guardia di finanza
guardia di finanza
Cronaca

Scandalo Medicina, tra gli indagati altri altamurani

Il video del bliz in casa Miglionico. I dettagli

30mila euro per superare il test di ammissione alla Facoltà di Medicina-Odontoiatria. Era questo il prezzo da pagare stabilito da sei persone, ora destinatarie di ordini di custodia cautelare ai domiciliari. La notizia qui. Uno scandalo che, ancora una volta, sfocia in una desolante constatazione: giovani che credono nel "vincere facile" e non puntano sul criterio della meritocrazia.

Aspiranti dentisti, in sede di esame di ingresso alla facoltà, ricevevano direttamente su un palmare (fornito dagli organizzatori) le risposte ai quiz. I cellulari erano meticolosamente nascosti e tenuti da fasce elastiche allacciate alla gamba dei ragazzi. Il test veniva fotografato e inviato in una sede centrale attiva in Altamura. Di qui esperti elaboravano le risposte corrette e le inviavano agli studenti via email. La sala operativa altro non era che l'abitazione di Francesco Miglionico, 50 anni altamurano, odontotecnico. All'epoca dei fatti ricopriva un ruolo istituzionale in città: era assessore alle Attività produttive.

Ma la presunta operazione truffaldina viene scoperta nel 2009 con l'irruzione della Guardia di finanza in casa Miglionico. In allegato il video del bliz. Vengono ritrovati 4 computer, stampe dei test ministeriali e libri di approfondimento delle materie scientifiche. L'operazione denominata "Apollonia" vede altri 27 indagati tra docenti e studenti, tra essi gli altamurani: Maria Carretta (51enne), Giovanni Continisio (41enne), Antonio Miglionico (21enne) e Cipriano Miglionico (23enne), quest'ultimi figli di Francesco Miglionico.
Carico il lettore video...
  • Forze dell'ordine
Altri contenuti a tema
Ad inizio 2022 attivo il numero unico di emergenza 112 Ad inizio 2022 attivo il numero unico di emergenza 112 Il punto della situazione in Puglia
1 Due assistenti capo di Polizia Penitenziaria agli arresti domiciliari: uno è di Altamura Due assistenti capo di Polizia Penitenziaria agli arresti domiciliari: uno è di Altamura Sono ritenuti responsabili in concorso di peculato e di falsità ideologica continuati
Denunciato imprenditore per gestione illecita di rifiuti Denunciato imprenditore per gestione illecita di rifiuti Sequestrato un container diretto in Giordania contenente residui della lavorazione dei divani
23enne pugliese individuato e denunciato dai Carabinieri di Matera 23enne pugliese individuato e denunciato dai Carabinieri di Matera Responsabile di tentato furto aggravato ai danni di un cittadino di Grottole
6 Deposito della droga scoperto nel Parco Deposito della droga scoperto nel Parco L'operazione dei Carabinieri forestali
1 Tragedia a San Colombano al Lambro: muore 33enne altamurano Tragedia a San Colombano al Lambro: muore 33enne altamurano In corso le indagini dei carabinieri della Compagnia di San Donato
1 Due altamurani in arresto per spaccio di cocaina Due altamurani in arresto per spaccio di cocaina Operazione conseguita con successo dai Carabinieri della Compagnia di Altamura
7 Furti nella notte: emergono altri dettagli Furti nella notte: emergono altri dettagli Due i furti messi a segno. Indagano i Carabinieri
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.