depuratore ailtamura
depuratore ailtamura
La città

Completati i lavori per il depuratore di Altamura

Aumenta la potenza e migliora il servizio

Prosegue l'impegno di Acquedotto Pugliese sul territorio. Conclusi i lavori di potenziamento dei depuratori di Bitonto, Monopoli e Altamura. Avviati i lavori per la rete fognaria di Lecce. Oltre 18 milioni di Euro investiti sulla qualità del servizio.

I lavori conclusi sui depuratori hanno interessato interventi strutturali e di ammodernamento impiantistico, a beneficio della intera filiera di processo. I territori serviti potranno giovarsi di un significativo, duplice vantaggio: l'incremento delle potenzialità di trattamento degli attuali depuratori, in coerenza con le prospettive di sviluppo dell'abitato oltre a un cospicuo effetto di riduzione degli impatti ambientali.
Grazie a interventi di potenziamento sia nella linea delle acque sia in quella dei fanghi come pure dell'impiantistica elettrica, al fine di garantire alti standard di sicurezza e conseguire una maggiore efficienza energetica, i lavori hanno consentito di aumentare in modo sostanziale la potenzialità degli impianti.

Per quanto riguarda il depuratore di Altamura le potenzialità sono aumentate da 70000 a 90000 AE. Livelli di trattamento dei reflui in linea con quanto previsto dal Decreto Legislativo 152/06.

Pianificate dalla Regione Puglia, le opere, per un importo complessivo di oltre 16 mln di euro, rientrano tra quelle previste dal CIPE, nell'ambito del "Fondo per lo sviluppo e la coesione" (FSC), in particolare, "interventi nel Settore Depurativo".

Sono stati, altresì, avviati i lavori di potenziamento della rete fognaria nel centro storico di Lecce per un importo di 2,5 mln di euro. Un significativo intervento che risponde alle mutate esigenze del territorio e a una maggiore efficienza del servizio erogato.

"Con questi interventi AQP si conferma azienda pubblica vicina alle comunità servite. Il nostro obiettivo primario è quello di garantire l'erogazione di un bene di prima necessità a 4 milioni di cittadini ed un servizio adeguato di trattamento delle acque ad un territorio di vaste dimensioni ed a forte vocazione turistica", afferma Simeone di Cagno Abbrescia, Presidente di Aqp.

"La condivisione di obiettivi e percorsi tra Regione Puglia, AIP (Autorità Idrica Pugliese), Amministrazioni locali e AQP consente la realizzazione di opere, fortemente attese dal territorio. Lavori che rientrano in un articolato piano di interventi che ci vede impegnati con determinazione. La struttura di AQP - commenta Nicola De Sanctis, Amministratore Delegato - è motivata a migliorare ulteriormente le performance aziendali, nella consapevolezza del ruolo che svolge a servizio della collettività".
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.