associazione non vedenti
associazione non vedenti
La città

Una storia da raccontare

La forza e il coraggio di Tommaso. L'U.I.V.N., una sua creazione

Tommaso Puzziferri ha 39 anni, tre figli e una vita fatta di coraggio e tenacia. Dodici anni fa un incidente stradale gli ha strappato la vista. Da allora è iniziata per lui una sfida. Ed è lui il vincente. La sua lotta non conosce i confini della sua casa o dei suoi vicini. Tommaso vuole essere ed è un esempio per tutti.

Da un anno ha attivato una associazione, "U.I.V.N." ( Unione italiana vedenti e non vedenti), raccogliendo le adesioni di quanti quotidianamente devono misurarsi con le difficoltà che una disabilità comporta. Non si tratta di semplice associazionismo, ma di un gruppo di persone (al momento una quindicina) che si impegna ogni giorno in attività di formazione per migliorare non solo le proprie capacità, ma se stessi. Una formazione intesa non come un insieme di nozioni apprese, ma come la risultante di un processo formativo organico mirato alla strutturazione, solidificazione e integrazione nella vita sociale. Con l'aiuto di volontari, Dino Gaggiano e Giovanni Casanova, Tommaso porta avanti il suo progetto.

Al momento presso la sede dell'U.I.V.N., in via Ariosto 110, è attivo un corso di informatica. Simpatici corsisti, seguiti da un docente di informatica, Pasquale Viscanti, si cimentano con le prime nozioni sull'uso del computer. Seguiranno poi alcune lezioni di diritto tenute dall'avvocato Giuseppe Difonzo. L'intero progetto che consta di 250 ore complessive di lezioni è stato in parte finanziato dal Comune perché vincitore di un bando del 2012, ma "le spese sono tante", riferisce Tommaso. E accade che le varie attività siano autofinanziate. "C'è il fitto della sede da pagare, i costi fissi di gestione e l'organizzazione dei progetti che mettiamo in atto. Alcuni computer sono frutto di donazioni, altri delle mie spese. Stiamo pianificando anche dei campi estivi per la prossima stagione e contiamo sulle nostre tasche".

Tommaso da sette anni lavora come centralinista presso l'ospedale "Umberto I" di Altamura. Dopo l'incidente ha convogliato tutte le sue forze per dimostrare a se stesso e all'intera comunità di farcela, respirando appieno le sorprese che la vita riserba indistintamente per ogni persona.
U.I.V.N.U.I.V.N.
  • Associazione
  • Disabili
Altri contenuti a tema
Disabili, ultimi giorni per iscrizioni al trasporto scolastico Disabili, ultimi giorni per iscrizioni al trasporto scolastico Le domande devono essere presentate entro sabato 31
Oggi il consiglio comunale, in primo piano i servizi di assistenza a minori e anziani Oggi il consiglio comunale, in primo piano i servizi di assistenza a minori e anziani La giunta ha prelevato circa 200.000 euro dal fondo di riserva per recuperare i ritardi
Disabili gravissimi pugliesi: da 6 mesi in attesa dell'assegno di cura Disabili gravissimi pugliesi: da 6 mesi in attesa dell'assegno di cura Il Comitato 16 Novembre Onlus: "non resteremo fermi a permettere che si faccia scempio delle nostre famiglie"
5 “gREenhoUSE”, il nuovo grandioso progetto dell'Associazione Ri-Puliamoci “gREenhoUSE”, il nuovo grandioso progetto dell'Associazione Ri-Puliamoci 30 ragazzi di 5 paesi europei, insieme per dar vita ad una serra ecosostenibile
"La Rete della Solidarietà", terzo incontro su prevenzione e alimentazione "La Rete della Solidarietà", terzo incontro su prevenzione e alimentazione Evento organizzato dall'Associazione "Una Stanza per un Sorriso" Onlus
Processione con gli ammalati: fiaccole accese dalla speranza Processione con gli ammalati: fiaccole accese dalla speranza Le immagini della tradizionale fiaccolata di Domenica 25 Settembre
Chiese al Comune di Altamura rimborso di 1 milione di euro per servizio trasporto disabili Chiese al Comune di Altamura rimborso di 1 milione di euro per servizio trasporto disabili Il Tribunale di Bari rigetta richiesta dell’allora Asl Ba/3
Un “Taxi solidale” a disposizione della comunità Un “Taxi solidale” a disposizione della comunità Domenica 17 Aprile la presentazione del nuovo automezzo in piazza Duomo
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.