caffè
caffè
Territorio

La Puglia torna in zona gialla

Vengono meno le restrizioni per bar, ristoranti, musei e spostamenti tra Comuni

A partire da domani 11 febbraio la regione Puglia torna in zona gialla, quella a "rischio medio-basso" per la circolazione del virus Sars Cov2 e quindi con minori restrizioni per la vita cittadina e per alcuni settori economici. Sono stati corretti i dati sui posti letto di terapia intensiva, quindi la Puglia non è più "arancione" in base ai parametri sanitari.

Le regole della zona gialla
  • Divieto di circolazione dalle 22 alle 5, salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative o comprovate necessità
  • Divieto di ingresso e uscita dalla regione. Raccomandazione di non spostarsi dalle 5 alle 22, salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative o comprovate necessità e per assicurare la didattica in presenza
  • Spostamenti consentiti all'interno della regione verso un'abitazione privata, una sola volta al giorno, per massimo due persone, oltre figli minori di 14 anni, persone con disabilità o non autosufficienti
  • Chiusura degli esercizi commerciali all'interno di centri commerciali e assimilabili nei giorni festivi e prefestivi, salvo farmacie, parafarmacie, generi alimentari, tabacchi, edicole
  • Regolare attività di farmacie, parafarmacie, generi alimentari, tabacchi, edicole
  • Per le scuole secondarie di secondo grado, didattica in presenza entro il limite del 50% (ordinanza della Regione Puglia)
  • Didattica in presenza con uso obbligatorio della mascherina, salvo per bambini/e al di sotto dei 6 anni e con disabilità incompatibili con la mascherina, con facoltà di scelta della Dad nel primo ciclo (ordinanza della Regione Puglia) sino al 20 febbraio;
  • Corsi di formazione pubblici e privati a distanza, salvo per medici e attività di formazione ministeriale
  • Raccomandazione di ricorrere al lavoro agile (smart working) nella percentuale più alta possibile
  • Sospensione delle prove concorsuali preselettive e scritte, pubbliche e private, salvo per il personale sanitario, protezione civile e abilitazione professionale
  • Mezzi di trasporto locali e regionali al 50% della capienza
  • Chiusura alle 18 delle attività di ristorazione. Consumo al tavolo per massimo 4 persone, salvo conviventi. Consentito il domicilio e, fino alle 22, l'asporto. Per i bar, asporto fino alle 18. Regolare attività per la somministrazione di cibo e bevande in autostrade, ospedali e aeroporti
  • Chiusura di palestre, piscine, centri benessere, centri termali, impianti sciistici. Consentita l'attività motoria all'aperto presso centri sportivi e le attività riabilitative e terapeutiche. Gli spogliatoi dei centri non sono utilizzabili
  • Regolare attività dei servizi alla persona (barbieri, parrucchieri, estetisti)
  • Chiusura di cinema, teatri, centri sociali e ricreativi.
  • Apertura dei musei dal lunedì al venerdì, esclusi i giorni festivi
  • Chiusura di sale giochi, sale scommesse, bingo e casinò anche all'interno di locali adibiti ad attività differente
  • Chiusura di parchi tematici e di divertimento, salve attività ricreative, ludiche ed educative
  • Sospensione di eventi, congressi, spettacoli dal vivo, discoteche
  • Consentiti eventi sportivi riconosciuti dal Coni e dal Comitato italiano paralimpico a porte chiuse
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Vaccinazione per gli studenti al palazzetto dello sport Vaccinazione per gli studenti al palazzetto dello sport Due domeniche organizzate dalla Asl
Casi Covid, lieve aumento in provincia di Bari e ad Altamura Casi Covid, lieve aumento in provincia di Bari e ad Altamura I dati del bollettino settimanale: situazione sotto controllo
Campagna di monitoraggio con test salivari Campagna di monitoraggio con test salivari Solo in alcune scuole scelte a campione in provincia e ad Altamura
Covid: ancora in calo i nuovi casi ad Altamura Covid: ancora in calo i nuovi casi ad Altamura La situazione aggiornata in provincia di Bari
Covid. Lopalco: "Nelle scuole sarà fatto un monitoraggio" Covid. Lopalco: "Nelle scuole sarà fatto un monitoraggio" Nella fascia di età 12-19 anni il 70% è vaccinato
Covid: calo dei nuovi casi in provincia di Bari e ad Altamura Covid: calo dei nuovi casi in provincia di Bari e ad Altamura Aggiornamento dei dati della Asl su contagi e vaccini
Vaccinazione: punto della situazione in provincia di Bari e ad Altamura Vaccinazione: punto della situazione in provincia di Bari e ad Altamura Bilancio settimanale della Asl: nuovi casi Covid sono in calo
Covid, i dati di agosto ad Altamura Covid, i dati di agosto ad Altamura Aggiornamento comunicato dalla Asl al Comune
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.