Distributore automatico
Distributore automatico
Cronaca

Sequestrati distributori di alimenti negli ospedali della Asl Bari

Turbato l’iter della procedura di gara. L'operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza

Questa mattina, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Bari hanno proceduto al sequestro preventivo dei distributori di bevande ed alimenti installati dalla Sgd Vending srl nelle strutture ospedaliere e territoriali della ASL Bari. Il decreto di sequestro è stato adottato, lo scorso 29 luglio, dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Bari su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo.

Il sequestro preventivo si inserisce nell'ambito delle indagini avviate sulla Sanità regionale pugliese dalla Procura della Repubblica fin dall'anno 2008.

In particolare, le indagini condotte dal Nucleo di Polizia Tributaria hanno consentito di accertare che Lea Cosentino, già direttore generale dell'ASL Bari, e Nicola Colella, dirigente dell'Area Patrimonio dell'ASL Bari e coinvolto anche nell'inchiesta rifiuti e sanità, in concorso con Nunzio Galano, al quale erano riconducibili sia la Sigma srl sia la Sgd Vending srl, e Sante Storelli, in qualità di preposto e rappresentante delle due società, hanno turbato l'iter della procedura della gara - indetta dall'ASL di Bari il 16 maggio del 2008 - per l'installazione di 80 distributori di alimenti e bevande nelle strutture ospedaliere e territoriali dell'ASL Bari, in violazione delle norme sull'evidenza pubblica.

La gara veniva inizialmente aggiudicata alla Sigma Srl, riconducibile a Galano, in ragione della migliore offerta formulata; successivamente, appurato che allo stesso Galano era riconducibile altra società partecipante, la Sgd Vending Srl, la procedura di gara veniva sospesa – e in seguito annullata - in quanto si riscontrava la violazione dell'art. 37, 2° comma, Decreto Legislativo n. 163/2006 .

La Cosentino, poi, adottava un nuovo provvedimento - la delibera n. 550 del 30 giugno 2008 - con il quale, in violazione delle norme sull'evidenza pubblica, accettava il "Progetto accoglienza" proposto dalla società Sgd Vending, concedendo l'uso delle aree della ASL per l'installazione dei distributori di bevande ed alimenti, a condizioni economiche più vantaggiose, per l'aggiudicatario, rispetto a quelle alle quali la (collegata) Sigma Srl si era aggiudicata la gara.

Le indagini hanno, peraltro, consentito di accertare il reato di concorso continuato nella turbativa d'asta (81 cpv-110-353 C.P.), la fattispecie di cui agli art. 110-356 C.P. (concorso in frode in pubbliche forniture, poiché il Galano e lo Storelli si sarebbero resi inadempienti a singole parti del contratto stipulato con l'ASL Bari) e quella di cui agli artt. 110-624-625 n.7 C.P. (concorso in furto aggravato, poichè gli stessi avrebbero disatteso il provvedimento del Tribunale di Bari del 24.3.2009, che ordinava la cessazione immediata del contratto stipulato con la ASL, continuando ad approvvigionarsi delle forniture elettriche ed idriche della ASL Bari).

Le indagini si sono sviluppate con l'analisi dei documenti e l'esame di persone a conoscenza dei fatti e, per una residua parte, con l'ausilio di intercettazioni operate in procedimenti collegati.

  • Lea Cosentino
  • Asl Bari
  • Guardia di Finanza Bari
Altri contenuti a tema
Asl vuole ridurre tempi di attesa per casi lievi nel pronto soccorso Asl vuole ridurre tempi di attesa per casi lievi nel pronto soccorso Viene introdotta una nuova modalità di filtro
Ci risiamo! Famiglie in trasferta per prestazioni sanitarie Ci risiamo! Famiglie in trasferta per prestazioni sanitarie Il Comitato Genitori speciali "strappa" un impegno alla ASL
Ospedale Murgia: paziente salvato da aneurisma grazie a nuove tecnologie Ospedale Murgia: paziente salvato da aneurisma grazie a nuove tecnologie La Cartella Clinica Elettronica permette di eseguire consulenze a distanza
Prevenzione tumori: nel 2023 raddoppiate le mammografie Prevenzione tumori: nel 2023 raddoppiate le mammografie Positivo il bilancio della Asl Bari
Ortopedia: i dati premiano l'ospedale della Murgia Ortopedia: i dati premiano l'ospedale della Murgia Per il trattamento di fratture di femore entro 48 ore da ricovero
La salute tra i banchi di scuola, i progetti della Asl La salute tra i banchi di scuola, i progetti della Asl Sicurezza, educazione alimentare, attività motoria e inclusione
Disturbi del comportamento alimentare: alleanza tra famiglie, medici e scuole Disturbi del comportamento alimentare: alleanza tra famiglie, medici e scuole Tavola rotonda organizzata dal centro della Asl con associazione La Vela
Autismo e inclusione: parte il corso di formazione Autismo e inclusione: parte il corso di formazione Rivolto a scuole, cittadini, associazioni e commercianti
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.