Ricercatore
Ricercatore
Ospedale e sanità

Giornata mondiale del rene, gruppo di ricerca dell’Università di Bari scopre genesi di una malattia

Fra i ricercatori, il medico altamurano Giuseppe Castellano. Una tenda in piazza Duomo per la prevenzione

Mentre si celebra la Giornata mondiale del Rene, la ricerca consegue un importante risultato. È stato un gruppo di ricercatori dell'Università di Bari ad ottenere nuove informazioni sulla genesi di una malattia del rene.

Del gruppo di lavoro interdisciplinare fanno parte Giuseppe De Palma, biotecnologo 29enne di Alberobello, e Giuseppe Castellano, medico nefrologo 36enne di Altamura, entrambi ricercatori del gruppo di Francesco Paolo Schena, professore di Nefrologia dell'Università di Bari. Lo studio si è avvalso della collaborazione del professor Silvano Sozzani del Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologie dell'Università di Brescia. A pubblicare il risultato, Kidney International, la rivista nefrologica più prestigiosa al mondo.

Sono state studiate alcune cellule che giocano un ruolo fondamentale nello sviluppo della malattia nei pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico con nefrite. Il lupus à una malattia autoimmune sistemica complessa che colpisce frequentemente i reni. Ogni anno ci sono, nella popolazione mondiale, fra 5 e 120 nuovi casi di lupus ogni 100.000 abitanti. La terapia consiste nella somministrazione di cortisone e farmaci immunosoppressori al fine di modulare il sistema immunitario, che è iperattivo in questi pazienti. Una speranza in più e una nuova strada di ricerca da percorrere per meglio personalizzare la terapia.

Il rettore Corrado Petrocelli si è congratulato con il gruppo di ricerca. Ha, inoltre, sottolineato come l'Università di Bari stia conseguendo risultati di eccellenza in vari settori di ricerca, fra i quali gli studi sul rene e, pochi giorni fa, quelli relativi all' esperimento Pamela (Payload for Antimatter Matter Exploration and Light - nuclei Astrophysics), cui partecipa il Dipartimento Interateneo di Fisica "M. Merlin" dell'Università e del Politecnico.

Intanto stamattina, proprio in occasione della Giornata Mondiale del Rene, piazza Duomo ha ospitato un'iniziativa della FIR (Fondazione italiana del rene) per la prevenzione delle patologie renali.

Dalle ore 8.30 alle ore 17.00 è stata allestita una tenda da campo, messa a disposizione dal 31° Reggimento Carri, in cui medici ed infermieri del reparto di Nefrologia e Dialisi dell'ospedale di Altamura hanno effettuato, gratuitamente, l'esame della pressione e della frequenza cardiaca ed un esame delle urine.

  • Ricerca
  • Università degli Studi di Bari
Altri contenuti a tema
Ricerca: docente altamurana della "Bocconi" vince premio europeo Ricerca: docente altamurana della "Bocconi" vince premio europeo Mara Squicciarini, assistant professor, si aggiudica l'Erc Starting Grant
7 Ricercatore altamurano vince prestigioso premio europeo Ricercatore altamurano vince prestigioso premio europeo Ad Antonio Papangelo lo "Starting Grant" del Consiglio europeo della ricerca
Le università di Bari e Foggia insieme per la formazione sanitaria Le università di Bari e Foggia insieme per la formazione sanitaria Obiettivo: assumere 1000 medici e 2000 operatori sanitari
A Nuova Delhi premiata Angela Dibenedetto A Nuova Delhi premiata Angela Dibenedetto Premiata per i suoi lavori sul riciclo del carbonio. Il commento della ricercatrice
Coperte al 100% le borse per gli universitari pugliesi Coperte al 100% le borse per gli universitari pugliesi Approvati gli elenchi dei meritevoli
2 Diritto allo studio: la Puglia copre il 100% delle richieste di borse di studio Diritto allo studio: la Puglia copre il 100% delle richieste di borse di studio Emiliano : “Promessa mantenuta”
Diecimila pugliesi affetti da malattie rare. la Regione finanzia la ricerca Diecimila pugliesi affetti da malattie rare. la Regione finanzia la ricerca Celebrata la IX Giornata delle malattie rare
Esami d'avvocato 2014: nessun timore per i candidati onesti Esami d'avvocato 2014: nessun timore per i candidati onesti L'Onorevole Ventricelli interroga il Ministro Orlando
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.