libera il bene
libera il bene
Territorio

Anche Altamura "Libera il bene"

Pubblicato il bando "Asini in agricoltura"

Scade il 30 aprile 2014 il termine ultimo per la partecipazione al Bando di gara d'appalto con procedura aperta riguardante la "Riconversione d'uso e ristrutturazione del bene ubicato in Altamura alla contrada Graviscella".

Il bando in oggetto riguarda gli "Asini in Agricoltura: gli ultimi della classe al servizio della ricerca e dello sviluppo del territorio murgiano". L'importo dell'appalto (compresi oneri per la sicurezza) è pari a € 527.000,00 di cui oneri della sicurezza non soggetti a ribasso (€ 13.000,00); oneri sicurezza aggiuntivi non soggetti a ribasso (€ 7.000,00) e importo lavori a base di gara soggetto a ribasso (€ 507.000,00).

Sono ammessi alla gara le imprese individuali, anche artigiane, società commerciali, società cooperative; consorzi tra società cooperative e consorzi tra imprese artigiane; consorzi stabili; e le imprese con idoneità plurisoggettiva, come le associazioni temporanee; consorzi occasionali; gruppo europeo di interesse economico. Il bando di gara ed i modelli sono disponibili nella sezione "Bandi di Gara" nel sito istituzionale della Città di Altamura.

Il progetto restituisce alla collettività un bene confiscato alla criminalità e donato alla comunità come occasione di inclusione e di opportunità occupazionale. Un progetto sostenuto con una quota di cofinanziamento da parte del Comune pari a € 83 mila, e apprezzato dalla Regione Puglia per la sua unicità e ricaduta territoriale, risultante vincente del Bando Regionale "Libera il Bene" e meritevole di finanziamenti per un importo pari a € 750 mila a valere sulla Linea d'intervento 3.4 Azione 3.4.02 del PO FESR 2007-2013, ASSE III.
  • Criminalità
  • Libera il Bene
Altri contenuti a tema
Criminalità: assoluzione per l'omicidio di Biagio Genco Criminalità: assoluzione per l'omicidio di Biagio Genco Scagionato Giuseppe Bruno dopo 14 anni di indagini e vari giudizi
"Plauso e ringraziamento a Carabinieri e magistratura" "Plauso e ringraziamento a Carabinieri e magistratura" I commenti dopo l'operazione "Nemesi" ad Altamura
Saracinesche abbassate per chiedere sicurezza e il vice sindaco scrive al Prefetto Saracinesche abbassate per chiedere sicurezza e il vice sindaco scrive al Prefetto Commercianti e cittadini scendono in piazza. Questo pomeriggio incontro in piazza Resistenza
1 Emergenza criminalità: chiesto l’intervento del Prefetto Emergenza criminalità: chiesto l’intervento del Prefetto Da Forza Italia interrogazione al Ministro Minniti
Consiglio regionale: istituita Commissione di studio sulla criminalità organizzata Consiglio regionale: istituita Commissione di studio sulla criminalità organizzata Sotto la lente appalti pubblici ed ecomafie
Emergenza criminalità, Gioventù Nazionale propone ronde di volontari Emergenza criminalità, Gioventù Nazionale propone ronde di volontari "Una risposta silenziosa, pacifica e non armata"
Emergenza criminale, Bubbico: "Aumentate le forze dell'ordine sul territorio" Emergenza criminale, Bubbico: "Aumentate le forze dell'ordine sul territorio" Il viceministro risponde alla Ventricelli
Emergenza criminale, una petizione per chiedere più sicurezza Emergenza criminale, una petizione per chiedere più sicurezza L'iniziativa lanciata da Pietro Marvulli
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.