Parrucca
Parrucca
Territorio

Tumori, la Regione a sostegno dei pazienti oncologici per l'acquisto delle parrucche

Approvata in consiglio la proposta di legge

E' stata approvata dal consiglio regionale della Puglia la proposta di legge a sostegno dell'acquisto di parrucche a favore di pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia. La legge sancisce il riconoscimento dello stato patologico della perdita dei capelli in conseguenza di trattamenti chemioterapici. Ogni paziente oncologico residente in Puglia, affetto da alopecia a seguito di chemioterapia, avrà diritto così diritto ottenere dalla Asl di riferimento un contributo di 300 euro per l'acquisto di una parrucca.

La richiesta del contributo dovrà essere formulata sulla base di una documentazione medica, ma sarà la giunta regionale, con propria deliberazione, a definire gli indirizzi operativi alle Asl per la concessione del contributo.
La legge prevede, inoltre, l'avvio di un progetto sperimentale che impegna le ASL pugliesi a costituire le "Banche dei capelli", in cui saranno coinvolte sia associazioni di volontariato che imprese di produzione o distribuzione di parrucche, sulla base di apposite convenzioni.

La 'Banca dei capelli' sarà costituita dalle Asl pugliesi con la collaborazione delle associazioni di volontariato di rilievo regionale che operano per l'assistenza ai pazienti oncologici e di enti privati non aventi scopo di lucro che svolgono da almeno un anno attività di sostegno in favore di soggetti affetti da alopecia. E' prevista anche la sottoscrizione di convenzioni con le imprese di produzione o distribuzione di parrucche che accettino la donazione di ciocche di capelli in cambio della fornitura di parrucche. E' stata assegnata una dotazione finanziaria di 600mila euro per l'esercizio finanziario 2017.
"Alla proposta di legge, cui avevo annunciato da tempo il mio sostegno, ho proposto un emendamento, accolto dal Consiglio, finalizzato a meglio strutturare l'idea progettuale delle "Banche dei capelli" – dichiara il consigliere regionale Enzo Colonna che aggiunge - attraverso il coinvolgimento, oltre alle associazioni di volontariato di livello regionale, anche di quelle realtà locali del terzo settore che abbiano svolto, da almeno un anno, attività in favore dei pazienti affetti da tale patologia".

"La Puglia - dichiarano i consiglieri regionali de La Puglia con Emiliano - ancora una volta dimostra di essere una Regione attenta ai problemi dei suoi cittadini più deboli. E su temi come la sofferenza e la malattia, la buona politica riesce a mettere tutti d'accordo, senza divisioni ideologiche e senza campanilismi".

    © 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.