadre di prima divisione
Volley, poker di vittorie per le altamurane Volley, poker di vittorie per le altamurane L’ultimo week-end di campionato del 2014 si chiude con un en plein
Volley, cade solo la Leonessa Volley, cade solo la Leonessa Le ragazze altamurane perdono in casa contro il gioia mentre le tre squadre maschili vincono
Volley, fine settimana da dimenticare per Murgia Sport e Leonessa Volley, fine settimana da dimenticare per Murgia Sport e Leonessa Vincono, invece, le due squadre di prima divisione
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.