strada di collegamento
strada di collegamento
La città

Una nuova strada collegherà la zona industriale alla città

Nel progetto, una rotatoria, parcheggi e sistemazione a verde dell’area cimiteriale

Una nuova strada di collegamento tra la città e la zona industriale - artigianale in via Gravina sarà realizzata dall'Amministrazione Comunale. E' stato, infatti, aggiudicato l'appalto per i lavori di realizzazione di una strada che congiungerà via Bencivenga (nell'agglomerato industriale) e via Cimitero (confluenza via Umberto Maddalena).

Aggiudicataria è la ditta Appalti Sud srl. La spesa per i lavori è di euro 458.772,62. Alla gara hanno partecipato in tutto 125 ditte. Dieci quelle escluse.

La strada, interamente a quattro corsie e doppio senso di marcia, con i raccordi in via Cimitero da una parte ed in via Bencivenga, via del Noce e via del Perazzo dall'altra, avrà una lunghezza di circa 500 metri. All'altezza dell'ingresso della parte nuova del cimitero ci sarà una rotatoria. Lungo l'area cimiteriale verranno, inoltre, realizzati dei parcheggi. Una sistemazione a verde di questa stessa area completerà l'intervento.

"L'opera mira a decongestionare il traffico proveniente dalla zona industriale che si riversa soprattutto su via Gravina e sulla strada statale 96 dove quotidianamente si creano degli ingorghi ai semafori", spiega il sindaco Mario Stacca.

Si tratta di un'ulteriore nuova strada dopo la bretella tra via Parisi e via Vecchia Buoncammino, che accoglie anche una pista ciclabile. Ritardata l'apertura della bretella, già ultimata, a causa del furto dei cavi elettrici per la loro intera lunghezza. Realizzato anche un altro rondò in via Parisi, sempre nell'ambito dei lavori della bretella.
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.