energia rinnavabile
energia rinnavabile
La città

Dal Governo fondi per l'efficientamento energetico

Ad Altamura 850.000 euro

23 milioni di euro per cinque anni destinati ai 41 Comuni dell'area metropolitana di Bari. Questa la notizia diffusa dal senatore M5S Gianmauro Dell'Olio dopo l'approvazione del così detto Decreto Crescita inserito nella legge di Bilancio. Fondi da utilizzare per interventi in materia di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile.

I fondi sono ripartiti in base al numero di abitanti: 250.000 euro (50.000 l'anno) per i 2 Comuni al di sotto dei 5.000 abitanti, 350.000 (70.000 euro l'anno) per i 4 Comuni tra i 5.000 e i 10.000 abitanti; 450.000 euro (90.000 euro l'anno) per 15 Comuni da i 10.000 ei 20.000 abitanti; 650.000 euro (130.000 euro l'anno) per 16 Comuni tra i 20.000 e i 50.000 abitanti; 850.000 euro(170.000 euro l'anno) per 3 Comuni tra i 50.000 e i 100.000 abitanti e 1.250.000 per Bari, unico Comune al di sopra dei 250.000 abitanti.

Per la città di Altamura sono previsti 850.000 euro mentre a Gravina ne andranno poco meno, 650.000 euro.

«Con i soldi già stanziati nel Decreto Crescita sono già stati aperti i primi cantieri - continua il pentastellato - e visti i risultati, abbiamo ritenuto doveroso inserire la norma Fraccaro in legge di Bilancio. Dopo anni di tagli, finalmente si fanno politiche per rilanciare la spesa dei Comuni che potranno fare investimenti per la messa in sicurezza di strade, scuole e patrimonio pubblico; per i progetti sulla mobilità sostenibile e l'abbattimento delle barriere architettoniche. Bisogna puntare sulla crescita diffusa per creare nuove opportunità di lavoro e sviluppo».
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.